Cyclamen hederifolium Aiton {ID 2455}

Contributi sulla flora italiana pubblicati in Actaplantarum (sola lettura)
Regole del forum
I messaggi di questo forum costituiscono una preziosa documentazione della presenza allo stato spontaneo della flora italiana ordinata in base alla data del rinvenimento, sequenza che verrebbe alterata da qualsiasi intervento successivo, ammissibile SOLO in caso di errori nella determinazione. Per segnalare errori inviate un messaggio nel forum "Correzioni e modifiche ad Archivio floristico" ricopiando il Topic_id che trovate in cima a ogni topic dell'Archivio
Rispondi
Topic_id: 105341
carlo cibei
Amministratore
Messaggi: 7291
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:08
Nome: Carlo
Cognome: Cibei
Residenza(Prov): Genova (GE)
Località: Genova

Cyclamen hederifolium Aiton {ID 2455}

Messaggio da carlo cibei » 27 set 2018, 07:30

Una bella presenza nella valletta del Rio Molinassi.
:bye:
carlo

Cyclamen hederifolium Aiton
Primulaceae: Ciclamino napoletano
Val Molinassi (GE), 120 m, set 2018
Foto di Carlo Cibei
Allegati
P1150901.jpg
P1150901.jpg (38.09 KiB) Visto 131 volte
P1150896.jpg
P1150896.jpg (111.45 KiB) Visto 131 volte
Ultima modifica di carlo cibei il 01 gen 1970, 02:00, modificato 0 volte in totale.
Motivazione: {Italia - 6 - 39 - 0}
“... c'è chi vede il bicchiere mezzo pieno e chi lo vede mezzo vuoto. In realtà è sempre tutto pieno, di due sostanze diverse.”
Ester Armanino - L'Arca

Umberto Ferrando
Moderatore
Messaggi: 4580
Iscritto il: 22 nov 2007, 15:28
Nome: Umberto
Cognome: Ferrando
Residenza(Prov): Mele (GE)

Re: Cyclamen hederifolium Aiton {ID 2455}

Messaggio da Umberto Ferrando » 27 set 2018, 10:17

Al momento sarebbe la stazione più occidentale della Liguria, a parte quella di origine molto dubbia rinvenuta da Mauro Ottonello presso la diga del Lago Tenarda e una che mi fu segnalata dal compianto Adriano Stagnaro presso Luceto di Albisola, che era sicuramente frutto di introduzione volontaria e che purtroppo non esiste più. Non ci sono dati di presenza per la zona del Gazzo e, siccome in quell'area sono stati fatti anche "esperimenti" da parte di qualche appassionato, credo che qualche dubbio sulla naturalità sia comunque legittimo...

Ciao
Umberto

carlo cibei
Amministratore
Messaggi: 7291
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:08
Nome: Carlo
Cognome: Cibei
Residenza(Prov): Genova (GE)
Località: Genova

Re: Cyclamen hederifolium Aiton {ID 2455}

Messaggio da carlo cibei » 27 set 2018, 11:45

Ciao Umberto,
queste piante mi furono mostrate la scorsa primavera da Mario Calbi che mi riferiva anche di una seconda stazione poco lontano. Questo altro gruppo di piante non l'ho ritrovato, probabilmente è stato distrutto dall'invadenza della tradescanzia.
Sulla naturalità non so dire, ovviamente. In aree così vicine alla città e antropizzate il dubbio è sempre legittimo.
Aggiungo un'altra foto di ambiente.
Nelle immediatissime vicinanze ho rinvenuto anche Spiranthes spiralis e un paio di Colchicum che non sono riuscito a fotografare come si deve, e quindi a determinare, perchè crescono in un punto molto scosceso e scivoloso. Magari proverò a inserire ugualmente le foto per vedere se si riesce a fare qualche ipotesi.
:bye:
carlo
Allegati
P1150895.jpg
P1150895.jpg (105.84 KiB) Visto 130 volte
“... c'è chi vede il bicchiere mezzo pieno e chi lo vede mezzo vuoto. In realtà è sempre tutto pieno, di due sostanze diverse.”
Ester Armanino - L'Arca

Rispondi

Torna a “Archivio floristico”