Bolboschoenus: chiave di determinazione

confronti fra specie simili e chiavi dicotomiche
Rispondi
Avatar utente
Franco Giordana
Amministratore
Messaggi: 16173
Iscritto il: 01 feb 2008, 10:40
Nome: Franco
Cognome: Giordana
Residenza(Prov): Ca' delle Mosche, 26013 Crema (CR)

Bolboschoenus: chiave di determinazione

Messaggio da Franco Giordana » 26 mag 2011, 22:45

Trascivo qui la chiave del genere Bolboschenus tradotta da Ale, vedi http://www.actaplantarum.org/floraitali ... 15&t=24858
F.

1. Infiorescenza ramificata, consistente in un gruppo centrale di spighette sessili e di (1-)2-7(-12) raggi portanti spighette singole o in fascetti; raggi per gran parte più lunghi del doppio delle spighette sessili; numero totale delle spighette sui raggi maggiore o dello stesso numero delle spighette sessili; sete perigoniali per la maggior parte persistenti nei frutti maturi; frutti (acheni) trigoni o convessi con una cresta debolmente sviluppata nel lato abassiale; trigono in sezione trasversale (raramente quasi piatto o debolmente convesso a subtrigono nel lato abassiale); strato esterno del pericarpo (esocarpo) più sottile del mesocarpo, formato da cellule isodiametriche o debolmente allungate non sempre piene d'aria; superficie dell'achenio liscia o con una fine rete di contorni cellulari (a 20 x) ............ 2

1. Infiorescenza capituliforme o ramificata, consistente di un gruppo centrale di spighette sessili e di 1-2(-4) raggi portanti spighette singole o in fascetti; raggi di solito lunghi meno del doppio delle spighette sessili; numero totale di spighette sui raggi minore del numero di spighette sessili; sete perigoniali caduche; frutti (acheni) non trigoni, ma concavi, lenticolari, piano-convessi a subtrigoni in sezione trasversale; strato esterno del pericarpo (esocarpo) più sottile o sottile come il mesocarpo, formato da cellule cilindriche elongate sempre piene di aria; superficie dell'achenio con una ben visibile rete poligonale di contorni cellulari (a 20x).............. 4

2. Acheni per gran parte con una chiara cresta nel lato abassiale, trigoni in sezione trasversale; esocarpo più sottile ma visibilmente sviluppato; glume mai bruno-rossastre o porpora scuro-rosse ............ 3

2. Acheni con una cresta debolmente sviluppata nel lato absassiale, piano convessi a subtrigoni in sezione trasversale; esocarpo poco visibile; glume di frequente bruno-rossastre o porpora scuro-rosse .......... B. glaucus

3. Acheni stretti (larghi 1,6-1,8 mm), equitriangolari in sezione trasversale; esocarpo molto sottile, formato da cellule più o meno isodiametriche ............ B. yagara

3. Acheni larghi (2,0-2,4 mm), compressi ottusamente trigoni in sezione trasversale (di rado quasi appiattiti o solo debolmente convessi a subtrigoni nella faccia abassiale); esocarpo sottile ma visibilmente sviluppato, formato da cellule debolmente allungate .............. B. laticarpus

4. Acheni convessi nel lato abassiale, lenticolari, piano convessi a subtrigoni in sezione trasversale; esocarpo di spessore più o meno doppio del mesocarpo sclerenchimatico; stili soprattutto trifidi ...... B. maritimus

4. Acheni concavi ad appiattiti nel lato abassiale, ovali, concavi o piano-concavi in sezione trasversale; esocarpo spesso più o meno come il mesocarpo sclerenchimatico, più sottile lungo gli angoli arrotondati che non nelle facce concave; stili soprattutto bifidi ............. B. planiculmis
Aiutate i moderatori: riportate correttamente i dati! Leggete come fare qui e quiQuesto è il mio primo messaggio in forum: http://www.actaplantarum.org/floraitali ... php?t=1805 e i dati??? Nessuno nasce imparato!daily msgs

Rispondi

Torna a “Chiavi di determinazione e confronti”