Typha angustifolia vs Typha domingensis

confronti fra specie simili e chiavi dicotomiche
Rispondi
idrofita
Messaggi: 21
Iscritto il: 25 mag 2012, 21:43
Nome: Roberto
Cognome: Pellegrini
Residenza(Prov): Pistoia (PT)

Typha angustifolia vs Typha domingensis

Messaggio da idrofita » 10 giu 2015, 00:50

In questi anni mi sono imbattuto in diverse Typha sp. che, genericamente, avevo identificato come T. angustifolia. Osservandole bene, alcune mi sono sembrate “strane” rispetto all'idea che avevo di quella specie ed ha iniziato a venirmi il dubbio che, qualcuna, potesse essere invece T. domingensis.
Prima di sottoporvi le varie foto, ho bisogno di chiarirmi alcuni dubbi, forse banali per molti, su quali caratteri osservare e fotografare.

In questo del messaggio del forum (http://www.actaplantarum.org/floraitali ... hp?t=31623) sono elencate le seguenti differenze:

- foglie superiori senza orecchiette all'apice delle guaine;
- bratteole delle spighe femminili con apice traslucido e con caratteristica puntinatura di colore bruno-rossastro o bruno-giallastro;
- stami poco sporgenti dal perianzio (<1 mm),
- lo spazio tra spiga femminile e spiga maschile, pur presente, è largo poco più della metà di quello che si osserva normalmente in Typha angustifolia L. (vale a dire circa 2 cm contro i 3-4 cm di Typha angustifolia) però bisogna effettuare la misurazione su un campione numericamente rilevante di piante (non meno di 50 scapi) perché è un carattere soggetto a forte variabilità individuale.


Nell'articolo di Di Gregorio G. & Domina G. 'Primo rinvenimento in Sicilia di Typha laxmannii' (sempre citato nel forum) è presente questa chiave:
Typha_chiave_1.jpg
Typha_chiave_1.jpg (87.18 KiB) Visto 2790 volte
Il primo carattere utile per distinguere le due specie sembra essere la guaina fogliare, auricolata in T. angustifolia e rastremata in T. domingensis. Sono andato a fotografare alcuni esemplari diversi di quella che dovrebbe essere una T. angustifolia sicura. La parte che va osservata è quella che ho cerchiato in rosso? Ossia le orecchiette sono piccole e solo all'apice?
Typha_angustifolia_guaina_fogliare_1.jpg
Typha_angustifolia_guaina_fogliare_1.jpg (132.87 KiB) Visto 2790 volte

idrofita
Messaggi: 21
Iscritto il: 25 mag 2012, 21:43
Nome: Roberto
Cognome: Pellegrini
Residenza(Prov): Pistoia (PT)

Re: Typha angustifolia vs Typha domingensis

Messaggio da idrofita » 10 giu 2015, 00:51

Typha_angustifolia_guaina_fogliare_3.jpg
Typha_angustifolia_guaina_fogliare_3.jpg (166.21 KiB) Visto 2789 volte
Oppure sono quella specie di membrana presente in tutta la parte superiore? Questa:
Typha_angustifolia_guaina_fogliare_4.jpg
Typha_angustifolia_guaina_fogliare_4.jpg (115.95 KiB) Visto 2789 volte

idrofita
Messaggi: 21
Iscritto il: 25 mag 2012, 21:43
Nome: Roberto
Cognome: Pellegrini
Residenza(Prov): Pistoia (PT)

Re: Typha angustifolia vs Typha domingensis

Messaggio da idrofita » 10 giu 2015, 00:56

Poi sono passato ad osservare le bratteole dell'infiorescenza maschile (semplici o biforcate in T. angustifolia, laciniate in T. domingensis).

Una bratteola è questa?
Typha_angustifolia_bratteola_maschile.jpg
Typha_angustifolia_bratteola_maschile.jpg (86.47 KiB) Visto 2788 volte
Mi sembra che per ogni infiorescenza maschile ve ne siano diverse.

Se sì, questa che ho fotografata mi sembra biforcata, mentre altre che non ho fotografato terminavano gradualmente con margine liscio.
Typha_angustifolia_bratteola_maschile_apice_biforcuto.jpg
Typha_angustifolia_bratteola_maschile_apice_biforcuto.jpg (101.8 KiB) Visto 2788 volte
Poi passerò alle bratteole femminili.
Se è il caso, spostate pure il messaggio nella sezione più appropriata.
Grazie.

Avatar utente
giorgiof
Messaggi: 14037
Iscritto il: 15 mag 2011, 12:00
Nome: Giorgio
Cognome: Faggi
Residenza(Prov): Cesena (FC)

Re: Typha angustifolia vs Typha domingensis

Messaggio da giorgiof » 13 ago 2015, 14:43

Le orecchiette da osservare direi che sono quelle della foglia più alta, nel punto cerchiato.
Guardando in galleria le uniche orecchiette di Typha angustifolia che si vedono bene sono quelle nella foto di Ennio Cassanego,
praticamente fanno quasi i novanta gradi di angolo, come anche Typha latifolia.
Sarebbe interessante che si facessero più foto di queste orecchiette, perchè ho l'impressione che molte volte Typha domingensis venga scambiata per Typha angustifolia, comprese le mie foto delle saline, anche perchè il colore caffelatte della spiga che serve come ulteriore distinzione credo che si noti meglio ad una certa maturità.(dopo aver incontrato Typha domingensis, ho l'impressione che in zona sia prevalente, anzi mi sembra di vedere solo quella, anche se sono osservazioni solo degli ultimi giorni).
Giorgio :bye:

