Epilobium tetragonum subsp. lamyi (F.W. Schultz) Nyman {ID 2886}

Contributi sulla flora italiana pubblicati in Actaplantarum (sola lettura)
Regole del forum
I messaggi di questo forum costituiscono una preziosa documentazione della presenza allo stato spontaneo della flora italiana ordinata in base alla data del rinvenimento, sequenza che verrebbe alterata da qualsiasi intervento successivo, ammissibile SOLO in caso di errori nella determinazione. Per segnalare errori inviate un messaggio nel forum "Correzioni e modifiche ad Archivio floristico" ricopiando il Topic_id che trovate in cima a ogni topic dell'Archivio
Rispondi
Topic_id: 110681
Avatar utente
giorgiof
Messaggi: 12840
Iscritto il: 15 mag 2011, 12:00
Nome: Giorgio
Cognome: Faggi
Residenza(Prov): Cesena (FC)

Epilobium tetragonum subsp. lamyi (F.W. Schultz) Nyman {ID 2886}

Messaggio da giorgiof » 31 ago 2019, 19:43

Onagraceae: Garofanino di Lamy, Epilobio di Lamy
Camaldoli (AR), 1050 m, ago 2019
Foto di Giorgio Faggi

Prato aquitrinoso dove era abbondante Epilobium parviflorus.
Vedendo gli apparenti stoloni, e una breve pubescenza avevo pensato a Epilobium obscurum, anche la dimensione dei semi e dei frutti corrisponderebbe, però qui non ci sono peli ghiandolari, per cui suppongo si arrivi a E.tetragonum.

Grazie per un parere.
Allegati
3.jpg
3.jpg (49.38 KiB) Visto 16 volte
5.jpg
5.jpg (86.04 KiB) Visto 16 volte

Avatar utente
giorgiof
Messaggi: 12840
Iscritto il: 15 mag 2011, 12:00
Nome: Giorgio
Cognome: Faggi
Residenza(Prov): Cesena (FC)

Re: Epilobium tetragonum subsp. lamyi (F.W. Schultz) Nyman

Messaggio da giorgiof » 31 ago 2019, 19:44

Camaldoli (AR), 1050 m, ago 2019
Foto di Giorgio Faggi
Allegati
6.jpg
6.jpg (39.6 KiB) Visto 14 volte
7.jpg
7.jpg (17.56 KiB) Visto 14 volte

Avatar utente
giorgiof
Messaggi: 12840
Iscritto il: 15 mag 2011, 12:00
Nome: Giorgio
Cognome: Faggi
Residenza(Prov): Cesena (FC)

Re: Epilobium tetragonum subsp. lamyi (F.W. Schultz) Nyman

Messaggio da giorgiof » 31 ago 2019, 19:44

Camaldoli (AR), 1050 m, ago 2019
Foto di Giorgio Faggi
Allegati
8.jpg
8.jpg (23.41 KiB) Visto 13 volte
9.jpg
9.jpg (21.78 KiB) Visto 13 volte

Avatar utente
Alessandro
Moderatore
Messaggi: 4152
Iscritto il: 16 nov 2009, 23:24
Nome: Alessandro
Cognome: Federici
Residenza(Prov): Esine (BS)

Re: Epilobium tetragonum subsp. lamyi (F.W. Schultz) Nyman

Messaggio da Alessandro » 31 ago 2019, 20:03

Il fusto dalla quarta foto sembra tetragonale, però non conosco gli altri caratteri, so che ha lo stimma clavato e anche qui ci siamo; mi sa che non ho portato nessun aiuto ho visto solo una volta tetragonum ( non mi sembra avesse peli ghiandolari), l'obscurum non l'ho mai visto
Un saluto :bye:
A.

Avatar utente
giorgiof
Messaggi: 12840
Iscritto il: 15 mag 2011, 12:00
Nome: Giorgio
Cognome: Faggi
Residenza(Prov): Cesena (FC)

Re: Epilobium tetragonum subsp. lamyi (F.W. Schultz) Nyman

Messaggio da giorgiof » 01 set 2019, 09:56

Grazie Alessandro, premetto che qui in pianura l'Epilobium tetragonum è comunissimo, normalmente col fusto glabro e più marcatamente squadrato, rispetto alla pianta in questione di cui allego una foto della sezione del fusto.
Mi è sorto anche il dubbio che possa trattarsi di E.tetragonum subsp.lamyi, visto la non decorrenza delle foglie ed un accenno di corto picciolo (vedi foto)

Giorgio :bye:
Allegati
10.jpg
10.jpg (29.33 KiB) Visto 11 volte
11.jpg
11.jpg (27.79 KiB) Visto 11 volte

Avatar utente
AleAle
Messaggi: 8299
Iscritto il: 28 feb 2008, 00:05
Nome: Alessandro
Cognome: Alessandrini
Residenza(Prov): Bologna (BO)

Re: Epilobium tetragonum subsp. lamyi (F.W. Schultz) Nyman

Messaggio da AleAle » 01 set 2019, 16:16

Questo è ciò che dice Fiori (2: 11) di E. lamyi (che lui tratta sub E. tetragonum var. canescens):
Pianta grigiastra in alto per leggiera pelosità, bienne o rr. annua. Fusto
con 2-4 linee poco manifeste, nascenti dal breve picciuolo delle fg. —
Veron. a Peschiera, Pisa, Sic. alle Madonie, Cors. ecc. [Eur. Js.]. —
E. Lamyi F. Schultz (1844). ,beta canescens Doell (1843)

A me pare che ci siamo. Tra l'atro l'epiteto "canescens" renda molto bene l'aspetto generale della pianta. Inoltre il tetragonum "normale" è glabro o glbrescente, oltre ad avere il fusto evidentemente tetragono.
Tuttavia l'autentico lamyi sarebbe privo di stoloni (almeno nel Fiori); ma questo carattere non viene citato dal Pignatti.
Ciao
Ale

Rispondi

Torna a “Archivio floristico”