Helleborus viridis/bocconei: analisi biometriche delle foglie *

confronti fra specie simili e chiavi dicotomiche
carlo cibei
Amministratore
Messaggi: 8121
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:08
Nome: Carlo
Cognome: Cibei
Residenza(Prov): Genova (GE)
Località: Genova

Helleborus viridis/bocconei: analisi biometriche delle foglie *

Messaggio da carlo cibei » 01 feb 2010, 22:32

Domenica 24\01, incuriosito dalla chiave di Zanotti & Cristofolini per gli Ellebori del gruppo Helleborastrum postata recentemente da Brunello Pierini, sono tornato a vedere alcune piante di Helleborus viridis/bocconei della zona del Bracco.
In particolare ho visitato una stazione che si trova in Località Vasca, nella Val Petronio, in Comune di Castiglione Chiavarese (GE), in un castagneto a circa 550 m di altitudine.
Inserisco una prima foto che mostra l’aspetto generale di queste piante. Le foglie dell’anno sono sempre presenti al momento della fioritura. I fiori, bianco crema, in alcuni casi con sfumature verdastre, profumati, in particolare all’inizio dell’antesi, non superano in altezza le foglie. Queste sono grandi, glabre e di consistenza coriacea, generalmente divise in numerosi segmenti ellittici, spesso a loro volta divisi. Il bordo dei segmenti è dentato fino quasi alla base della foglia.

Ranunculaceae: Elleboro ?
Loc. Vasca Castiglione Chiavarese (GE), 550 m, gen 2010
Foto di Carlo Cibei
Allegati
Helleborus_Es1_P1130011.jpg
Helleborus_Es1_P1130011.jpg (190.98 KiB) Visto 518 volte
“... c'è chi vede il bicchiere mezzo pieno e chi lo vede mezzo vuoto. In realtà è sempre tutto pieno, di due sostanze diverse.”
Ester Armanino - L'Arca

carlo cibei
Amministratore
Messaggi: 8121
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:08
Nome: Carlo
Cognome: Cibei
Residenza(Prov): Genova (GE)
Località: Genova

Re: Helleborus viridis/bocconei: analisi biometriche delle foglie *

Messaggio da carlo cibei » 01 feb 2010, 22:35

Ho estratto dalla chiave le dicotomie che riguardano i soli H. viridis e H. bocconei:

1.a: Almeno qualcuna delle foglioline indivisa; numero totale delle divisioni non superiore a 15; segmenti larghi almeno 1.5 cm => H. Viridis (dicotomia 2 per le subsp.)
1.b: Tutte le foglioline divise in almeno 2 segmenti; numero totale di segmenti superiore a 20; segmenti larghi meno di 1.5 cm => 3

3.a: Segmenti delle foglie da 20 a 35 (in media 30); larghezza dei segmenti da 10 a 15 mm
=> H. Bocconei
3.b: Segmenti delle foglie più di 35(in media 60); larghezza dei segmenti non superante i 10 mm
=> H. multifidum

La chiave, come si vede, utilizza quali caratteri distintivi la morfologia delle foglie e le dimensioni dei relativi segmenti. Tali caratteri sono molto variabili anche all’interno della stessa popolazione che ho esaminato; anche sulla stessa pianta si trovano foglie con morfologia e larghezza dei segmenti diverse.
Sono riuscito a rilevare i caratteri su 12 piante, 2 ore al freddo polare e all’umido che mi sono costati un bel raffreddore/mal di gola.
Per dare un’idea più immediata dei risultati delle misure li riporto in forma grafica, assieme ai range di variabilità previsti, per i vari caratteri, per H. viridis (aree in verde) e per H. bocconei (aree in giallo)

LARGHEZZA DEI SEGMENTI
Nelle piante che ho esaminato la larghezza dei segmenti delle foglioline si mantiene costantemente e sensibilmente al di sopra dei limiti riportati nella chiave, come evidenziato nelle figure seguenti.
La chiave non specifica se si devono considerare i segmenti delle foglie indivise o di quelle divise, ho quindi riportato separatamente le due serie di dati.
Inoltre non è precisata la modalità della misura: anche sulla singola foglia si ha una forte variabilità. Forse occorrerebbe misurare tutti i segmenti di una foglia (ma come? Larghezza massima, larghezza in un punto preciso?) e poi fare la media? Comunque in tutte le foglie che ho esaminato la larghezza dei segmenti era sempre superiore ai 2 – 2,5 cm, sia sulle foglioline indivise che su quelle divise. Questo escluderebbe immediatamente H. bocconei. Resterebbero quindi alcune piante identificabili come H. viridis e altre, in maggioranza, non determinabili.

