Vitis vinifera: rapporto lunghezza radice/inizio della fase riproduttiva

Rispondi
proforum74
Messaggi: 1
Iscritto il: 22 lug 2020, 22:12
Nome: Luca
Cognome: Aiello
Residenza(Prov): Ferrara (FE)

Vitis vinifera: rapporto lunghezza radice/inizio della fase riproduttiva

Messaggio da proforum74 »

Buongiorno,
da qualche anno mi diverto ad incrociare specie e sottospecie del genere vitis per scopi non commerciali. Quest'anno ho a disposizione circa 190 semi (un record per me) e non ho sufficiente spazio in giardino per fare un vivaio così grande. Ho trovato un modo per seminare in vasi da 100 mm di diametro e di lunghezza variabile da 50 cm a 100 cm. L'idea sarebbe di arrivare alle fasi della "selezione" delle piante da tenere mantenendole in un vivaio di vasi molto stretti tra loro (sono incroci resistenti alle avversità). Mi chiedevo se esistono studi sul rapporto tra la lunghezza della radice e l'inizio della fase riproduttiva (primi grappoli per la valutazione). Vorrei capire se il mio espediente può bastare a garantire alla pianta una crescita sufficiente a raggiungere la fruttificazione.
Un grazie enorme (e magari una talea di una "nuova varietà") a chi vorrà darmi un consiglio!
Rispondi

Torna a “Germinazione, plantule e sviluppo”