Protocollo per la manipolazione degli anfibi

Rispondi
pino
Moderatore
Messaggi: 3093
Iscritto il: 09 set 2008, 11:22
Nome: Pino
Cognome: Perino
Residenza(Prov): Villorba (TV)

Protocollo per la manipolazione degli anfibi

Messaggio da pino » 13 giu 2012, 16:03

Per la salvaguardia degli anfibi e per evitare di trasmettere loro malattie non si devono assolutamente toccare a mani nude ed asportarle dal loro abitat. E' da ricordare che sono animali a sangue freddo per cui c'è il pericolo di scottarli visto che la nostra temperatura corporea è sui 37 gradi centigradi. L'allevamento è quanto meno inopportuno e sconsigliabile; l'unica cosa possibile è creare un abitat (laghetto e vegetazione) in modo da attirare gli anfibi in maniera naturale.

:bye: Pino

Salvo_r87

Re: Protocollo per la manipolazione degli anfibi

Messaggio da Salvo_r87 » 14 giu 2012, 00:00

Non ero a conoscenza di questo particolare. Però adesso mi chiedo... Anche serpenti e tartarughe sono ectodermi... ma loro è possibile manipolarli... come mai? Tra l'altro a lezione di zoologia non ci dissero che c'era il rischio di scottarle con i nostri 37 gradi e non rientra neppure nelle logiche biochimiche e di temperature ambientali.

pino
Moderatore
Messaggi: 3093
Iscritto il: 09 set 2008, 11:22
Nome: Pino
Cognome: Perino
Residenza(Prov): Villorba (TV)

Re: Protocollo per la manipolazione degli anfibi

Messaggio da pino » 14 giu 2012, 06:30

Caro Salvo, esistono dei protocolli della società erpetologica per i ricercatori su come comportarsi per lo studio e la manipolazione degli anfibi onde evitare danni ed il diffondersi di malattie tra gli stessi; inoltre ogni regione ha leggi proprie che regolamentano tale materia.
:bye: Pino
P.S. http://www-3.unipv.it/webshi/conserv/monitanf.htm#Norme )
Appena possibile ti invio altri link che trattano della materia in oggetto.

Avatar utente
Valysamoa
Messaggi: 7
Iscritto il: 13 giu 2011, 23:39
Nome: De Riso
Cognome: Valeria
Residenza(Prov): Fauglia (PI)

Re: Protocollo per la manipolazione degli anfibi

Messaggio da Valysamoa » 23 lug 2012, 15:27

Ho letto ora le osservazioni di Pino, non avevo assolutamente idea di queste precauzioni da prendere in caso di incontri con anfibi.
Ho appena postato una Foto di un rospo smeraldino (nella categoria sbagliata, per altro, cosa di cui mi scuso).
L'abbiamo trovato nella piccola piscina dove fa il bagno mia figlia e lo abbiamo tolto di là prendendolo a mani nude. Non succederà più.
Immagino che vorrete, per le ragioni esposte sopra, bannare la foto, nel caso sono pienamente d'accordo, onde non diffondere abitudini sbagliate, come successo nel nostro caso.
Valeria

SilviaR

Re: Protocollo per la manipolazione degli anfibi

Messaggio da SilviaR » 22 lug 2013, 15:52

Ho letto anche io solo ora queste osservazioni! Mamma mia, non lo sapevo :shock: I rospi per ora li ho "maneggiati" tramite un fazzolettino di carta ma temo che il calore passi comunque...farò molta più attenzione d'ora in poi!

Rispondi

Torna a “Anfibi”