Nota:
• dati non misurati su Es. 1 e Es. 7
• solo segmenti indivisi su Es. 3 e Es. 4
LSI.jpg
LSI.jpg (58.12 KiB) Visto 505 volte
LSD.jpg
LSD.jpg (58.56 KiB) Visto 506 volte
“... c'è chi vede il bicchiere mezzo pieno e chi lo vede mezzo vuoto. In realtà è sempre tutto pieno, di due sostanze diverse.”
Ester Armanino - L'Arca

carlo cibei
Amministratore
Messaggi: 8121
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:08
Nome: Carlo
Cognome: Cibei
Residenza(Prov): Genova (GE)
Località: Genova

Re: Helleborus viridis/bocconei: analisi biometriche delle foglie *

Messaggio da carlo cibei » 01 feb 2010, 22:46

MORFOLOGIA DELLE FOGLIE
Ho poi provato a considerare soltanto le foglioline e le divisioni in segmenti. Per ciascun esemplare, e per ciascuna foglia, riporto il numero di foglionine indivise (NFI), il numero totale di segmenti (NTS) e l’attribuzione che deriverebbe dall’analisi di quella singola foglia. Viene poi data un’ipotesi di attribuzione “definitiva” considerando i risultati sulle diverse foglie esaminate sull’esemplare.
NFI.jpg
NFI.jpg (74.69 KiB) Visto 505 volte
NTS.jpg
NTS.jpg (76.26 KiB) Visto 506 volte
“... c'è chi vede il bicchiere mezzo pieno e chi lo vede mezzo vuoto. In realtà è sempre tutto pieno, di due sostanze diverse.”
Ester Armanino - L'Arca

carlo cibei
Amministratore
Messaggi: 8121
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:08
Nome: Carlo
Cognome: Cibei
Residenza(Prov): Genova (GE)
Località: Genova

Re: Helleborus viridis/bocconei: analisi biometriche delle foglie *

Messaggio da carlo cibei » 01 feb 2010, 22:47

Esemplare 1
Esaminate 4 foglie
1.1 NFI = 1, NTS = 13 => H. viridis
1.2 NFI = 2, NTS = 14 => H. viridis
1.3 NFI = 0, NTS = 15 => non attribuibile
1.4 NFI = 1, NTS = 14 => H. viridis
H. viridis 75%

Esemplare 2
Esaminate 3 foglie
2.1 NFI = 1, NTS = 9 => H. viridis
2.2 NFI = 3, NTS = 9 => H. viridis
2.3 NFI = 2, NTS = 11 => H. viridis
H. viridis 100%

Esemplare 3
Esaminata 1 foglia
3.1 NFI = 0, NTS = 17 => non attribuibile
non attribuibile

Esemplare 4
Esaminata 1 foglia
4.1 NFI = 0, NTS = 32 => H. bocconei
H. bocconei 100%

Esemplare 5
Esaminate 2 foglie
5.1 NFI = 4, NTS = 9 => H. viridis
5.2 NFI = 4, NTS = 9 => H. viridis
H. viridis 100%

Esemplare 6
Esaminate 2 foglie
6.1 NFI = 2, NTS = 12 => H. viridis
6.2 NFI = 3, NTS = 10 => H. viridis
H. viridis 100%

Esemplare 7
Esaminate 2 foglie
7.1 = NFI = 0, NTS = 21 => H. bocconei
7.2 = NFI = 0, NTS = 24 => H. bocconei
H. bocconei 100%

Esemplare 8
Esaminate 2 foglie
8.1 NFI = 1, NTS = 25 => non attribuibile
8.2 NFI = 1, NTS = 23 => non attribuibile
Non attribuibile


Esemplare 9
Esaminate 3 foglie
9.1 NFI = 3, NTS = 11 => H. viridis
9.2 NFI = 2, NTS = 12 => H. viridis
9.3 NFI = 2, NTS = 14 => H. viridis
H. viridis 100%

Esemplare 10
Esaminata 1 foglia
10.1 NFI = 1, NTS = 17 => non attribuibile
non attribuibile

Esemplare 11
Esaminate 3 foglie
11.1 NFI = 0, NTS = 22 => H. bocconei
11.2 NFI = 1, NTS = 17 => non attribuibile
11.3 NFI = 1, NTS = 15 => H. viridis
non attribuibile

Esemplare 12
Esaminate 3 foglie
12.1 NFI = 3, NTS = 6 => H. viridis
12.2 NFI = 1, NTS = 13 => H. viridis
12.3 NFI = 0, NTS = 14 => non attribuibile
H. viridis 66%

Riassumendo i dati riportati, si ha:
Considerando il solo numero di foglioline indivise ed il numero totale di segmenti:
H. viridis: 4 al 100% + 1 al 75% + 1 al 66%
H. bocconei: 2 al 100%
Non attribuibili: 4

