Geranium senza fiori: riconoscimento in base alla pelosità dei piccioli fogliari

confronti fra specie simili e chiavi dicotomiche
Rispondi
Avatar utente
Franco Giordana
Amministratore
Messaggi: 16173
Iscritto il: 01 feb 2008, 10:40
Nome: Franco
Cognome: Giordana
Residenza(Prov): Ca' delle Mosche, 26013 Crema (CR)

Geranium senza fiori: riconoscimento in base alla pelosità dei piccioli fogliari

Messaggio da Franco Giordana » 13 ott 2011, 21:50

From http://flora.garz.net
Fri Dec 29 16:21:43 2000, latest/653
Subject: Pelosita' dei Gerani

Scriveva Prosser in Luglio:

Geranium pusillum ha piccioli con brevissima pubescenza uniforme (quindi
senza nessun pelo allungato).

G. rotundifolium ha piccioli con peli di varia lunghezza, spesso in
parte ghiandolosi (ghiandole +/- rosse: è l'unico dei
"nostri" ad avere peli ghiandolosi). Sono quindi riconoscibili anche
sterili, soprattutto se si tiene conto delle seguenti altre specie:

G.pyrenaicum ha pelosità dei piccioli "a due strati": fitta pubescenza breve e
peli radi lunghi;

G. columbinum (a parte la forma delle foglie) ha solo
radi peli biancastri tutti appressati (è l'unico così, almeno dalle mie
parti);

G. molle ha peli del picciolo particolarmente lunghi (i più lunghi
superano il diametro del picciolo) e flessuosi, senza strato di pubescenza
breve.
In inverno classificare gerani selvatici non è difficile.
...Ammetto che c'è anche chi trova altri modi per far passare l'inverno.

---------------------------
Aggiungo io:
...per esempio si possono riguardare i campioni d'erbario per verificarne
la pelosita', in vista delle prime uscite primaverili.
Ed ecco il risultato delle mie osservazioni che, come si poteva ben
prevedere,
concordano in gran parte (ma non in tutto) con le osservazioni di Filippo.

Geranium pusillum: fitta pelosita' breve (0.2 mm) +/- uniforme e patente con
peli tutti unicellulari, frammista a brevissimi (0.05 mm) peli ghiandolosi,
i quali aumentano decisamente in numero e lunghezza sui peduncoli fiorali.

G.rotundifolium: peli unicellulari patenti di varia lunghezza (0.5-1 mm),
i piu' brevi spesso con ghiandole rossastre, specie verso l'attacco della
foglia.

G.columbinum: radi peli setolosi unicellulari biancastri appressati e
rivolti verso il basso, piu' numerosi verso l'attaccatura della lamina,
lunghi +/- 0.4 mm, bruscamente ristretti all'apice.

G.molle: pelosita' rada, molle-lanosa con peli unicellulari flessuosi di
aspetto sericeo lunghi 0.5-2(3) mm, frammista a brevissimi (0.1 mm) peli
ghiandolosi con ghiandole trasparenti, meno evidenti nel secco.

G.dissectum: pelosita' unicellulate setolosa patente con peli di lunghezza
variabile di 0.2-05 mm, +/- riuniti in ciuffetti

G.purpureum: sparsi peli pluricellulari trasparenti e appiattiti, spesso
ginocchiati disordinatamente, patenti, la maggior parte terminati da una
ghiandola rossastra, talora presente anche all'attacco fra le cellule, di
lunghezza variabile 02-2 mm.

G.robertianum: picciolo con una linea longitudinale di fitti peli unicellulari
(0.5 mm) ricurvi e patento-riflessi, assieme a sparsi peli pluricellulari
ghiandolosi come in G.purpureum, piu' allungati (2 mm) lungo la linea pelosa.

Non solo G.rotundifolium possiede peli ghiandolari, ma quelli di G.molle
e G.pusillum sono brevissimi e poco visibili nel secco, mentre in
G.robertianum
e G.purpureum (che naturalmnete non si possono confondere con gli altri per
la forma delle foglie) hanno peli ghiandolosi, ma composti da diverse cellule
appiattite.

Non ho esemplari di Geranium pyrenaicum per valutarne la pelosita'.

Franco
Aiutate i moderatori: riportate correttamente i dati! Leggete come fare qui e quiQuesto è il mio primo messaggio in forum: http://www.actaplantarum.org/floraitali ... php?t=1805 e i dati??? Nessuno nasce imparato!daily msgs

Avatar utente
pan_48020
Messaggi: 1962
Iscritto il: 24 ott 2010, 03:46
Nome: Sergio
Cognome: Montanari
Residenza(Prov): Ravenna (RA)
Località: Ravenna
Contatta:

Re: Geranium senza fiori: riconoscimento in base alla pelosità dei piccioli fogliari

Messaggio da pan_48020 » 19 mar 2013, 20:57

Oggi sul campo ho trovato G.molle e G.rotunfolium uno vicino all'altro.

Con la lente G. rotundifolium si vedono chiare ghiandole rosse, mentre per G.molle quache rara e piccola ghiandola trasparente

Bosco di Ladino (FC), 19 mar 2013
Foto di Sergio Montanari
Allegati
DSCF4120.jpg
DSCF4120.jpg (118.4 KiB) Visto 578 volte
--- --- --- --- --- --- --- --- ---

Non conosce chi cerca, bensì colui che sa cercare
http://www.floravenagesso.it

Rispondi

Torna a “Chiavi di determinazione e confronti”