Pagina 1 di 1

Veratrum album L. {ID 8115}

Inviato: 19 giu 2018, 18:36
da Umberto Ferrando
Chi percorre il crinale appenninico tra il Monte Reixa e il Bric Sciue Gianche, nel Parco naturale regionale del Beigua, in questi giorni ci trova tutta la gamma che va da Veratrum album L. a Veratrum lobelianum Bernh., comprese tutte le forme intermedie possibili tra le due "specie", a confema di quanto riportato da Bovio in relazione alla situazione valdostana e che può tranquillamente estendesi alla Liguria, visto che almeno da queste parti il discrimine tra le due entità è spesso netto solo "sulla carta". Personalmente piante come quelle delle foto non ce la faccio a chiamarle Veratrum lobelianum... :congiurati:

In altre zone della Liguria, sia a Ponente, sia a Levante, la situazione è un po' meglio definita...

Melanthiaceae: Veratro comune, Veratro bianco
Cima Vaccaria (GE), 1090 m, giu 2018
Foto di Umberto Ferrando

Re: Veratrum album L.

Inviato: 19 giu 2018, 18:38
da Umberto Ferrando
Cima Vaccaria (GE), 1090 m, giu 2018
Foto di Umberto Ferrando

Re: Veratrum album L.

Inviato: 19 giu 2018, 18:51
da Merli Marco
Interessante Umberto, possibili ibridi ?????

Ciao Marco

Re: Veratrum album L.

Inviato: 19 giu 2018, 18:59
da Umberto Ferrando
Ciao Marco,

non lo so, in teoria le due entità dovrebbero essere una diploide (Veratrum album L.), l'altra tetraploide (Veratrum lobelianum Bernh.), quindi la prole non dovrebbe essere fertile. Situazioni come quella che osservo da queste parti però sono note in aree in cui diploide e tetraploide possono essere venute in contatto in tempi più o meno remoti, notoriamente in Francia (Pirenei e Corbières) e probabilmente anche in alcune zone del versante esterno delle Alpi.

Umberto