Considerando invece anche la larghezza dei segmenti si avrebbe:
H. viridis: 4 al 100% + 1 al 75% + 1 al 66%
H. bocconei: 0
Non attribuibili: 6
“... c'è chi vede il bicchiere mezzo pieno e chi lo vede mezzo vuoto. In realtà è sempre tutto pieno, di due sostanze diverse.”
Ester Armanino - L'Arca

carlo cibei
Amministratore
Messaggi: 8121
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:08
Nome: Carlo
Cognome: Cibei
Residenza(Prov): Genova (GE)
Località: Genova

Re: Helleborus viridis/bocconei: analisi biometriche delle foglie *

Messaggio da carlo cibei » 01 feb 2010, 22:48

Ho poi provato ad analizzare anche i caratteri riportati nelle descrizioni delle due specie.

DIAMETRO DELLE FOGLIE BASALI

Questo carattere non sembra in grado di differenziare le due specie, i range di variabilità sono infatti ampiamente sovrapposti. Lo strano è che, secondo la descrizione, H. viridis tende ad avere foglie con diametro maggiore rispetto ad H. bocconei, si parla infatti di 20-35 per il primo e 20-30 per il secondo. Tra gli esemplari di Vasca invece quelli ad avere foglie di diametro maggiore sono proprio quelli morfologicamente più somiglianti ad H. bocconei (foglioline tutte divise e numero di segmenti elevato).
Allegati
DFB.jpg
DFB.jpg (79.95 KiB) Visto 505 volte
“... c'è chi vede il bicchiere mezzo pieno e chi lo vede mezzo vuoto. In realtà è sempre tutto pieno, di due sostanze diverse.”
Ester Armanino - L'Arca

carlo cibei
Amministratore
Messaggi: 8121
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:08
Nome: Carlo
Cognome: Cibei
Residenza(Prov): Genova (GE)
Località: Genova

Re: Helleborus viridis/bocconei: analisi biometriche delle foglie *

Messaggio da carlo cibei » 01 feb 2010, 22:49

ALTEZZA DEL FUSTO FIORIFERO E DELLE FOGLIE
In tutti gli esemplari esaminati, a parte uno, il numero 12, il fusto fiorifero non supera le foglie. Questa è una caratteristica descritta per H. viridis. Nell’esemplare 12, a parte il portamento delle foglie tendente al prostrato, i fusti fioriferi sono effettivamente più lunghi del picciolo delle foglie, in un caso di oltre 8 cm.
In alcune piante i fiori non erano pienamente sviluppati quindi questo dato andrebbe riverificato.
AFF.jpg
AFF.jpg (63.02 KiB) Visto 506 volte
LP.jpg
LP.jpg (64.81 KiB) Visto 474 volte
“... c'è chi vede il bicchiere mezzo pieno e chi lo vede mezzo vuoto. In realtà è sempre tutto pieno, di due sostanze diverse.”
Ester Armanino - L'Arca

carlo cibei
Amministratore
Messaggi: 8121
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:08
Nome: Carlo
Cognome: Cibei
Residenza(Prov): Genova (GE)
Località: Genova

Re: Helleborus viridis/bocconei: analisi biometriche delle foglie *

Messaggio da carlo cibei » 01 feb 2010, 22:50

DIAMETRO DEI FIORI
Secondo la descrizione il diametro dei fiori di H. viridis è mediamente più piccolo di quello di H bocconei. I range sono infatti rispettivamente (4-6) cm e (5-6) cm. In tutte le piante in cui ho potuto misurare i fiori (in alcune, come detto, non erano ancora completamente sviluppati) il diametro era 6 cm, in un caso (Esemplare numero 9) era 5.5 cm e in un altro (Esemplare numero 10) era 6.5 cm.

Ranunculaceae: Elleboro ?
Vasca, Castiglione Chiavarese (GE), 550 m, gen 2010
Foto di Carlo Cibei
Allegati
Helleborus_es_10_P1130074.jpg
Helleborus_es_10_P1130074.jpg (113.21 KiB) Visto 502 volte
“... c'è chi vede il bicchiere mezzo pieno e chi lo vede mezzo vuoto. In realtà è sempre tutto pieno, di due sostanze diverse.”
Ester Armanino - L'Arca

carlo cibei
Amministratore
Messaggi: 8121
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:08
Nome: Carlo
Cognome: Cibei
Residenza(Prov): Genova (GE)
Località: Genova

Re: Helleborus viridis/bocconei: analisi biometriche delle foglie *

Messaggio da carlo cibei » 01 feb 2010, 22:52

CHIAVI E DESCRIZIONI PIGNATTI
Ho poi provato a determinare queste piante utilizzando le chiavi del Pignatti. Ecco dove arrivo:

