Botrychium lunaria (L.) Sw. - Botrichio lunaria

Moderatori: Marinella Zepigi, Anja, Moderatori Botanici

Bloccato
Avatar utente
Anja
Moderatore
Messaggi: 10939
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Nome: Anja
Cognome: Michelucci
Residenza(Prov): Firenze (FI)
Località: Firenze

Botrychium lunaria (L.) Sw. - Botrichio lunaria

Messaggio da Anja » 31 lug 2009, 14:42

Botrychium lunaria (L.) Sw.
J.Bot. (Schrader) 1800(2): 110 (1801)

Basionimo: Osmunda lunaria L. - Sp. Pl.: 1064 (1753)

Ophioglossaceae

Botrichio lunaria, Botrichio, lunaria

Deutsch: Gemeine Mondraute
English: Common moonwort
Español: Llunària
Français: Botryche lunaire


Forma Biologica: G rhiz - Geofite rizomatose. Piante con un particolare fusto sotterraneo, detto rizoma, che ogni anno emette radici e fusti avventizi.

Descrizione: Piccola pteridofita perenne, glabra, alta 5-30 cm, munita di un rizoma corto, generalmente verticale, con numerose radici abbastanza robuste e di una fronda generalmente solitaria divisa in due lamine carnose e rigide su un asse cilindrico, eretto, coperto alla base da una guaina amplessicaule brunastra.
Lamina sterile ± sessile, inserita verso la metà dell'asse, lunga fino a 10 cm, a contorno ovato-oblungo, più lunga che larga, pennatosetta con 3-9 paia di pinne flabellate (a forma di ventaglio) o semilunari, cuneiformi alla base, ricoprentesi parzialmente, intere o crenulate e sprovviste di nervatura centrale.
Lamina fertile lungamente peduncolata in forma di pannocchia abbastanza ricca ma stretta, alla fine superante la lamina sterile e con rami inferiori generalmente divisi.
Sporangi di color giallo a maturità, grandi, globosi, con pareti spesse e senza anulus, deiscenti in due valve longitudinali e disposti in due file ai margini dei segmenti.
Spore trileti.
Sporificazione: giugno÷agosto
Numero cromosomico: 2n=90

Tipo corologico: Cosmop. - In tutte le zone del mondo, senza lacune importanti.
Subcosmop. - In quasi tutte le zone del mondo, ma con lacune importanti: un continente, una zona climatica,...

Distribuzione in Italia: Discretamente diffusa in tutto il territorio.

Habitat: Pascoli, prati e radure boschive montani e alpini, non troppo asciutti, da 300 a 3105 m s.l.m.

Immagine


Note di Sistematica: Genere distinto da Ophioglossum (piante caratterizzate da una fronda formata da una lamina sterile indivisa e da una spiga fertile). Tuttavia le affinità tra Ophioglossum e Botrychium sono assai strette ed evidenti per cui la gran parte degli autori li riunisce nelle Ophioglossaceae.
Il genere comprende nella Flora Italiana altre 5 specie, alcune rarissime:

Botrychium lanceolatum (S.G.Gmel.) Ångstr.
Pianta alta fino a 25 cm; lamina all'incirca tanto larga che lunga e con poche pinne a lobi piuttosto acuti, inserita nella parte alta dell'asse; pannocchia con corto peduncolo.

Botrychium matricariifolium (A. Braun ex Döll) W.D.J. Koch
Pianta alta fino a 20 cm; lamina sterile a contorno ovato, lunga fino a 5 cm, bipennata e con divisioni ultime rotondato-crenulate. Pannocchia con corto peduncolo superante di poco la lamina.

Botrychium multifidum (S.G.Gmel.) Rupr.
Pianta alta fino a 30 cm; lamine 2-3 (una dell'anno precedente) più larghe che lunghe, 2-3 volte divise, pubescenti da giovani, inserite presso la base dell'asse e lungamente picciolate.

Botrychium simplex E. Hitchc.
Pianta gracile, alta fino a 15 cm; lamina sterile picciolata, inserita presso la base dell'asse, subintera o trilobato-pennata; pannocchia ridotta, su un lungo peduncolo, molto distante dalla lamina sterile.

Botrychium virginianum (L.) Sw.
Pianta alta fino a 80 cm; lamina sterile grande, fino a 40 cm, subpentagonale, 3-4 volte pennata con segmenti lineari-lanceolati; pannocchia superante la lamina e molto più piccola di essa.

Tassonomia filogenetica

Immagine


______________________________________________________________________________

Etimologia: Il nome del genere deriva dal gr. 'botrychos' (<'botrys', grappolo d'uva) con suffisso diminutivo '-ium', per l'aspetto simile al raspo d'uva del segmento fertile della fronda.
L'epiteto specifico dal lat. 'lunaria', allude alla forma delle pinne.

