Hieracium - Cosa fotografare per determinare la specie

confronti fra specie simili e chiavi dicotomiche
Rispondi
Avatar utente
Franco Giordana
Amministratore
Messaggi: 16173
Iscritto il: 01 feb 2008, 10:40
Nome: Franco
Cognome: Giordana
Residenza(Prov): Ca' delle Mosche, 26013 Crema (CR)

Hieracium - Cosa fotografare per determinare la specie

Messaggio da Franco Giordana » 30 lug 2009, 22:28

Qui trovate preziose indicazione su quali caratteri fissare l'attenzione per documentare piante del genere Hieracium per avere speranze di giungere a una determinazione. Il merito va a Germano che ha compilato l'elenco. Chi è in grado di aggiungere ulteriori caratteri importanti è pregato di segnalare le integrazioni aggiungendole qui
o al post originario.
Per comodità riporto qui il testo dell'intervento:
Germano ha scritto:Intervengo solo per dire che questo caso bene evidenzia che cosa va fotografato se si vuole sperare in un qualche successo nella determinazione attraverso le immagini.
Alla serie di foto in oggetto manca solo un dettaglio macro sulle foglie basali con il margine fogliare ben visibile, perché la pelosità della lamina fogliare e l'eventuale presenza di ghiandole sul margine sono caratteri decisivi per la determinazione di alcune specie. Ma è possibile che in questo caso non lo siano.
Volendo offrire un elenco di caratteri da documentare per il genere Hieracium, propongo la seguente sequenza di foto:
1) aspetto generale della pianta
2) macro sulle squame e sul peduncolo fiorale
3) macro sui fiori ligulati (a volte, raramente, presentano peli all'apice)
4) colore degli acheni
5) macro sull'attaccatura delle foglie cauline a metà fusto e del fusto stesso nella stessa posizione
6) macro sulla base o parte più bassa del fusto per evidenziare peli e/o ghiandole
7) macro sulla lamina fogliare superiore (che può essere glabra o pelosa) che comprenda anche il margine (che può presentare ghiandoline o meno)
8) aspetto della foglia basale con il picciuolo (se non si vede nella foto n°1).
Ovviamente, a seconda delle entità, può rendersi necessario un numero inferiore di foto.
E' altrettanto ovvio che il mio elenco è legato a una qualche conoscenza delle entità presenti nel settore orobico dove vivo, grazie prima di tutto al lavoro di Gottschlich e Pujatti pubblicato dal Museo di Rovereto. E' possibile che le innumerevoli entità da me sconosciute e certamente presenti sugli Appennini richiedano ulteriori dettagli da aggiungere alla mia lista. Chi sa, aggiunga.
Mi rallegra il fatto che bravi fotografi si cimentino anche sui "gruppi critici", come il genere Hieracium.
germano
Enrico Romani ha scritto: Nell'elenco dei caratteri da documentare aggiungerei anche l'eventuale presenza di stoloni epigei.
Enrico

Rispondi

Torna a “Chiavi di determinazione e confronti”