Pagina 1 di 1

Cherleria laricifolia subsp. ophiolitica (Pignatti) Iamonico {ID 5131}

Inviato: 08 lug 2013, 19:31
da maurizio
Minuartia laricifolia subsp. ophiolitica Pignatti
Caryophyllaceae: Minuartia del serpentino
Monte Megna-Ferriere (PC), 1350 m, set 2012
Foto di Maurizio Gobbato

Re: Cherleria laricifolia subsp. ophiolitica (Pignatti) Iamonico

Inviato: 08 lug 2013, 19:32
da maurizio
Minuartia laricifolia subsp. ophiolitica Pignatti
Caryophyllaceae: Minuartia del serpentino
Monte Megna-Ferriere (PC), 1350 m, set 2012
Foto di Maurizio Gobbato

Re: Cherleria laricifolia subsp. ophiolitica (Pignatti) Iamonico

Inviato: 08 lug 2013, 23:05
da Stevene
direi Minuartia laricifolia subsp. ophiolitica

:bye:

Re: Cherleria laricifolia subsp. ophiolitica (Pignatti) Iamonico

Inviato: 17 lug 2013, 21:24
da F. Fen.
Stevene ha scritto:direi Minuartia laricifolia subsp. ophiolitica

:bye:
Non conosco la subsp., concordo sulla specie.
:bye: franco

Re: Cherleria laricifolia subsp. ophiolitica (Pignatti) Iamonico

Inviato: 25 lug 2013, 21:05
da Umberto Ferrando
Non si distingue quasi in nulla dalla subspecie nominale, tendenzialmente forma cespi più grossi e più radi con rami più lunghi e ha fiori forse leggermente (ma proprio poco) più piccoli. L'ecologia a mio modo di vedere è poco indicativa: le ofioliti sono un substrato di rifugio per moltissime specie calcifughe.

Sì possono tranquillamente confermare sia la specie sia la sottospecie, del resto Minuartia laricifolia (L.) Schinz & Thell. subsp. laricifolia in Appennino non è data, mentre proprio in quella zona (Val Nure) è sicuramente presente la subsp. ophiolitica. Il mio dubbio riguardava non tanto l'ipotesi determinativa, sulla quale convergo, quanto la reale autonomia della subspecie ophiolitica, che sembra fondata su caratteri estremamente vaghi.


Ciao
Umberto