Principali Fonti
Marchetti D.- Le Pteridofite d'Italia -Annali Museo Civico di Rovereto VOl. 19 (2003) - 71-213 2004
Soster, Mario: Identikit delle felci d'Italia, Valsesia Editrice, 2001
Conti, F.; Abbate, G.; Alessandrini, A.; Blasi, C. -An Annotated Checklist of the Italian Vascular Flora, Palombi Editori, Roma, 2005
Pignatti, S. -Flora d'Italia (vol. I), Edagricole, Bologna, 1982
Flora Iberica
Zangheri, P. -flora italica I-II, CEDAM, Padova, 1976
IPFI - Index Plantarum Florae Italicae


Scheda realizzata da Anja Michelucci
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)

Avatar utente
Anja
Moderatore
Messaggi: 10939
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Nome: Anja
Cognome: Michelucci
Residenza(Prov): Firenze (FI)
Località: Firenze

Re: Botrychium lunaria (L.) Sw. - Botrichio lunaria

Messaggio da Anja » 03 ago 2009, 17:08

Botrychium lunaria (L.) Sw.

Val d'Aosta, lug 2006
Foto di Brunello Pierini
Botrychium_lunaria_2b64ad10.jpg
Botrychium_lunaria_2b64ad10.jpg (140.92 KiB) Visto 3828 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)

Avatar utente
Anja
Moderatore
Messaggi: 10939
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Nome: Anja
Cognome: Michelucci
Residenza(Prov): Firenze (FI)
Località: Firenze

Re: Botrychium lunaria (L.) Sw. - Botrichio lunaria

Messaggio da Anja » 03 ago 2009, 17:09

Botrychium lunaria (L.) Sw.

Val d'Aosta, lug 2006
Foto di Brunello Pierini
Botrychium_lunaria_4723c511.jpg
Botrychium_lunaria_4723c511.jpg (132.99 KiB) Visto 3822 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)

Avatar utente
Anja
Moderatore
Messaggi: 10939
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Nome: Anja
Cognome: Michelucci
Residenza(Prov): Firenze (FI)
Località: Firenze

Re: Botrychium lunaria (L.) Sw. - Botrichio lunaria

Messaggio da Anja » 03 ago 2009, 17:12

Botrychium lunaria (L.) Sw.

Colle di Sampeyre (CN), 2284 m, giu 2009
Foto di Ermanno Menarello
Botrychium_lunaria_11841_56134.jpg
Botrychium_lunaria_11841_56134.jpg (175.25 KiB) Visto 3819 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)

Avatar utente
Anja
Moderatore
Messaggi: 10939
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Nome: Anja
Cognome: Michelucci
Residenza(Prov): Firenze (FI)
Località: Firenze

Re: Botrychium lunaria (L.) Sw. - Botrichio lunaria

Messaggio da Anja » 03 ago 2009, 17:14

Botrychium lunaria (L.) Sw.

Parco Adamello (BS), giu 2009
Foto di Maurizia Nosenzo
Botrychium_lunaria_11663_55337.jpg
Botrychium_lunaria_11663_55337.jpg (197.18 KiB) Visto 3811 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)

Avatar utente
patty
Moderatore
Messaggi: 2602
Iscritto il: 03 dic 2007, 22:21
Nome: Patrizia
Cognome: Ferrari
Residenza(Prov): modena (MO)
Località: modena

Re: Botrychium lunaria (L.) Sw. - Botrichio lunaria

Messaggio da patty » 03 ago 2009, 23:53

Botrychium lunaria (L.) Sw.
P.dello Stelvio, versante Valtellinese (SO), 2.600 m, 28.07.2009
Foto di Patrizia Ferrari
Allegati
Botrychium_lunaria_04.jpg
Botrychium_lunaria_04.jpg (155.36 KiB) Visto 3799 volte
Anche i fiori piangono, e ci sono stupidi che pensano sia rugiada. (Jim Morrison)

Avatar utente
patty
Moderatore
Messaggi: 2602
Iscritto il: 03 dic 2007, 22:21
Nome: Patrizia
Cognome: Ferrari
Residenza(Prov): modena (MO)
Località: modena

Re: Botrychium lunaria (L.) Sw. - Botrichio lunaria

Messaggio da patty » 03 ago 2009, 23:54

Botrychium lunaria (L.) Sw.
P.dello Stelvio, versante Valtellinese (SO), 2.600 m, 28.07.2009
Foto di Patrizia Ferrari
Allegati
Botrychium_lunaria_03.jpg
Botrychium_lunaria_03.jpg (138.61 KiB) Visto 3795 volte
Anche i fiori piangono, e ci sono stupidi che pensano sia rugiada. (Jim Morrison)

Avatar utente
patty
Moderatore
Messaggi: 2602
Iscritto il: 03 dic 2007, 22:21
Nome: Patrizia
Cognome: Ferrari
Residenza(Prov): modena (MO)
Località: modena

Re: Botrychium lunaria (L.) Sw. - Botrichio lunaria

Messaggio da patty » 03 ago 2009, 23:54

Botrychium lunaria (L.) Sw.
P.dello Stelvio, versante Valtellinese (SO), 2.600 m, 28.07.2009
Foto di Patrizia Ferrari
Allegati
Botrychium_lunaria_05.jpg
Botrychium_lunaria_05.jpg (144.27 KiB) Visto 3795 volte
Anche i fiori piangono, e ci sono stupidi che pensano sia rugiada. (Jim Morrison)

Bloccato

Torna a “Schede Botaniche”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite