Phytolacca americana L. {ID 5878} - Semi assenti in G

Piante esotiche (neofite) presenti allo stato spontaneo in territorio italiano

Moderatori: Franco Giordana, GalassoMSNM, Enrico Banfi

Rispondi
Avatar utente
Stefano Carfagno 98
Messaggi: 355
Iscritto il: 16 apr 2018, 09:18
Nome: Stefano
Cognome: Carfagno
Residenza(Prov): Torino (TO)
Località: Pinerolo

Phytolacca americana L. {ID 5878} - Semi assenti in G

Messaggio da Stefano Carfagno 98 » 09 nov 2019, 15:16

Phytolacca americana L.
Phytolaccaceae: Fitolacca americana
Roletto (TO), 450 m, nov 2019
Foto di Stefano Carfagno

Habitat: Margini di una pista forestale.

Lunghezza peduncoli fiorali: 11mm;
Larghezza peduncoli fiorali: 1 mm;
Sepali da rosei a violacei: larghezza max 2mm;
Stami 10;

La determinerei come P. americana L. ma questo argomento mi porta verso Phytolacca acinosa Roxb.
"sia il frutto maturo che il frutto passato non presentano alcuna reminiscenza di costolature" Banfi. → P. americana L.

Semi per ciascun fr. → 10 ; Fr. in via di disidratazione evidentemente costolati, fr. a maturità globosi; infruttescenze patenti o pendule, non ho notato infruttescenze erette a fine maturazione; reticolatura secondaria presente ma evidente o meno?
Non ho le foto dell'esemplare in natura.

Grazie per l'aiuto,

Stefano Carfagno
Allegati
Fr2.JPG
Fr2.JPG (63.15 KiB) Visto 175 volte
Fr3.JPG
Fr3.JPG (64.71 KiB) Visto 175 volte
Erborizzando... 🌱

Avatar utente
Stefano Carfagno 98
Messaggi: 355
Iscritto il: 16 apr 2018, 09:18
Nome: Stefano
Cognome: Carfagno
Residenza(Prov): Torino (TO)
Località: Pinerolo

Re: Phytolacca americana L.

Messaggio da Stefano Carfagno 98 » 09 nov 2019, 15:16

.
Allegati
Fr1.JPG
Fr1.JPG (53.26 KiB) Visto 174 volte
P. sp. Fr..JPG
P. sp. Fr..JPG (61.41 KiB) Visto 173 volte
Erborizzando... 🌱

Avatar utente
Stefano Carfagno 98
Messaggi: 355
Iscritto il: 16 apr 2018, 09:18
Nome: Stefano
Cognome: Carfagno
Residenza(Prov): Torino (TO)
Località: Pinerolo

Re: Phytolacca americana L.

Messaggio da Stefano Carfagno 98 » 09 nov 2019, 15:17

.
Allegati
F4.JPG
F4.JPG (59.93 KiB) Visto 172 volte
F5.JPG
F5.JPG (58.5 KiB) Visto 172 volte
Erborizzando... 🌱

Avatar utente
Stefano Carfagno 98
Messaggi: 355
Iscritto il: 16 apr 2018, 09:18
Nome: Stefano
Cognome: Carfagno
Residenza(Prov): Torino (TO)
Località: Pinerolo

Re: Phytolacca americana L.

Messaggio da Stefano Carfagno 98 » 09 nov 2019, 15:18

.
Allegati
Fg.JPG
Fg.JPG (52.32 KiB) Visto 171 volte
Fg1.JPG
Fg1.JPG (56.4 KiB) Visto 171 volte
Erborizzando... 🌱

Avatar utente
Stefano Carfagno 98
Messaggi: 355
Iscritto il: 16 apr 2018, 09:18
Nome: Stefano
Cognome: Carfagno
Residenza(Prov): Torino (TO)
Località: Pinerolo

Re: Phytolacca americana L.

Messaggio da Stefano Carfagno 98 » 09 nov 2019, 15:18

.
Allegati
Reticolatura secondaria.JPG
Reticolatura secondaria.JPG (58.1 KiB) Visto 169 volte
Semi.JPG
Semi.JPG (57.85 KiB) Visto 169 volte
Seme.jpeg
Seme.jpeg (98.96 KiB) Visto 146 volte
Erborizzando... 🌱

Avatar utente
Franco Giordana
Amministratore
Messaggi: 15040
Iscritto il: 01 feb 2008, 10:40
Nome: Franco
Cognome: Giordana
Residenza(Prov): Crema (CR)
Località: Crema (CR)

Re: Phytolacca americana L.

