Epilobium tetragonum subsp. lamyi (F.W. Schultz) Nyman {ID 2886}

Contributi sulla flora italiana pubblicati in Actaplantarum (sola lettura)
Regole del forum
I messaggi di questo forum costituiscono una preziosa documentazione della presenza allo stato spontaneo della flora italiana ordinata in base alla data del rinvenimento, sequenza che verrebbe alterata da qualsiasi intervento successivo, ammissibile SOLO in caso di errori nella determinazione. Per segnalare errori inviate un messaggio nel forum "Correzioni e modifiche ad Archivio floristico" ricopiando il Topic_id che trovate in cima a ogni topic dell'Archivio
Rispondi
Topic_id: 111141
Avatar utente
pan_48020
Messaggi: 1801
Iscritto il: 24 ott 2010, 03:46
Nome: Sergio
Cognome: Montanari
Residenza(Prov): Ravenna (RA)
Località: Ravenna
Contatta:

Epilobium tetragonum subsp. lamyi (F.W. Schultz) Nyman {ID 2886}

Messaggio da pan_48020 » 12 ott 2019, 10:34

Ciao,
ieri in un giro botanico dalle parti di Solarolo, l'amico Paolo Ceroni osservando un'Epilobium è rimasto colpito perchè aveva foglie ben picciolate. Ipotizzava E.angustifolia; io ero molto dubbioso, ma Paolo ha raccolto un campione e me lo ha dato da controllare a casa.
Con calma stamattina l'ho guardato.
Con le chiavi del nuovo Pignatti si arriva agevolmente al gruppo E:
-Stimma clavato; Fg opposte (almeno in parte);F. debolmente tetragono (in basso)
Esaminando bene la pianta considerando che mancano peli ghiandolari e le foglie non sono sessili si giunge a E.tetragonum.
Con le chiavi delle sottospecie: fg con picciolo e semi di 0,7/0,8 mm si giunge a E.tetragonum sub lamyi

Con le chiavi di ACTA è ancora + facile:
-pianta senza peli ghiandolari, con peli su fusto, margine fogliare e nervatura principale: E.lamyi (=E.tetragonum sub lamyi)

Vista la stagione e il tempo trascorso dalla raccolta, il campione non è un gran chè... Tuttavia ho notato su ACTA che la subsp. necessitava di conferma per l'EMR e che mancavano foto in galleria.
Ho fatto qualche foto col microscopio, scusate la qualità, ma al momento è il massimo che riesco a fare

Epilobium tetragonum subsp. lamyi (F.W. Schultz) Nyman
Onagraceae: Garofanino di Lamy, Epilobio di Lamy
Solarolo (RA), 22 m, ott 2019
Foto di Sergio Montanari
Allegati
14.jpg
14.jpg (17.17 KiB) Visto 123 volte
12.jpg
12.jpg (18.79 KiB) Visto 123 volte
Ultima modifica di pan_48020 il 12 ott 2019, 10:43, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: {Italia - 7 - 79 - 0}
--- --- --- --- --- --- --- --- ---

Non conosce chi cerca, bensì colui che sa cercare
http://www.floravenagesso.it

Avatar utente
pan_48020
Messaggi: 1801
Iscritto il: 24 ott 2010, 03:46
Nome: Sergio
Cognome: Montanari
Residenza(Prov): Ravenna (RA)
Località: Ravenna
Contatta:

Re: Epilobium tetragonum subsp. lamyi (F.W. Schultz) Nyman - conf. EMR

Messaggio da pan_48020 » 12 ott 2019, 10:37

Epilobium tetragonum subsp. lamyi (F.W. Schultz) Nyman?
Allegati
05.jpg
05.jpg (19.95 KiB) Visto 120 volte
01.jpg
01.jpg (22.33 KiB) Visto 120 volte
--- --- --- --- --- --- --- --- ---

Non conosce chi cerca, bensì colui che sa cercare
http://www.floravenagesso.it

Avatar utente
Merli Marco
Messaggi: 2343
Iscritto il: 18 dic 2013, 21:02
Nome: Marco
Cognome: Merli
Residenza(Prov): Stenico (TN)

Re: Epilobium tetragonum subsp. lamyi (F.W. Schultz) Nyman - conf. EMR

Messaggio da Merli Marco » 12 ott 2019, 11:11

Se il calice è privo di ghiandole e non vi sono stoloni ci può stare

PS: il fusto tetragono NON è un carattere sempre sicuro anzi...

Marco

Avatar utente
AleAle
Messaggi: 8169
Iscritto il: 28 feb 2008, 00:05
Nome: Alessandro
Cognome: Alessandrini
Residenza(Prov): Bologna (BO)

Re: Epilobium tetragonum subsp. lamyi (F.W. Schultz) Nyman - conf. EMR

Messaggio da AleAle » 12 ott 2019, 14:36

Beh, una bella conferma!
Per l'EMR conoscevo solo una citazione antica (pubblicata nel 1920) per il Parmense
:applauso: :applauso: :applauso:
Ale

Rispondi

Torna a “Archivio floristico”