Cornus sanguinea L. subsp. sanguinea (Cornaceae) - Francia, Languedoc-Roussillon

Ritrovamenti floristici all'estero

Moderatore: Enrico Banfi

Rispondi
Avatar utente
AleAle
Messaggi: 9182
Iscritto il: 28 feb 2008, 00:05
Nome: Alessandro
Cognome: Alessandrini
Residenza(Prov): Emilia Romagna (dintorni di Bologna) (BO)

Cornus sanguinea L. subsp. sanguinea (Cornaceae) - Francia, Languedoc-Roussillon

Messaggio da AleAle » 23 lug 2016, 12:37

Cornus sanguinea L. subsp. sanguinea
Cornaceae: Corniolo sanguinello
Languedoc-Roussillon (Francia), 500 m, giu 2016
Foto di Alessandro Alessandrini

Ripropongo l'argomento "subsp. di Cornus sanguinea"
Nel corso della vacanza francese ho avuto modo di raccogliere foglie un po' in tutta la regione Languedoc-Roussillon e ho avuto modo di intercettare la subsp. nominale, di gran lunga la più frequente.
Anzi, le altre subsp. che pure sono segnalate in Francia non le ho mai incontrate.
Tra l'altro, secondo la recente Flora Gallica, la subsp. australis sarebbe stata introdotta (involontariamente?) e la subsp. hungarica è ibridogena tra le 2.
Una visione piuttosto diversa da quella italiana, dove le 3 subsp. sono autonome e considerate tutte spontanee.

Ecco la pagina inferiore della foglia, dove i peli sono semplici e basifissi e spesso un po' incurvati.
Ciao
Ale
Allegati
Cornus sanguinea nominale AP.jpg
Cornus sanguinea nominale AP.jpg (169.06 KiB) Visto 347 volte
Cornus sanguinea nominale part.jpg
Cornus sanguinea nominale part.jpg (183.69 KiB) Visto 347 volte

Avatar utente
Enrico Banfi
Moderatore
Messaggi: 5811
Iscritto il: 01 set 2009, 11:50
Nome: Enrico
Cognome: Banfi
Residenza(Prov): Milano (MI)

Re: Cornus sanguinea L. subsp. sanguinea (Cornaceae) - Francia, Languedoc-Roussillon

Messaggio da Enrico Banfi » 23 lug 2016, 14:31

Ottima analisi, condivido pienamente le osservazioni del caso :applauso:, credo però che l'ipotesi ibridogenica ripresa da Jean-Marc Tison rispetto alla subsp. hungarica cada, un po' troppo consuetudinariamente, nell'escamotage dell'ibrido. Perché sempre parlare di ibridi, sant'iddio, ogni volta che ci si trova di fronte a caratteri "transizionali" tra una popolazione e l'altra? La pelosità della faccia abassiale non è necessariamente espressione né di autonomia tassonomica delle popolazioni di una specie, né tanto meno di un concetto di ibridità. Se esistono, come è quasi certo (impollinazione entomofila), flussi di contatto tra popolamenti portatori dei diversi stati di carattere, è fuori luogo sostenere un discorso di ibridità. Se mai si deve parlare di prodotti di outcrossing, cioè di semplici risultati di incrocio fra portatori di stati di caratteri differenti all'interno della medesima popolazione (specie). Personalmente credo poco alla consistenza delle sottospecie di Cornus sanguinea, perché le ritengo, piuttosto, espressioni della diversità popolazionale della specie, senza implicazioni speciative da interpretare in senso sistematico-tassonomico. Das ist mein Denken! :D :bye:
Σκιᾶϛ ὄναρ ἄνθροπος (Pindaro, Pitiche VIII)

Avatar utente
AleAle
Messaggi: 9182
Iscritto il: 28 feb 2008, 00:05
Nome: Alessandro
Cognome: Alessandrini
Residenza(Prov): Emilia Romagna (dintorni di Bologna) (BO)

Re: Cornus sanguinea L. subsp. sanguinea (Cornaceae) - Francia, Languedoc-Roussillon

Messaggio da AleAle » 23 lug 2016, 18:50

Enrico Banfi ha scritto:Personalmente credo poco alla consistenza delle sottospecie di Cornus sanguinea, perché le ritengo, piuttosto, espressioni della diversità popolazionale della specie, senza implicazioni speciative da interpretare in senso sistematico-tassonomico. Das ist mein Denken! :D :bye:
Und mein Denken auch. Anche io lo penso così.
Poi nelle specie ad areale ampio sia in senso latitudinale che longitudinale si assiste spesso a modifiche nell'intensità di caratteri sia qualitati che quantitativi.
L'indumento poi è uno dei caratteri complessi che più spesso mostra diversità.
Noi italiani ne sappiamo qualcosa con molte specie che alle diverse latitudini mostrano differenze anche notevoli pur rimanendo sostanzialmente la stessa specie.
Su Cornus sanguinea ho mostrato quello che avviene nella Francia meridionale, a differenza di quanto ho osservato in Emilia-Romagna. Morfologicamente parlando siamo nelle 2 subspecies.
Poi cosa ci sia "sotto" o "dentro" è altra questione.
Grazie a Enrico per il suo pensiero, sempre stimolante e utile.
:-)
Ale

Avatar utente
Enrico Banfi
Moderatore
Messaggi: 5811
Iscritto il: 01 set 2009, 11:50
Nome: Enrico
Cognome: Banfi
Residenza(Prov): Milano (MI)

Re: Cornus sanguinea L. subsp. sanguinea (Cornaceae) - Francia, Languedoc-Roussillon

Messaggio da Enrico Banfi » 24 lug 2016, 00:23

Grazie a te dell'ottima occasione di "meditazione" fornita :D
Σκιᾶϛ ὄναρ ἄνθροπος (Pindaro, Pitiche VIII)

Rispondi

Torna a “Paese che vai, pianta che trovi”