Capsella bursa-pastoris (L.) Medik. - Borsa del pastore

Moderatori: Marinella Zepigi, Anja, Moderatori Botanici

Bloccato
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
Messaggi: 15092
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Nome: Marinella
Cognome: Zepigi
Residenza(Prov): Lombardia (BG)
Località: Endine Gaiano (BG)
Contatta:

Capsella bursa-pastoris (L.) Medik. - Borsa del pastore

Messaggio da Marinella Zepigi » 02 mag 2009, 21:04

Capsella bursa-pastoris (L.) Medik.
Pflanzen-Gattungen 85 (1792)

Basionimo: Thlaspi bursa-pastoris L. - Sp. Pl.: 647 (1753)

Brassicaceae

Borsapastore comune, Borsa del pastore comune, Borsa del pastore, Cassella, Erba borsa, Borsacchina, Cimino, Shepherd's Purse, Capselle bourse-à-pasteur, Hirtentaschel, Bolsa de pastor.

Forma Biologica: H bienn - Emicriptofite bienni. Piante a ciclo biennale con gemme poste a livello del terreno.

Descrizione: Pianta annuale o biennale, erbacea, di aspetto estremamente variabile, con radice legnosa a fittone, fusti eretti, esili, ramificati glabri o coperti di corti peli; altezza 10÷60 cm. La pianta se stropicciata emana un forte odore di solforato.
Le foglie hanno forma estremamente variabile, le basali riunite in rosetta, hanno un breve picciolo, sono lanceolato-lobate, dentate o intere, le cauline sono sessili, hanno forma sagittata e sono amplessicauli, progressivamente intere, glabre.
I fiori sono ermafroditi, riuniti in piccoli grappoli terminali su racemi senza foglie; di colore bianco, hanno calice composto da 4 sepali verdi, ovali, aperti. La corolla è composta da 4 petali bianchi, opposti, più lunghi dei sepali del calice.
I frutti sono siliquette appiattite, cuoriformi, con i lati rettilinei o leggermete convessi; contenengono piccoli semi oblunghi di colore marrone.

Tipo corologico: Cosmop. - In tutte le zone del mondo, senza lacune importanti.

Antesi: gennaio÷dicembre

Distribuzione in Italia: Pianta molto comune, indigena dell'Europa e dell'Africa occidentale, si è diffusa con le coltivazioni del frumento, divenendo una delle infestanti più cosmopolite. Presente in tutto il territorio.

Habitat: Adattandosi ad ogni tipo di clima vegeta negli orti, nelle vigne, lungo i vecchi muri, negli incolti, nei luoghi coltivati, nelle radure dei boschi; si tratta di specie a più cicli: i semi cadono appena nascono, per cui la si può trovare fiorita tutto l'anno. Generalmente fra 0÷1.800 m ma anche sino a 2.600 m s.l.m.

Immagine


Note di Sistematica: Il Sistema Cronquist assegna la famiglia delle Brassicaceae all'ordine Capparales mentre la classificazione APG II la colloca nell'ordine delle Brassicales; nelle vecchie classificazioni la famiglia a cui appartiene il genere Capsella veniva chiamata anche Crociferaee o Cruciferae.

Note, possibili confusioni: Specie simili sono:

Capsella grandiflora (Fauché & Chaub.) Boiss. - Borsapastore a fiori grandi, esotica naturalizzata, che si distingue per essere pianta con fiori con petali di maggiori dimensioni (4÷6 mm) lunghi il triplo dei sepali e siliquette profondamente retuse.

Capsella rubella Reut.- Borsa del pastore annuale, che si distingue per essere pianta annuale, arrossata specialmente sul calice; petali spesso rosei lunghi ± o poco + del dei sepali; siliquetta con i 2 lati concavi.

Tassonomia filogenetica

Immagine


______________________________________________________________________________

Etimologia: Il nome generico deriva dal latino "capsa " = contenitore atto alla custodia dei rotoli di papiro che per estensione assunse in seguito significato di contenitore di oggetti preziosi, cofanetto, piccola borsa; l'epiteto specifico fa riferimento alla forma dei frutti, triangolari con base a forma di cuneo, che ricordano la bisaccia usata dei pastori. Riassumendo : piccolo cofanetto, simile alla bisaccia usata dai pastori.
Ho trovato questa interessante disquisizione sulla possibile etimologia e ve la segnalo: si sostiene che il frutto non assomigli affatto ad un “piccolo cofanetto” e meno che mai alla “bisaccia del pastore”, ma bensì ha la forma di una zeppa, facendo risalire l'etimologia all' accadico "burussu" = tappo, turacciolo + “paštu” = ascia, scure', col significato complessivo di “tappo /zeppa a forma di scure”.

