Carex baldensis L. - Carice del Monte Baldo

Moderatori: Marinella Zepigi, Anja, Moderatori Botanici

Bloccato
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
Messaggi: 15092
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Nome: Marinella
Cognome: Zepigi
Residenza(Prov): Lombardia (BG)
Località: Endine Gaiano (BG)
Contatta:

Carex baldensis L. - Carice del Monte Baldo

Messaggio da Marinella Zepigi » 05 lug 2010, 16:23

Carex baldensis L.
Cent. Pl. 2: 32 (1756)


Cyperaceae

Carice candida, Carice del Monte Baldo, Mount Baldo Sedge, Laiche du Mont Baldo.

Forma Biologica: H caesp - Emicriptofite cespitose. Piante perennanti per mezzo di gemme poste a livello del terreno e con aspetto di ciuffi serrati.

Descrizione: Pianta perenne, erbacea, cespitosa, senza stoloni; con fusti eretti, lisci, trigoni e rigidi; l'altezza è generalmente compresa fra 10÷40 cm, ma talvolta raggiunge i 60÷70 cm.
Le foglie sono coriacee, sottili 2÷4 mm, glauche, ruvide e con margine finemente dentato lunghe ± come il fusto, quelle svernanti sono di colore + scuro.
I fiori disposti in spieghe candide, sono riunti in glomeruli ± globosi di 1÷2 cm, aventi alla base 2÷3 brattee fogliacee lunghe 1÷10 cm.
Tutte le spighe hanno fiori basali femminili e i superiori maschili; glume bianche; 3 stimmi; otricelli di colore bruno chiaro o bianco-giallastro, elissoidi, ottusi, senza becco.

Tipo corologico: Subendem. - Entità presente soprattutto nell'area italiana, ma con limitati sconfinamenti in territori vicini.

Antesi: marzo÷luglio

Distribuzione in Italia: Lombardia, Trentino Alto Adige e Veneto.

Habitat: Detritii calcarei, prati e pascoli aridi montani e subalpini; sulle balze rocciose del Lago d'Iseo scende a circa 190 m s.l.m.

Immagine


Note, possibili confusioni: Specie inconfondibile per il glomerulo di spieghe candide.

Tassonomia filogenetica

Immagine


______________________________________________________________________________

Etimologia: Il nome del genere deriva dal greco "keìro" = tagliare e indica il margine fogliare tagliente di alcune specie appartenenti a questo genere.
Il nome specifico indica il Monte Baldo, luogo dal quale provenivano gli esemplari sui quali fu fatta la prima descrizione da Gaspard Bauhin ( botanico svizzero 1560 ÷1624) nel 1596 e che gli attribuì il nome di "Gramen junceum montanum", ed è per questo motivo che Carl von Linné , nel 1756, nell'ambito della tesi di dottorato discussa da Eric Torner, assegna a questa specie l'epiteto "baldensis"

Principali Fonti
PIGNATTI S., 1982. Flora d'Italia.Edagricole, Bologna.
CONTI F., ABBATE G., ALESSANDRINI A., BLASI C., 2005. An Annotated Checklist of the Italian Vascular Flora. Palombi, Roma.
PROSSER F., BERTOLLI A. & FESTI F. 2009. Flora illustrata del Monte Baldo . Museo Civico di Rovereto.
AESCHIMAN D., LAUBER K., MOSER D., THEURILLAT J.P., 2004. Flora alpina. Ediz. italiana: Bologna, Zanichelli.

IPFI - Index Plantarum Florae Italicae


Scheda realizzata da Marinella Zepigi
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.

Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
Messaggi: 15092
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Nome: Marinella
Cognome: Zepigi
Residenza(Prov): Lombardia (BG)
Località: Endine Gaiano (BG)
Contatta:

Re: Carex baldensis L. - Carice del Monte Baldo

Messaggio da Marinella Zepigi » 11 lug 2010, 16:43

Carex baldensis L.
Vello (BS), apr 2009
Foto di Marinella Zepigi
Allegati
Carex baldensis-0.JPG
Carex baldensis-0.JPG (185.52 KiB) Visto 4034 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.

Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
Messaggi: 15092
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Nome: Marinella
Cognome: Zepigi
Residenza(Prov): Lombardia (BG)
Località: Endine Gaiano (BG)
Contatta:

Re: Carex baldensis L. - Carice del Monte Baldo

Messaggio da Marinella Zepigi » 11 lug 2010, 16:47

Carex baldensis L.
Prealpi bresciane (BS), giu 2007
Foto di Marinella Zepigi
Allegati
Carex baldensis-1.JPG
Carex baldensis-1.JPG (57.95 KiB) Visto 4034 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.

Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
Messaggi: 15092
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Nome: Marinella
Cognome: Zepigi
Residenza(Prov): Lombardia (BG)
Località: Endine Gaiano (BG)
Contatta:

Re: Carex baldensis L. - Carice del Monte Baldo

Messaggio da Marinella Zepigi » 11 lug 2010, 16:48

Carex baldensis L.
Prealpi bresciane (BS), giu 2007
Foto di Marinella Zepigi
Allegati
Carex baldensis-2.JPG
Carex baldensis-2.JPG (51.96 KiB) Visto 4033 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.

Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
Messaggi: 15092
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Nome: Marinella
Cognome: Zepigi
Residenza(Prov): Lombardia (BG)
Località: Endine Gaiano (BG)
Contatta:

Re: Carex baldensis L. - Carice del Monte Baldo

Messaggio da Marinella Zepigi » 11 lug 2010, 16:49

Carex baldensis L.
Prealpi bresciane (BS), giu 2007
Foto di Marinella Zepigi
Allegati
Carex_baldensis3.jpg
Carex_baldensis3.jpg (69.16 KiB) Visto 4033 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.

Avatar utente
Anja
Moderatore
Messaggi: 10865
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Nome: Anja
Cognome: Michelucci
Residenza(Prov): Firenze (FI)
Località: Firenze

Re: Carex baldensis L. - Carice del Monte Baldo

Messaggio da Anja » 15 ago 2010, 23:43

Carex baldensis L.

Passo Tremalzo (TN), giu 20008
Foto di Patrizia Ferrari

Fiori femminili con stilo trifido
Carex_baldensis_02.jpg
Carex_baldensis_02.jpg (120.67 KiB) Visto 4006 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)

Avatar utente
Anja
Moderatore
Messaggi: 10865
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Nome: Anja
Cognome: Michelucci
Residenza(Prov): Firenze (FI)
Località: Firenze

Re: Carex baldensis L. - Carice del Monte Baldo

Messaggio da Anja » 15 ago 2010, 23:45

Carex baldensis L.

Passo Tremalzo (TN), giu 20008
Foto di Patrizia Ferrari

Fiori maschili e femminili
Carex_baldensis_04.jpg
Carex_baldensis_04.jpg (123.63 KiB) Visto 4006 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)

Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
Messaggi: 15092
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Nome: Marinella
Cognome: Zepigi
Residenza(Prov): Lombardia (BG)
Località: Endine Gaiano (BG)
Contatta:

Re: Carex baldensis L. - Carice del Monte Baldo

Messaggio da Marinella Zepigi » 17 ago 2010, 23:16

Carex baldensis L.
Passo Tremalzo (TN), giu 2008
Foto di Patrizia Ferrari
Allegati
Carex_baldensis_06.jpg
Carex_baldensis_06.jpg (149.34 KiB) Visto 3982 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.

Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
Messaggi: 15092
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Nome: Marinella
Cognome: Zepigi
Residenza(Prov): Lombardia (BG)
Località: Endine Gaiano (BG)
Contatta:

Re: Carex baldensis L. - Carice del Monte Baldo

Messaggio da Marinella Zepigi » 14 ago 2015, 08:05

Carex baldensis L.

Morterone (LC), 1200 m, mag 2015
Foto di Giuseppe Valsecchi
Allegati
Carex_baldensis.JPG
Carex_baldensis.JPG (198.13 KiB) Visto 1848 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.

Bloccato

Torna a “Schede Botaniche”