1.a: Pianta senza rizoma sotterraneo (NO), con fusto eretto lignificato (NO), sempreverde (SI, le foglie sono svernanti e appassiscono dopo lo sviluppo dei fusti fioriferi e delle nuove foglie); foglie tutte cauline (NO); odore fetido (NO) => 2
1.b: Piante con rizoma sotterraneo e fusto erbaceo, sviluppato solo alla fioritura (SI); odore acre, debole => 3
Seguo 1.b e quindi 3

3.a: Fusti fioriferi con brattee lanceolate, intere (NO); tepali +/- bianchi (~SI, bianco crema a volte con qualche sfumatura verde) foglie con segmenti dentellati solo verso l’apice (NO) => H. niger
3.b: Fusti fioriferi con brattee divise in 3-molti segmenti palmati (SI); tepali verde-giallastri (~SI, bianco crema a volte con qualche sfumatura verde); foglie con segmenti dentellati tutt’attorno fino ad 1/3 dalla base (SI) => 4
Seguo 3.b e quindi 4

4.a: Tepali verde-purpurei (NO) => H. puprurascens
4.b: tepali verde-gialli (SI) => 5
Seguo 4.b e quindi 5

5.a: Fiori con diametro 4-7 cm (SI); tepali largamente ellittici o subrotondi, ricoprentisi sui bordi (SI) => 6
5.b: Fiori con diametro 3.5-4 cm (NO); tepali strettamente ellittici, non ricoprentisi sui bordi (NO) => 9
Seguo 5.a e quindi 6

6.a: Foglie glabre di sotto (SI a parte i nervi principali) => 7
6.b: Foglie pubescenti di sotto, almeno sui nervi (SI sui nervi principali) => 8
La via più corretta sarebbe secondo me la 6.b, comunque il risultato non cambia. Infatti:

Se seguo 6.a e quindi 7

7.a: Fiori con diametro < 5 cm (NO); foglie di sotto con nervi poco sporgenti (NO) => H. viridis
7.b: Fiori con diametro > 5 cm (SI); foglie di sotto con nervi molto sporgenti (SI) => H. bocconei
Quindi si arriva ad H. bocconei

Se seguo 6.b e quindi 8

8.a: Foglie con segmenti tutti o quasi profondamente divisi in segmenti di secondo ordine (SI) => H. bocconei
8.b: Foglie con segmenti tutti interi oppure solo i laterali divisi in 2-4 segmenti di secondo ordine (NO) => H. odorus

Secondo me dovendo esprimere un giudizio basato sulla chiave del Pignatti, si escluderebbe H. viridis, sia per il diametro dei fiori sia per la sporgenza dei nervi sulla pagina inferiore delle foglie.
Nella stessa popolazione ci sono poi individui, in maggioranza nelle piante che ho osservato, che assomigliano più a quanto riportato in 8.a, altri che si avvicinano più a quanto descritto in 8.b. Io personalmente direi H. bocconei.
Andando poi alle descrizioni riportate dal Pignatti, l’unico dubbio riguardo ad H. bocconei è costituito dalla dentatura delle foglie che viene data come profonda 4-8 mm, mentre io ho osservato 2-4 mm.
In passato proprio nella Val Petronio, era segnalata (M. Mariotti) la presenza di H. ordorus, quindi presumo che le stesse piante da me osservate sarebbero state identificate come tali.
Riguardo però alla descrizione di H. odorus riportata dal Pignatti, non mi tornano la pubescenza della base del fusto, che non ho mai osservato su nessuna pianta, e il numero dei nettari che mi sembra sia sempre superiore ai 10 riportati dal Pignatti, normalmente direi 13-15. Peraltro il Pignatti non dava presente H. odorus in Liguria.
Successivamente la Check List, basandosi su un articolo di Puppi e Cristofolini del 1994, ha escluso la presenza di H. odorus dal territorio italiano ed ha incluso gli ellebori prima classificati come H. odorus in H. viridis L. subsp. viridis, mentre H. bocconei, sarebbe limitato al solo sud Italia.
In conclusione la mia sicuramente NON AUTOREVOLE impressione è che queste piante assomiglino più alle descrizioni di H. bocconei ed H. odorus che non a quelle di H. viridis. La chiave di Zanotti Cristofolini purtroppo non contribuisce a chiarire la situazione di queste piante.
Con questo chiaramente non voglio dire che queste piante siano da attribuire a H. bocconei o a H. odorus invece che a H. viridis. Chissà che qualche esperto del settore prima o poi non sciolga questi dubbi.
“... c'è chi vede il bicchiere mezzo pieno e chi lo vede mezzo vuoto. In realtà è sempre tutto pieno, di due sostanze diverse.”
Ester Armanino - L'Arca

carlo cibei
Amministratore
Messaggi: 8121
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:08
Nome: Carlo
Cognome: Cibei
Residenza(Prov): Genova (GE)
Località: Genova

