Pagina 1 di 1

Reduviidae: Reduvius personatus Linnaeus, 1758

Inviato: 15 mag 2015, 23:37
da maurizio
:bye: a tutti, un perfetto mimetismo per un'appetitosa preda! Presumo si tratti di un ragno, si può determinarlo? Grazie :bye: Maurizio
Ferriere (PC), 1000 m, mag 2015
Foto di Maurizio Gobbato
Ferriere (PC), 1000 m, mag 2015<br />foto di Maurizio Gobbato
Ferriere (PC), 1000 m, mag 2015
foto di Maurizio Gobbato
1.jpg (168.56 KiB) Visto 1410 volte
Ferriere (PC), 1000 m, mag 2015<br />foto di Maurizio Gobbato
Ferriere (PC), 1000 m, mag 2015
foto di Maurizio Gobbato
2.jpg (174.66 KiB) Visto 1410 volte

Re: Reduviidae: Reduvius personatus Linnaeus, 1758

Inviato: 15 mag 2015, 23:38
da maurizio
Ferriere (PC), 1000 m, mag 2015<br />foto di Maurizio Gobbato
Ferriere (PC), 1000 m, mag 2015
foto di Maurizio Gobbato
3.jpg (173.22 KiB) Visto 1409 volte
Ferriere (PC), 1000 m, mag 2015<br />foto di Maurizio Gobbato
Ferriere (PC), 1000 m, mag 2015
foto di Maurizio Gobbato
4.jpg (174.38 KiB) Visto 1409 volte

Re: Reduviidae: Reduvius personatus Linnaeus, 1758

Inviato: 15 mag 2015, 23:39
da maurizio
Ferriere (PC), 1000 m, mag 2015<br />foto di Maurizio Gobbato
Ferriere (PC), 1000 m, mag 2015
foto di Maurizio Gobbato
5.jpg (171.2 KiB) Visto 1409 volte
Ferriere (PC), 1000 m, mag 2015<br />foto di Maurizio Gobbato
Ferriere (PC), 1000 m, mag 2015
foto di Maurizio Gobbato
6.jpg (172.29 KiB) Visto 1409 volte

Re: Reduviidae: Reduvius personatus Linnaeus, 1758

Inviato: 15 mag 2015, 23:40
da maurizio
Ferriere (PC), 1000 m, mag 2015<br />foto di Maurizio Gobbato
Ferriere (PC), 1000 m, mag 2015
foto di Maurizio Gobbato
7.jpg (170.76 KiB) Visto 1409 volte
Ferriere (PC), 1000 m, mag 2015<br />foto di Maurizio Gobbato
Ferriere (PC), 1000 m, mag 2015
foto di Maurizio Gobbato
8.jpg (174.41 KiB) Visto 1409 volte

Re: Reduviidae: Reduvius personatus Linnaeus, 1758

Inviato: 06 lug 2015, 22:49
da Paride Dioli
Si tratta della neanide di un Reduviidae: Reduvius personatus Linné 1758. Il nome italiano è Reduvio mascherato. Com'è noto, questa specie ama cospargersi di polvere o altri materiali del substrato circostante per mimetizzarsi e riuscire così ad avvicinarsi alle sue prede. In Italia settentrionale vive prevalentemente nelle vecchie abitazioni (solai, fienili) mentre al Sud lo si può trovare anche in aperta campagna, sotto sassi e cortecce.