Tulipa agenensis Redouté {ID 8023} - conf.LIG

Piante esotiche (neofite) presenti allo stato spontaneo in territorio italiano

Moderatori: Franco Giordana, GalassoMSNM, Enrico Banfi

Rispondi
mauro
Messaggi: 3033
Iscritto il: 20 ago 2010, 21:29
Nome: Mauro
Cognome: Ottonello
Residenza(Prov): Taggia (IM)

Tulipa agenensis Redouté {ID 8023} - conf.LIG

Messaggio da mauro » 28 mar 2019, 19:24

Liliaceae: Tulipano di Agen, Tulipano occhio-di-sole
Taggia (IM), 220 m, mar 2019
Foto di Mauro Ottonello
Allegati
a1.jpg
a1.jpg (95.87 KiB) Visto 203 volte
a2.jpg
a2.jpg (96.77 KiB) Visto 203 volte

mauro
Messaggi: 3033
Iscritto il: 20 ago 2010, 21:29
Nome: Mauro
Cognome: Ottonello
Residenza(Prov): Taggia (IM)

Re: Tulipa agenensis Redouté - conf.LIG

Messaggio da mauro » 28 mar 2019, 19:25

a3.jpg
a3.jpg (51.13 KiB) Visto 202 volte
a4.jpg
a4.jpg (71.08 KiB) Visto 202 volte

Umberto Ferrando
Messaggi: 4816
Iscritto il: 22 nov 2007, 15:28
Nome: Umberto
Cognome: Ferrando
Residenza(Prov): Mele (GE)

Re: Tulipa agenensis Redouté - conf.LIG

Messaggio da Umberto Ferrando » 29 mar 2019, 23:22

Ciao Mauro,

direi di sì, rinvenimento interessante perché quasi tutte le segnalazioni liguri di questa specie risalgono al XIX secolo.

Umberto

mauro
Messaggi: 3033
Iscritto il: 20 ago 2010, 21:29
Nome: Mauro
Cognome: Ottonello
Residenza(Prov): Taggia (IM)

Re: Tulipa agenensis Redouté - conf.LIG

Messaggio da mauro » 30 mar 2019, 08:21

Grazie Umberto.

Avatar utente
Servodio
Amministratore
Messaggi: 4054
Iscritto il: 28 mag 2011, 21:21
Nome: Sergio
Cognome: Servodio
Residenza(Prov): Milano (MI)
Località: Milano e Canzo (CO)

Re: Tulipa agenensis Redouté - conf.LIG

Messaggio da Servodio » 14 apr 2019, 10:15

Specie alloctona segnalata in IPFI per la Liguria come "non più ritrovata".

Sergio :bye:
"Carpe diem, quam minimum credula postero." Orazio
"Quel cielo di Lombardia così bello quand'è bello, così splendido, così in pace." A.Manzoni
https://www.actaplantarum.org/florule/f ... e.php?f=14

Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
Messaggi: 15284
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Nome: Marinella
Cognome: Zepigi
Residenza(Prov): Lombardia (BG)
Località: Endine Gaiano (BG)
Contatta:

Re: Tulipa agenensis Redouté - conf.LIG

Messaggio da Marinella Zepigi » 14 apr 2019, 12:14

:applauso:

marinella :bye:
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)

Avatar utente
Merli Marco
Messaggi: 3100
Iscritto il: 18 dic 2013, 21:02
Nome: Marco
Cognome: Merli
Residenza(Prov): Stenico (TN)

Re: Tulipa agenensis Redouté - conf.LIG

Messaggio da Merli Marco » 14 apr 2019, 13:37

Andrei con prudenza....il genere Tulipa si presenta con miriadi di specie, cultivar, ibridi, varietà ecc... classificabili solo allo specialista....

Ritengo la trattazione del nuovo Pignatti e l' elenco della nuova check list (2018, sulla quale ipfi si basa) ampiamente errate e estremamente lacunose, ovvero entrambe queste opere indicano solo 4 specie ve ne saranno almeno qualche decina se si controllano le altre flora europee e poi la nomenclatura è assai lacunosa....le chiavi di molte flore europee indicano caratteri ben diversi da quelli presenti in Pignatti

Sono del parere che tutte le segnalazioni e indicazioni di Tulipa coltivati in IPFI andrebbero rivisti.....d' accordo con me botanici di lusso......

Ciao Marco

Avatar utente
Catria
Messaggi: 1047
Iscritto il: 24 set 2009, 16:43
Nome: Franco
Cognome: Barbadoro
Residenza(Prov): Casalecchio di R. (BO)
Contatta:

Re: Tulipa agenensis Redouté - conf.LIG

Messaggio da Catria » 14 apr 2019, 17:21

Non sono uno specialista, ma almeno la coppia Tulipa raddii Reboul (= T. praecox Ten.) — Tulipa agenensis DC. (= T. oculus-solis St.-Amans) mi pare ben distinguibile.
In questo caso però determinerei Tulipa raddii Reboul (= T. praecox Ten.)...

Avatar utente
Merli Marco
Messaggi: 3100
Iscritto il: 18 dic 2013, 21:02
Nome: Marco
Cognome: Merli
Residenza(Prov): Stenico (TN)

Re: Tulipa agenensis Redouté - conf.LIG

Messaggio da Merli Marco » 14 apr 2019, 18:31

Franco non voglio essere la pecora nera del forum....ma i caratteri che differenziano le specie da te elencate (seguendo accreditate flore europee) NON sono visibili da queste foto, pertanto la mia opinione è questa: o ci atteniamo alla flora di Pignatti (estremamente lacunosa e non completa ovvero sbagliando....) o in questa sede il genere Tulipa va messo per il momento nel cassetto....

PS: ovviamente non dico che la flora di Pignatti non sia utilizzabile anzi..., ma su Tulipa coltivati direi proprio di SI, ci sono flore europee che sono su Tulipa infinitamente più avanzate, sono dell' idea che sul Pignatti ed in altri testi separare le varie specie dai caratteri scritti sia troppo elementare e per tanto non veritiero.

Non aggiungo altro, solo che la botanica sistematica è una scienza e ogni scienza ha bisogno di certezze e di sostanza non di cose campate per caso.

In questi ultimi giorni mi sono dedicato ai tulipani che incontravo casuali nelle mie parti in Trentino, ma NON sono arrivato a nessuna conclusione anzi tanta confusione....avrò visto almeno 7 forme diverse praticamente inclassificabili, noi botanici trentini siamo molto restii e di manica poco larga....ovvero diamo la certezza di una determinazione solo a guerra finita ;)

Se qualcuno del forum ha idee non concordi alle mie/nostre si faccia avanti :(

Ciao Marco

Rispondi

Torna a “Esotiche naturalizzate o casuali”