Re: Helleborus viridis/bocconei: analisi biometriche delle foglie *

Messaggio da carlo cibei » 01 feb 2010, 22:54

Inserisco infine alcune foto che evidenziano alcuni tra i caratteri citati nelle chiavi e nelle descrizioni. Si riferiscono all’esemplare numero 2. (Dopo le foto del rizoma è stato rinterrato)

Alcuni esemplari, forse più adulti, sono costituiti da un grosso rizoma sotterraneo, da cui si sviluppano più foglie radicali e più scapi. A volte si arriva ad avere un aspetto quasi cespuglioso. In altri casi, forse esemplari più giovani, la pianta è formata soltanto da 1-3 foglie radicali con 1-2 fusti fioriferi.

Ranunculaceae: Elleboro ?
Loc. Vasca, Castiglione Chiavarese (GE), 550 m, gen 2010
Foto di Carlo Cibei
Allegati
Helleborus_Es2_P1130095.jpg
Helleborus_Es2_P1130095.jpg (150.42 KiB) Visto 498 volte
“... c'è chi vede il bicchiere mezzo pieno e chi lo vede mezzo vuoto. In realtà è sempre tutto pieno, di due sostanze diverse.”
Ester Armanino - L'Arca

carlo cibei
Amministratore
Messaggi: 8121
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:08
Nome: Carlo
Cognome: Cibei
Residenza(Prov): Genova (GE)
Località: Genova

Re: Helleborus viridis/bocconei: analisi biometriche delle foglie *

Messaggio da carlo cibei » 01 feb 2010, 22:55

Ranunculaceae: Elleboro ?
Loc. Vasca, Castiglione Chiavarese (GE), 550 m, gen 2010
Foto di Carlo Cibei
Allegati
Helleborus_Es2_P1130090.jpg
Helleborus_Es2_P1130090.jpg (105.83 KiB) Visto 498 volte
“... c'è chi vede il bicchiere mezzo pieno e chi lo vede mezzo vuoto. In realtà è sempre tutto pieno, di due sostanze diverse.”
Ester Armanino - L'Arca

carlo cibei
Amministratore
Messaggi: 8121
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:08
Nome: Carlo
Cognome: Cibei
Residenza(Prov): Genova (GE)
Località: Genova

Re: Helleborus viridis/bocconei: analisi biometriche delle foglie *

Messaggio da carlo cibei » 01 feb 2010, 22:56

Ranunculaceae: Elleboro ?
Loc. Vasca, Castiglione Chiavarese (GE), 550 m, gen 2010
Foto di Carlo Cibei

Da notare il fusto glabro e le guaine membranacee
Allegati
Helleborus_Es2_P1130092.jpg
Helleborus_Es2_P1130092.jpg (150.71 KiB) Visto 497 volte
“... c'è chi vede il bicchiere mezzo pieno e chi lo vede mezzo vuoto. In realtà è sempre tutto pieno, di due sostanze diverse.”
Ester Armanino - L'Arca

carlo cibei
Amministratore
Messaggi: 8121
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:08
Nome: Carlo
Cognome: Cibei
Residenza(Prov): Genova (GE)
Località: Genova

Re: Helleborus viridis/bocconei: analisi biometriche delle foglie *

Messaggio da carlo cibei » 01 feb 2010, 22:56

Ranunculaceae: Elleboro ?
Loc. Vasca, Castiglione Chiavarese (GE), 550 m, gen 2010
Foto di Carlo Cibei

Primo piano del rizoma e della base dei fusti
Allegati
Helleborus_Es2_P1130097.jpg
Helleborus_Es2_P1130097.jpg (124.41 KiB) Visto 499 volte
“... c'è chi vede il bicchiere mezzo pieno e chi lo vede mezzo vuoto. In realtà è sempre tutto pieno, di due sostanze diverse.”
Ester Armanino - L'Arca

carlo cibei
Amministratore
Messaggi: 8121
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:08
Nome: Carlo
Cognome: Cibei
Residenza(Prov): Genova (GE)
Località: Genova

Re: Helleborus viridis/bocconei: analisi biometriche delle foglie *

Messaggio da carlo cibei » 01 feb 2010, 22:57

Ranunculaceae: Elleboro ?
Loc. Vasca, Castiglione Chiavarese (GE), 550 m, gen 2010
Foto di Carlo Cibei