Proprietà ed utilizzi: Immagine Specie commestibile officinale

Costituenti principali: tannini, flavonoidi (tra cui esperidina, diosmina e rutina), olio essenziale solforato, alcaloidi, acidi organici, saponine.
Utile nelle metrorragie e nelle menorragie di lieve entità, della pubertà e della menopausa; capace di frenare e regolare i flussi mestruali troppo abbondanti. In questi casi agisce a livello della muscolatura uterina, favorendone la contrazione e determinando, come conseguenza, un freno all'emorragia in corso e di riflesso regolarizza la cadenza del ciclo mestruale, soprattutto nei soggetti con mestruazioni abbondanti e dolorose.
Utile anche nella cura delle epistassi, delle diarree, delle emorroidi e delle varici. Lo stelo fresco, tritato e macerato per 24 ore nell'aceto può essere applicato sulle infezioni cutanee.
Dopo la scoperta degli alcaloidi della Segale cornuta il suo impiego è stato abbandonato a causa della scarsa affidabilità dei suoi effetti, che dipendono dall'età del preparato.
Dai semi, in tempo di carestia, si estraeva olio.
In botanica la pianta viene inoltre usata come organismo modello per lo studio della morfogenesi, mentre l'industria ne ricava insetticidi.
Pur essendo commestibile, la Capsella si consuma generalmente con altre insalate rustiche, in particolare si accompagna bene con il radicchio selvatico. In alcune località viene mangiata anche cotta.

Curiosità: Per migliaia di anni la Borsa del pastore è stata impiegata come alimento: i semi di questa pianta sono stati ritrovati nello stomaco dell'uomo di Tollund, (ca. 500 a.C.- 400 d.C.) e negli insediamenti neolitici di Çatal Hüyük , importante centro abitato dell'epoca neolitica sito nella regione di Konya in Turchia, che risalgono al 6.000 a.C.

I semi di C. bursa-pastoris, quando si inumidiscono secernono un fluido viscoso in grado di catturare insetti ma, sebbene sia stata dimostrata la produzione di enzimi digestivi e la capacità di assorbimento degli elementi organici intrappolati sulla superficie, ancora non si conoscono i vantaggi che potrebbe trarre la pianta da questa situazione.

Le sue proprietà medicinali furono riconosciute nel XVI secolo dal naturalista senese Mattioli.

Nell'Herbario settecentesco di Castore Durante così sono descritte le sue qualità terapeutiche:

Infiammata iuvat stringit,refrigerat” ( giova alla cura delle infiammazioni, stringe i vasi e rinfresca).
Ad dysenteriam bibitur decoctio” ( per curare la dissenteria bere il decotto).
Atque cruenta” ( altrettanto si fa per le perdite di sangue).
Recens illataque vulnera succus glutinat” ( il succo chiude le ferite).
Infusus sanguinis effluxus, undantia menstrua sistit” ( l'infuso ferma le perdite di sangue e le mestruazioni eccessive).
Calceus hanc habeat, nudis pedibusque praematur ictericas facies ea sic aurigine mundat” (messa nei calzari e premuta coi piedi nudi, libera il viso dal colore dorato dell'ittero, ovvero giova alle malattie del fegato).

Secondo M.Grieve in "A Modern Herbal" 1931, in passato quest'erba costituiva un ottimo alimeno per uccelli da gabbia.
La Capsella sovente è attaccata da Albugo candida (Pers.) Kuntze 1891, una muffa che rende tutta la pianta gonfia e la ricopre di una pellicola biancastra. I semi, quando si inumidiscono, si ricoprono di una sostanza vischiosa in grado di catturare ed uccidere piccoli insetti.

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, decliniamo pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.
______________________________________________________________________________

Principali Fonti
PIGNATTI S., 1982. Flora d'Italia.Edagricole, Bologna.
CONTI F., ABBATE G., ALESSANDRINI A., BLASI C., 2005. An Annotated Checklist of the Italian Vascular Flora. Palombi, Roma.
AESCHIMANN D., LAUBER K., MOSER D., THEURILLAT J.P., 2004. Flora alpina. Ediz. italiana: Bologna, Zanichelli.
BOWN. D., 1995 . Encyclopaedia of Herbs and their Uses. Dorling Kindersley, London.
JAUZEIN P. Flore des champs cultiveè, INRA, Paris. 1995
AGRADI A., REGONDI S., ROTTI G., 2005. Conoscere le piante medicinali. Mediservice, Cologno Monzese (MI).
Lingua sarda
Index Plantarum Flora Italicae - Indice dei nomi delle specie botaniche presenti in Italia


Scheda realizzata da Marinella Zepigi
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.

Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
Messaggi: 15092
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Nome: Marinella
Cognome: Zepigi
Residenza(Prov): Lombardia (BG)
Località: Endine Gaiano (BG)
Contatta:

Re: Capsella bursa-pastoris (L.) Medik. - Borsa del pastore

Messaggio da Marinella Zepigi » 26 mag 2009, 15:54

Capsella bursa-pastoris (L.) Med.
Posta Fibreno (FR), Gen 2008
Foto di Gianluca Nicolella
Allegati
Capsella_bursa-pastoris_1.jpg
Capsella_bursa-pastoris_1.jpg (145.25 KiB) Visto 10657 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.

Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
Messaggi: 15092
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Nome: Marinella
Cognome: Zepigi
Residenza(Prov): Lombardia (BG)
Località: Endine Gaiano (BG)
Contatta:

Re: Capsella bursa-pastoris (L.) Medik. - Borsa del pastore

Messaggio da Marinella Zepigi » 26 mag 2009, 15:54

Capsella bursa-pastoris (L.) Med.
Posta Fibreno (FR), Gen 2008
Foto di Gianluca Nicolella
Allegati
Capsella_bursa-pastoris_2.jpg
Capsella_bursa-pastoris_2.jpg (153.68 KiB) Visto 10657 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.

Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
Messaggi: 15092
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Nome: Marinella
Cognome: Zepigi
Residenza(Prov): Lombardia (BG)
Località: Endine Gaiano (BG)
Contatta:

Re: Capsella bursa-pastoris (L.) Medik. - Borsa del pastore

Messaggio da Marinella Zepigi » 26 mag 2009, 15:55

Capsella bursa-pastoris (L.) Med.
Posta Fibreno (FR), Gen 2008
Foto di Gianluca Nicolella
Allegati
Capsella_bursa-pastoris_3.jpg
Capsella_bursa-pastoris_3.jpg (140.15 KiB) Visto 10655 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.

Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
Messaggi: 15092
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Nome: Marinella
Cognome: Zepigi
Residenza(Prov): Lombardia (BG)
Località: Endine Gaiano (BG)
Contatta:

Re: Capsella bursa-pastoris (L.) Medik. - Borsa del pastore

Messaggio da Marinella Zepigi » 26 mag 2009, 15:55

Capsella bursa-pastoris (L.) Med.
Posta Fibreno (FR), Gen 2008
Foto di Gianluca Nicolella
Allegati
Capsella_bursa-pastoris_4.jpg
Capsella_bursa-pastoris_4.jpg (139.88 KiB) Visto 10655 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.

Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
Messaggi: 15092
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Nome: Marinella
Cognome: Zepigi
Residenza(Prov): Lombardia (BG)
Località: Endine Gaiano (BG)
Contatta:

Re: Capsella bursa-pastoris (L.) Medik. - Borsa del pastore

Messaggio da Marinella Zepigi » 26 mag 2009, 15:55

Capsella bursa-pastoris (L.) Med.
Posta Fibreno (FR), Gen 2008
Foto di Gianluca Nicolella
Allegati
Capsella_bursa-pastoris_5.jpg
Capsella_bursa-pastoris_5.jpg (134.02 KiB) Visto 10655 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.

Avatar utente
Anja
Moderatore
Messaggi: 10865
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Nome: Anja
Cognome: Michelucci
Residenza(Prov): Firenze (FI)
Località: Firenze

Re: Capsella bursa-pastoris (L.) Medik. - Borsa del pastore

Messaggio da Anja » 24 nov 2012, 17:16

Capsella bursa-pastoris (L.) Medik.

Bari (BA), 20 m, nov 2011
Foto di Vito Buono
Capsella_bursa-pastoris_33387_157782.jpg
Capsella_bursa-pastoris_33387_157782.jpg (195.89 KiB) Visto 9010 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)

Avatar utente
Anja
Moderatore
Messaggi: 10865
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Nome: Anja
Cognome: Michelucci
Residenza(Prov): Firenze (FI)
Località: Firenze

Re: Capsella bursa-pastoris (L.) Medik. - Borsa del pastore

Messaggio da Anja » 24 nov 2012, 17:17

Capsella bursa-pastoris (L.) Medik.

Bari (BA), 20 m, nov 2011
Foto di Vito Buono
Capsella_bursa-pastoris_33387_157783.jpg
Capsella_bursa-pastoris_33387_157783.jpg (193.7 KiB) Visto 9010 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)

Bloccato

Torna a “Schede Botaniche”