Avatar utente
pan_48020
Messaggi: 1971
Iscritto il: 24 ott 2010, 03:46
Nome: Sergio
Cognome: Montanari
Residenza(Prov): Ravenna (RA)
Località: Ravenna
Contatta:

Re: Typha angustifolia vs Typha domingensis

Messaggio da pan_48020 » 16 dic 2015, 11:33

Stimolato da Giorgio Faggi che mi ha ventilato la possibilità che molte delle Typha angustifolia da noi segnalate (Romagna) siano in realtà Typha domigensis mi sono messo a controllare alcune cose. Nell'autunno del 2015 ho visionato diverse piante, comprese alcune che crescevano in Salina a Cervia indicate da Giorgio stesso e revisionato varie foto del mio archivio.

Ho messo assieme alcuni dati che riporto di seguito e che riguardano solamente i caratteri macroscopici come le orecchiette fogliari, la forma e i colori delle infiorescenze ed infruttescenze. Per quel che riguarda i caratteri microscopici (bratteole inflorescenze) vedremo se riesco a controllare il prossimo anno.
E poi riporto in questa sede un commento molto interessante che ho tratto da qui: http://www.actaplantarum.org/floraitali ... =40&t=9017
Vista meglio sembra Typha angustifolia L. Tra l'altro un carattere che sembra avere un discreto riscontro nelle popolazioni del bacino del Mediterraneo riguarda il fatto che le foglie eguaglino o superino la lunghezza dello scapo: in Typha domingensis frequentemente lo scapo eguaglia o supera le foglie (come si vede nelle Foto di Beppe Di Gregorio) in Typha angustifolia spesso sono le foglie a superare lo scapo. A parità di condizioni ecologiche la fioritura di Typha angustifolia sembra precedere quella di Typha domingensis di almeno 30-40 gg.

Ciao
Umberto
--- --- --- --- --- --- --- --- ---

Non conosce chi cerca, bensì colui che sa cercare
http://www.floravenagesso.it

Avatar utente
pan_48020
Messaggi: 1971
Iscritto il: 24 ott 2010, 03:46
Nome: Sergio
Cognome: Montanari
Residenza(Prov): Ravenna (RA)
Località: Ravenna
Contatta:

Re: Typha angustifolia vs Typha domingensis

Messaggio da pan_48020 » 16 dic 2015, 11:37

Innanzi tutto il colore della infruttescenza matura (autunno) è molto caratteristico (quasi caffelatte) e risalta anche da lontano (se immatura molto meno).
Allegati
1511,07115.jpg
sopra T.domingensis sotto T.angustifolia
1511,07115.jpg (102.47 KiB) Visto 2329 volte
1511,07106.jpg
al centro T.domingensis, ai lati T.angustifolia
1511,07106.jpg (106.12 KiB) Visto 2329 volte
--- --- --- --- --- --- --- --- ---

Non conosce chi cerca, bensì colui che sa cercare
http://www.floravenagesso.it

Avatar utente
pan_48020
Messaggi: 1971
Iscritto il: 24 ott 2010, 03:46
Nome: Sergio
Cognome: Montanari
Residenza(Prov): Ravenna (RA)
Località: Ravenna
Contatta:

Re: Typha angustifolia vs Typha domingensis

Messaggio da pan_48020 » 16 dic 2015, 11:39

Lo spazio di separazione tra spiga maschile e femminile è spesso indicativo, ma non sempre; non basta un solo individuo bisogna controllare la popolazione nel suo complesso. Per semplificare metto alcune foto in cui è ben evidente questa differenza.
Comunque il linea generale in T.angustifolia e più lungo che in T.domingensis
Allegati
1511,07105.jpg
1511,07105.jpg (44.45 KiB) Visto 2328 volte
conf.jpg
per confrontare, il dito è sempre quello!
conf.jpg (100.46 KiB) Visto 2328 volte
--- --- --- --- --- --- --- --- ---

Non conosce chi cerca, bensì colui che sa cercare
http://www.floravenagesso.it

Avatar utente
pan_48020
Messaggi: 1971
Iscritto il: 24 ott 2010, 03:46
Nome: Sergio
Cognome: Montanari
Residenza(Prov): Ravenna (RA)
Località: Ravenna
Contatta:

Re: Typha angustifolia vs Typha domingensis

Messaggio da pan_48020 » 16 dic 2015, 11:43

Le guaine delle foglie hanno un margine più o meno scarioso, che in autunno con la pianta secca tende a frastagliarsi, rompersi e cadere, per cui a fine ciclo non è un carattere ben evidente. Con la pianta secca non è il caso di dare troppa importanza al carattere, molto meglio osservare le foglie verdi con margine ben evidente.
Allegati
1511,07109.jpg
T.angustifolia a dx, T.domingensis a sx. Con la pianta secca le differenze sono minime
1511,07109.jpg (32.39 KiB) Visto 2326 volte
1511,07095.jpg
Col margine scarioso la foglia è auricolata, senza margine sembra decorrente
1511,07095.jpg (34.98 KiB) Visto 2326 volte
--- --- --- --- --- --- --- --- ---

Non conosce chi cerca, bensì colui che sa cercare
http://www.floravenagesso.it

Rispondi

Torna a “Chiavi di determinazione e confronti”