Ancora un dettaglio della base dei fusti (chiaramente glabra) e delle guaine
Allegati
Helleborus_Es2_P1130098.jpg
Helleborus_Es2_P1130098.jpg (90.33 KiB) Visto 498 volte
“... c'è chi vede il bicchiere mezzo pieno e chi lo vede mezzo vuoto. In realtà è sempre tutto pieno, di due sostanze diverse.”
Ester Armanino - L'Arca

carlo cibei
Amministratore
Messaggi: 8121
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:08
Nome: Carlo
Cognome: Cibei
Residenza(Prov): Genova (GE)
Località: Genova

Re: Helleborus viridis/bocconei: analisi biometriche delle foglie *

Messaggio da carlo cibei » 01 feb 2010, 22:57

Ranunculaceae: Elleboro ?
Loc. Vasca, Castiglione Chiavarese (GE), 550 m, gen 2010
Foto di Carlo Cibei

Esemplare 1. Pagina inferiore delle foglie, glabra e con nervature molto sporgenti, queste leggermente pubescenti.
Allegati
Helleborus_Es1_P1130018.jpg
Helleborus_Es1_P1130018.jpg (149.35 KiB) Visto 496 volte
“... c'è chi vede il bicchiere mezzo pieno e chi lo vede mezzo vuoto. In realtà è sempre tutto pieno, di due sostanze diverse.”
Ester Armanino - L'Arca

carlo cibei
Amministratore
Messaggi: 8121
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:08
Nome: Carlo
Cognome: Cibei
Residenza(Prov): Genova (GE)
Località: Genova

Re: Helleborus viridis/bocconei: analisi biometriche delle foglie *

Messaggio da carlo cibei » 01 feb 2010, 22:58

Ranunculaceae: Elleboro ?
Loc. Vasca, Castiglione Chiavarese (GE), 550 m, gen 2010
Foto di Carlo Cibei

Dettaglio delle nervature principali che evidenzia la leggera pubescenza
Allegati
Helleborus_Es1_P1130021.jpg
Helleborus_Es1_P1130021.jpg (167.86 KiB) Visto 496 volte
“... c'è chi vede il bicchiere mezzo pieno e chi lo vede mezzo vuoto. In realtà è sempre tutto pieno, di due sostanze diverse.”
Ester Armanino - L'Arca

carlo cibei
Amministratore
Messaggi: 8121
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:08
Nome: Carlo
Cognome: Cibei
Residenza(Prov): Genova (GE)
Località: Genova

Re: Helleborus viridis/bocconei: analisi biometriche delle foglie *

Messaggio da carlo cibei » 01 feb 2010, 22:59

Non ho foto in cui si riescano a vedere tutti i nettari. In questo fiore ne risultano visibili circa la metà e se ne contano 8. Nei fiori che ho esaminato dal vivi ne ho sempre contati 13-15. Sicuramente il loro numero è superiore ai 10 riportati dal Pignatti nella descrizione di H. odorus

Ranunculaceae: Elleboro ?
Loc. Vasca, Castiglione Chiavarese (GE), 550 m, gen 2010
Foto di Carlo Cibei
Helleborus_es_10_P1130074.jpg
Helleborus_es_10_P1130074.jpg (113.21 KiB) Visto 496 volte
Grazie per l'attenzione e un saluto a tutti
:bye:
carlo
“... c'è chi vede il bicchiere mezzo pieno e chi lo vede mezzo vuoto. In realtà è sempre tutto pieno, di due sostanze diverse.”
Ester Armanino - L'Arca

Umberto Ferrando
Messaggi: 5216
Iscritto il: 22 nov 2007, 15:28
Nome: Umberto
Cognome: Ferrando
Residenza(Prov): Mele (GE)

Re: Helleborus viridis/bocconei: analisi biometriche delle foglie *

Messaggio da Umberto Ferrando » 01 feb 2010, 23:08

Ciao Carlo,

ottimo lavoro, penso di utilizzarlo come "base" per le popolazioni del Ponente ligure e del Cuneese.

Umberto

carlo cibei
Amministratore
Messaggi: 8121
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:08
Nome: Carlo
Cognome: Cibei
Residenza(Prov): Genova (GE)
Località: Genova

Re: Helleborus viridis/bocconei: analisi biometriche delle foglie *

Messaggio da carlo cibei » 02 feb 2010, 09:41

Umberto Ferrando ha scritto:Ciao Carlo,

ottimo lavoro, penso di utilizzarlo come "base" per le popolazioni del Ponente ligure e del Cuneese.

