Galinsoga - chiave e descrizione delle specie (traduzione)

confronti fra specie simili e chiavi dicotomiche
Rispondi
Avatar utente
Alessandro_Faggio
Messaggi: 613
Iscritto il: 08 lug 2015, 21:01
Nome: Alessandro
Cognome: Airale
Residenza(Prov): Caselle Torinese (TO)
Località: Caselle Torinese (TO)

Galinsoga - chiave e descrizione delle specie (traduzione)

Messaggio da Alessandro_Faggio » 29 ago 2017, 15:23

Riporto la traduzione del testo di Flora of North America (http://efloras.org/florataxon.aspx?flor ... _id=113183) relativo al genere Galinsoga. Il testo contiene: descrizione del genere, chiave per G. parviflora (con le due varietà) e G. quadriradiata, descrizione delle due specie.
Alessandro :bye:

Codice: Seleziona tutto

Galinsoga Ruiz & Pavón
_______________________

Piante annuali alte 2-62 cm. Fusti eretti. Foglie cauline opposte, picciolate, trinervie, da lanceolate ad ampiamente
ovate; margine intero, dentato o seghettato; facce da glabre a densamente pelose. Capolini con fiori tubulosi e fiori
raggianti, o solamente tubulosi, riuniti in cime  (disposizioni ± riconducibili alla  cima).  Involucri da emisferici
a campanulati, con Ø 2,5-6 mm. Squame 6-9 (-16), persistenti o caduche, disposte in 2 (-3) serie, ellittiche,stretta-
mente ovate, oblunghe o ovate, quelle esterne più brevi,erbacee o scariose,a margine intero o minutamente sfrangiato.
Ricettacolo conico, con  pagliette persistenti o caduche, scariose, le prossimali da largamente ellittiche a obovate,
spesso connate alla base o fino quasi agli apici, unite a gruppi di 2 - 3 alla squama  prossimale adiacente;pagliette
distali persistenti o caduche, da lanceolate ad obovate, intere o 2-3-lobate,da coonvesse a conduplicate. Fiori peri-
ferici 5 (0-3-8-15) ♀ fertili, con tubo peloso e ligula da bianca a rosata o violacea,da quadrata-obovata a oblunga,
intera o 3-lobata. Fiori interni 5-50 (-150), ermafroditi, fertili,  a corolla gialla con tubo peloso più breve della
gola cilindrica e 5 lobi triangolari, antere gialle, appendici dello stilo acute.Cipsele da obconiche a obpiramidali,
glabre o pelose-setolose,le periferiche associate a una squama e a 2-3 pagliette adiacenti.Pappo assente, oppure per-
sistente formato da 5-20 scagliette bianche o grigie, frangiate e talvolta aristate.    X = 8.
Specie 15-33+ distribuite in: Nordamerica, Messico, India Occidentale, Bermuda, Centroamerica, Sudamerica; introdotte
in Europa, Asia, Africa, Isole dell'Atlantico, Isole del Pacifico, Australia.

Il genere Galinsoga è strettamente collegato al genere Sabazia Cassini (del Messico e Sudamerica) e ad almeno alcune
specie di Alloispermum Willdenow (soprattutto del Sudamerica). Galinsoga potrebbe essere meglio  trattato come unico
genere più ampio, comprensivo di Alloispermum e Sabazia (J. M. Canne 1978; J. L. Panero et al. 1999).


1  Squame persistenti; pagliette interne 3-lobate, con lobi acuti lunghi più di 1/3 del totale;  fiori centrali con
                    pappo assente oppure formato da 15-20 scagliette di 0,5-2 mm, lineari, frangiate, ottuse, grigie
                    o talvolta bianche ............................................................... G. parviflora

1  Squame caduche; pagliette interne intere o 2-3-lobate, con lobi smussati lunghi fino a 1/3 del totale; fiori cen-
                    trali con pappo assente oppure formato da 1-5 o 14-20 scagliette bianche, lanceolate o oblanceo-
                    late, frangiate, talvolta aristate, oppure assente ............................ G. quadriradiata


Galinsoga parviflora Cavanilles
________________________________

Piante alte 4-60 cm; lamina fogliare 7-110 x 3-70 (-80) mm. Peduncoli 1-40 mm. Involucri (Ø 2,5-5 mm) campanulati.
Squame persistenti. Pagliette del ricettacolo: le esterne da ellittiche ad obovate, caduche oppure persistenti insi-
eme alle squame distali; le interne (2-3,5 mm) generalmente persistenti, da lanceolate ad ovate o obovate, 3-lobate,
con lobi acuti lunghi più di 1/3 del totale. Fiori periferici 5 (3-8) con corolle biancastre (rosate); ligule di 0,5
-1,8 x 0,7-1,5 mm. Fiori centrali 15-50.Cipsele periferiche 1,5-2,5 mm con pappo assente o di 5-10 scagliette (0,5-1
mm) laciniate. Cipsele interne 1,3-2,5 mm, glabre o pelose-setolose, con pappo assente o di 15-20 scagliette (0,5- 2
mm) bianche o grigie, lineari, frangiate, ottuse (acute).
Distribuzione: Nordamerica, India Occidentale, Centroamerica, Sudamerica;introdotta in Europa,Asia,Africa,Australia.

       1  Lamine fogliari da lanceolate ad ampiamente ovate, con margini da dentati a finemente dentati. Capolini ri-
                             uniti in gruppi lassi; peduncoli ascellari più lunghi delle brattee sottese ............
                                                                        ............... G. parviflora var. parviflora
       1  Lamine fogliari lanceolate, oblunghe o ovate, con margini generalmente interi o finemente dentati, talvolta
                             dentati.  Capolini riuniti in gruppi densi;  peduncoli ascellari più brevi delle brattee
                             sottese ................................................... G. parviflora var. semicalva



Galinsoga quadriradiata Ruiz & Pavón
_____________________________________

Galinsoga bicolorata H. St. John & D. White; G. caracasana (de Candolle) Schultz-Bipontinus;
G. ciliata (Rafinesque) S. F. Blake

Piante alte 8-62 cm; lamina fogliare 20-60 x 15-45 mm. Peduncoli 5-20 mm. Involucri (Ø 3-6 mm) da emisferici a campa-
nulati. Squame caduche. Pagliette del ricettacolo: le esterne (2-3 mm) caduche,  da largamente ellittiche ad obovate;
le interne (2-3 mm) caduche, da lineari a lanceolate, intere o 2-3-lobate,con lobi smussati lunghi fino a 1/3 del to-
tale. Fiori periferici 5 (4-8) con corolle generalmente bianche, talvolta rosa, e ligule di 0.9–2.5 × 0.9–2 mm. Fiori
centrali 15-35. Cipsele periferiche 1,5-2 mm con pappo di 6-15 scagliette (0,5-1 mm) frangiate. Cipsele interne 1,3 -
1,8 mm con pappo assente o di 14-20 (raramente 1-5) squame (0,2-1,7 mm) bianche, frangiate, da lanceolate a oblanceo-
late, talvolta aristate.
2n = 32 [48, 64].
Individui tetraploidi di Galinsoga quadriradiata sono originari del Messico.Poliploidi maggiori sono presenti in Sud-
America e differiscono dai tetraploidi per le loro foglie grossolanamente crenato-dentate,per gli involucri cilindri-
co-campanulati e i lobi viola-rossastri delle corolle periferiche.
Ultima modifica di Daniela Longo il 19 nov 2017, 17:50, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: 1

Rispondi

Torna a “Chiavi di determinazione e confronti”