Supporto fotografico

Microscopi, binocoli, macchine fotografiche, GPS e ogni altro strumento da campo e di laboratorio

Moderatore: rededivad

Rispondi
Avatar utente
Enotria
Messaggi: 204
Iscritto il: 27 gen 2013, 01:32
Nome: Andrea
Cognome: Bosi
Residenza(Prov): Ferrara (FE)
Località: Ferrara
Contatta:

Supporto fotografico

Messaggio da Enotria » 22 ago 2018, 09:06

.





Quando vogliamo fotografare piccoli oggetti di forma irregolare, abbiamo sempre il problema di posizionarli nel modo più fotogenico e di fare in modo che se ne stiano li belli fermi, in attesa che noi scattiamo la foto.

Dovevo fotografare delle conchiglie e non riuscivo mai a tenerle nella giusta posizione per fotografare i particolari che volevo mettere in evidenza. Alla fine mi ero ridotto alla plastilina, ma era proprio una schifezza: le conchiglie restavano sporche ed appiccicose ed anche il modificare la posizione non era comunque molto pratico.

Allora ho deciso di costruirmi un piccolo supporto che rapidamente mi permettesse di bloccare in posizione l’oggetto, facendogli assumere qualsiasi inclinazione rispetto alla fotocamera.


Il punto di partenza è stato un piccolo giunto a sfera per testate fotografiche, qualche piastra in ferro di varie dimensioni ed alcuni magneti al neodimio, piccoli ma molto potenti (https://www.supermagnete.it/).

15.jpg
15.jpg (71.74 KiB) Visto 728 volte



Ho preferito lasciare la massima libertà nell’utilizzo del supporto, pertanto ho deciso di non fissare i pezzi in modo stabile, ma solo mediante i potenti magneti al neodimio. In questo modo potevo decidere anche all’ultimo momento le dimensioni della base o del piano di supporto, in funzione del carico che avrebbe sopportato.

25.jpg
25.jpg (94.53 KiB) Visto 728 volte

Con un po’ di colla epossidica ho incollato il magnete tondo della base e uno di quelli cubici che sostengono il piano di lavoro. Non pensate di poter montare subito entrambi i magneti cubici, non ci potete riuscire, la forza di attrazione ve li farà attaccare assieme. L’unica è fissarne uno solo e dopo che la colla ha fatto presa, attaccare il secondo, ma non con l’epossidica che sarebbe troppo lenta, ma con una goccia di colla rapida cianocrilica (Attak). Si tiene premuto per i pochi secondi di presa (occhio a non incollarvi le dita), poi si può lasciare.
In ogni caso, quando avrà ben preso, è consigliabile mettere un po’ di colla epossidica come rinforzo, è molto più tenace.

(Continua)


:bye:
Andrea

URL: http://spazioinwind.libero.it/andrea_bosi/index.htm

Ogni oggetto ha la sua storia,
. . . io non vendo oggetti,
. . . . . . io racconto storie. (Enotria)

Avatar utente
Enotria
Messaggi: 204
Iscritto il: 27 gen 2013, 01:32
Nome: Andrea
Cognome: Bosi
Residenza(Prov): Ferrara (FE)
Località: Ferrara
Contatta:

Re: Supporto fotografico

Messaggio da Enotria » 22 ago 2018, 09:12

.


A questo punto abbiamo quasi finito il lavoro: useremo una base come appoggio, sopra vi fisseremo la testa a sfera ed in cima a questa il piano di lavoro.

Resta ancora un problemino: sul piano di metallo, basta tenerlo un po’ inclinato ed il nostro oggetto miseramente ruzzola giù.

La soluzione è molto semplice, basta rivestire il piano con un tappetino di gomma siliconica anti sdrucciolo e l’attrito impedirà qualsiasi caduta.

6.JPG
6.JPG (88.77 KiB) Visto 727 volte

Ho fatto le prime prove utilizzando come set un sistema USB molto economico: una videocamera ad uovo da 15 Euro con il suo stativo ed il nostro supporto. Come illuminazione si è utilizzato quella già incorporata a led ed ho attuato uno stack di 10 immagini a fuoco progressivo.

7.JPG
7.JPG (58.41 KiB) Visto 727 volte

Il sistema si è dimostrato abbastanza stabile nonostante lo stack ed il supporto è stato semplicissimo nell’utilizzo: basta appoggiare l’oggetto sul piano anche molto inclinato e quello si blocca all’istante.


(Continua)


:bye:
Andrea

URL: http://spazioinwind.libero.it/andrea_bosi/index.htm

Ogni oggetto ha la sua storia,
. . . io non vendo oggetti,
. . . . . . io racconto storie. (Enotria)

Avatar utente
Enotria
Messaggi: 204
Iscritto il: 27 gen 2013, 01:32
Nome: Andrea
Cognome: Bosi
Residenza(Prov): Ferrara (FE)
Località: Ferrara
Contatta:

Re: Supporto fotografico

Messaggio da Enotria » 22 ago 2018, 09:14

.


Considerato la minima spesa fra videocamera, stativo e supporto, il risultato mi pare più che soddisfacente:

8.JPG
8.JPG (34.99 KiB) Visto 726 volte

Solo alcuni suggerimenti: per una buona stabilità, utilizzate sempre una base più pesante del tavolo di lavoro e, quando volete distaccare una piastra dal magnete, non tirate, ma inclinate prima il piano, in modo che il magnete riduca la superficie a contatto.


Fine


:bye:
Andrea

URL: http://spazioinwind.libero.it/andrea_bosi/index.htm

Ogni oggetto ha la sua storia,
. . . io non vendo oggetti,
. . . . . . io racconto storie. (Enotria)

Avatar utente
Franco Giordana
Amministratore
Messaggi: 15172
Iscritto il: 01 feb 2008, 10:40
Nome: Franco
Cognome: Giordana
Residenza(Prov): Crema (CR)
Località: Crema (CR)

Re: Supporto fotografico

Messaggio da Franco Giordana » 22 ago 2018, 09:46

Ingegnso!
come eravamo prima di Acta:http://floragarz.net

filiberto
Messaggi: 847
Iscritto il: 29 mar 2010, 00:17
Nome: Filiberto
Cognome: Fiandri
Residenza(Prov): Modena (MO)

Re: Supporto fotografico

Messaggio da filiberto » 22 ago 2018, 20:02

Rimango sempre stupito dalle soluzioni originali che propone Enotria.
Complimenti
Filiberto

P.S. Però, bella l'idea dei magneti.

Rispondi

Torna a “Gli strumenti del naturalista”