Umberto
Grazie Umberto, il mio intento era proprio questo, cercare di documentare al meglio (delle mie capacita`/possibilita`) le piante della zona del Bracco per consentire un confronto oggettivo con le popolazioni di altre zone
:bye:
carlo
“... c'è chi vede il bicchiere mezzo pieno e chi lo vede mezzo vuoto. In realtà è sempre tutto pieno, di due sostanze diverse.”
Ester Armanino - L'Arca

Avatar utente
Brunello Pierini
Messaggi: 2479
Iscritto il: 24 nov 2007, 09:19
Nome: Brunello
Cognome: Pierini
Residenza(Prov): (PI)

Re: Helleborus viridis/bocconei: analisi biometriche delle foglie *

Messaggio da Brunello Pierini » 02 feb 2010, 10:28

Ciao Carlo,
alcune domande: il numero di foglie esaminato per esemplare è variabile, perchè?
Hai foto degli individui determinati come H. bocconei?
Il problema riguarda, penso, Toscana e Liguria, in quanto non credo che al Nord sia mai venuto in mente a qualcuno di determinare qualche esemplare come H.bocconei, o mi sbaglio? Lo stesso discorso vale per il Sud per H.viridis, penso.
Per gli esemplari che non sono chiaramente né H.viridis né H.bocconei, si pone il problema di cosa sono; nell'articolo probabilmente sono stati messi un po' da una parte ed un po' dall'altra, allargando i confini delle misure! Io però non parlerei di H.odorus in quanto escluso dalla flora italiana. Sarà un'altra specie, ma per ora nessuno l'ha dimostrato, anche se mi risultata che c'è chi li studia, da anni, senza per ora arrivare a conclusioni.
Poichè non conosco articoli che smentiscono Zanotti e Cristofolini, io seguo la loro chiave e aspetto e vado avanti.
Ciò che hai presentato nella prima foto, secondo quella chiave, è Helleborus viridis.
Quello che hai fatto dimostra tanta passione.
Brunello

carlo cibei
Amministratore
Messaggi: 8121
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:08
Nome: Carlo
Cognome: Cibei
Residenza(Prov): Genova (GE)
Località: Genova

Re: Helleborus viridis/bocconei: analisi biometriche delle foglie *

Messaggio da carlo cibei » 02 feb 2010, 11:05

Ciao Brunello, e grazie per l'apprezzamento.
Provo a rispondere alle tue domande.
Ho considerato un numero variabile di foglie per individuo essenzialmente perche` ho visto che su molti esemplari la morfologia varia in modo molto rilevante anche nel singolo individuo, sia come presenza/assenza di foglioline indivise, sia per numero di segmenti. L'esempio piu` significativo e` l'Esemplare 11 in cui sulla stessa pianta c'e` una foglia che porterebbe a H. viridis, una che porterebbe a H. bocconei e una intermedia. In altri casi alcune foglie porterebbero a H. viridis e altre sono intemedie. Cosa fare in questi casi? Io ho fatto la cosa che mi sembrava piu` sensata: non ho deciso nulla e ho documentato la cosa cosi' com'era, in modo da poterne discutere assieme. In sostanza la mia idea di base e` che, vista la variabilita` sul singolo individuo, sarebbe corretto considerare le misure valutate su tutte le foglie e poi decidere l'attribuzione della pianta in base alla loro media e alla loro convergenza in una certa direzione.
In alcuni dei casi in cui ho riportato una sola misura c'era una sola foglia (banale) in altri c'erano piu` foglie ma morfologicamente identiche e confesso che visto il freddo e l'umido mi sono risparmiato la fatica ;) .
Veniamo a H. bocconei. In base alla chiave nessuno degli individui che ho visto e` classificabile come tale. In primo luogo perche' la larghezza dei segmenti e` sempre significativamente superiore ai 10 mm. Alcuni individui hanno soltanto una morfologia delle foglie (Numero di segmenti indivisi = 0 e numero totale di segmenti >= 20) che corrisponde a quella di H. bocconei. Inoltre mi pare che H. bocconei abbia segmenti lineari, mentre in queste piante sono sempre ellittici o al piu' lanceolati. Comunque ho le Foto di tutto e appena riesco a ridimensionarle (lavoro e famiglia permettendo ;) ) ne inserisco qualcuna.
H. odorus l'ho citato solo perche` in passato le piante della Val Petronio erano citate come tali. Come dicevo guardando la descrizione del Pignatti ci sono alcuni particolari che non mi quadrano.
:bye:
carlo
“... c'è chi vede il bicchiere mezzo pieno e chi lo vede mezzo vuoto. In realtà è sempre tutto pieno, di due sostanze diverse.”
Ester Armanino - L'Arca

Avatar utente
AleAle
Messaggi: 9461
Iscritto il: 28 feb 2008, 00:05
Nome: Alessandro
Cognome: Alessandrini
Residenza(Prov): Emilia Romagna (dintorni di Bologna) (BO)