Messaggio da Franco Giordana » 09 nov 2019, 15:19

come eravamo prima di Acta:http://floragarz.net

Avatar utente
Stefano Carfagno 98
Messaggi: 355
Iscritto il: 16 apr 2018, 09:18
Nome: Stefano
Cognome: Carfagno
Residenza(Prov): Torino (TO)
Località: Pinerolo

Re: Phytolacca americana L.

Messaggio da Stefano Carfagno 98 » 09 nov 2019, 15:32

Ciao Franco, ho notato che in P. acinosa le costole sono ben marcate dall'allegagione alla deiscenza ma questa foto dell'infruttescenza ben matura è del tutto simile a quelle che ho ritrovato.. se l'intervento di Banfi è corretto in P. americana non dovrei mai osservare baccari costolati. Mi sfugge qualcosa?

Stefano
Erborizzando... 🌱

Avatar utente
Garabombo
Amministratore
Messaggi: 4526
Iscritto il: 05 apr 2010, 10:15
Nome: Cristiano
Cognome: Magni
Residenza(Prov): Milano (MI)

Re: Phytolacca americana L.

Messaggio da Garabombo » 09 nov 2019, 17:03

Banfi dice anche che:
"mentre quello di Ph. acinosa appare già nettamente "a spicchi" fin da acerbo"
cosa che qui non sembra ma a me pare che i frutti più vecchi siano disseccati per qualche motivo.

:bye:
C.
"Io sono un filo d'erba / un filo d'erba che trema /E la mia Patria è dove l'erba trema.
Un alito può trapiantare / il mio seme lontano
"
rocco scotellaro

Avatar utente
Stefano Carfagno 98
Messaggi: 355
Iscritto il: 16 apr 2018, 09:18
Nome: Stefano
Cognome: Carfagno
Residenza(Prov): Torino (TO)
Località: Pinerolo

Re: Phytolacca americana L.

Messaggio da Stefano Carfagno 98 » 09 nov 2019, 17:33

Ho letto con molta attenzione ed è proprio per farvi notare la discrepanza che ho pubblicato l'argomento. Sembra quasi che queste piante presentino caratteri intermedi. Ho osservato più di 20 piante sane e tutte presentavano frutti di questo tipo. Con il solo frutto si cade in errore, tra qualche settimana saranno certamente tutti come quelli che ho riportato (verificherò ovviamente).
Comunque quell'argomento in archivio floristico lo segnalerei perché è evidente che i fr. di P. americana possono seccare in questa maniera su individui sani.
Nelle foto 5 e 6 si nota quella che sospetto essere Botrytis cinerea quindi Cristiano hai ragione nel dire che ci potrebbe essere una causa.
In ogni caso nella foto dell'altro argomento ed in campo a mio avviso è impossibile stabilire la presenza di Botrite se non sono ancora stati emessi conidi e conidiofori.
Ho ancora campioni sotto mano, presi da individui diversi e ben distanti, non c'è traccia di altra Botrite (1 su 4).

Intanto segno come P. americana questo argomento.

Stefano Carfagno
Allegati
1.JPG
1.JPG (67.46 KiB) Visto 117 volte
Erborizzando... 🌱

Avatar utente
Merli Marco
Messaggi: 2915
Iscritto il: 18 dic 2013, 21:02
Nome: Marco
Cognome: Merli
Residenza(Prov): Stenico (TN)

Re: Phytolacca americana L.

Messaggio da Merli Marco » 09 nov 2019, 18:16

Interessante post

Opterei per P. americana L.
Marco

Avatar utente
Stefano Carfagno 98
Messaggi: 355
Iscritto il: 16 apr 2018, 09:18
Nome: Stefano
Cognome: Carfagno
Residenza(Prov): Torino (TO)
Località: Pinerolo

Re: Phytolacca americana L.

Messaggio da Stefano Carfagno 98 » 09 nov 2019, 18:23

Ciao Marco, grazie per l'ulteriore parere.

Stefano Carfagno
Erborizzando... 🌱

Rispondi

Torna a “Esotiche naturalizzate o casuali”