Re: Helleborus viridis/bocconei: analisi biometriche delle foglie *

Messaggio da AleAle » 02 feb 2010, 16:09

Bel lavoro di analisi!
Problemi simili sono evidenti anche nelle colline emiliane, tanto che (molti anni fa) si pensò di riferire gran parte degli esemplari a H. odorus. Infatti la letteratura presen
Il lavoro di Zanotti & Cristofolini ha rimesso un po' in ordine la questione, ma singoli individui restano a volte di identificazione impossibile.
Sarebbe da sviluppare l'analisi dei caratteri diacritici (o presunti tali) non solo in Liguria ma almeno anche in Emilia.
Questo per verificare quali caratteri funzionano e quali invece no per separare bene le due specie.
A occhio (in base a quello che vedo qua e in base al fatto che H. odorus non c'è) ciò che viene così ben analizzato da Carlo in questo post è molto simile alla situazione emiliana e per me è tutto riferibile a H. viridis (sensu Zanotti & Cristofolini).
H. bocconei è presente con certezza solo nella parte più orientale della regione, cioè in Romagna. Ne ho visti esemplari chiarissimi nelle colline cesenati; in particolare alla Perticara.
Ciao
:)
Ale

carlo cibei
Amministratore
Messaggi: 8121
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:08
Nome: Carlo
Cognome: Cibei
Residenza(Prov): Genova (GE)
Località: Genova

Re: Helleborus viridis/bocconei: analisi biometriche delle foglie *

Messaggio da carlo cibei » 02 feb 2010, 16:32

Grazie Ale.
Volendo riassumere e schematizzare al massimo quanto emerso, direi che anche considerando la nuova chiave si conferma piu` o meno quanto ci stiamo ripetendo da qualche anno:
Al Nord (inclusa la Liguria Centro Occidentale) H. viridis
Al Sud H. Bocconei
Al centro (Liguria Orientale, Emilia, Nord Toscana) ? Piante apparentemente con caratteri intermedi tra i due (avendo escluso H. odorus).
:bye:
carlo
“... c'è chi vede il bicchiere mezzo pieno e chi lo vede mezzo vuoto. In realtà è sempre tutto pieno, di due sostanze diverse.”
Ester Armanino - L'Arca

carlo cibei
Amministratore
Messaggi: 8121
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:08
Nome: Carlo
Cognome: Cibei
Residenza(Prov): Genova (GE)
Località: Genova

Re: Helleborus viridis/bocconei: analisi biometriche delle foglie *

Messaggio da carlo cibei » 02 feb 2010, 23:04

Come richiesto da Brunello, inserisco alcune foto delle piante che presentano numero di segmenti indivisi = 0 e numero totale di segmenti >= 20, e che quindi, considerando solo tali caratteri, potrebbero essere identificate com H. bocconei.
Ribadisco però che secondo me, per la forma e la dimensione dei segmenti, non sembrano attribuibili a H. bocconei.

Esemplare 4, foglia con = 0, NTS = 32
Allegati
Helleborus_Es4_P1130037.jpg
Helleborus_Es4_P1130037.jpg (162.07 KiB) Visto 334 volte
“... c'è chi vede il bicchiere mezzo pieno e chi lo vede mezzo vuoto. In realtà è sempre tutto pieno, di due sostanze diverse.”
Ester Armanino - L'Arca

carlo cibei
Amministratore
Messaggi: 8121
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:08
Nome: Carlo
Cognome: Cibei
Residenza(Prov): Genova (GE)
Località: Genova

Re: Helleborus viridis/bocconei: analisi biometriche delle foglie *

Messaggio da carlo cibei » 02 feb 2010, 23:05

Esemplare 7, foglia con NFI = 0, NTS = 21
Allegati
Helleborus_Es7_P1130055.jpg
Helleborus_Es7_P1130055.jpg (151.67 KiB) Visto 331 volte
“... c'è chi vede il bicchiere mezzo pieno e chi lo vede mezzo vuoto. In realtà è sempre tutto pieno, di due sostanze diverse.”
Ester Armanino - L'Arca

carlo cibei
Amministratore
Messaggi: 8121
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:08
Nome: Carlo
Cognome: Cibei
Residenza(Prov): Genova (GE)
Località: Genova

Re: Helleborus viridis/bocconei: analisi biometriche delle foglie *

Messaggio da carlo cibei » 02 feb 2010, 23:06

Esemplare 7 foglia con NFI = 0, NTS = 24
Allegati
Helleborus_Es7_P1130056.jpg
Helleborus_Es7_P1130056.jpg (135.35 KiB) Visto 329 volte
“... c'è chi vede il bicchiere mezzo pieno e chi lo vede mezzo vuoto. In realtà è sempre tutto pieno, di due sostanze diverse.”
Ester Armanino - L'Arca

Rispondi

Torna a “Chiavi di determinazione e confronti”