Anacamptis gennarii nothosubsp. bornemannii (Asch.) H. Kretzschmar, Eccarius & H. Dietr. {ID 10013}

Contributi sulla flora italiana pubblicati in Actaplantarum (sola lettura)
Regole del forum
I messaggi di questo forum costituiscono una preziosa documentazione della presenza allo stato spontaneo della flora italiana ordinata in base alla data del rinvenimento, sequenza che verrebbe alterata da qualsiasi intervento successivo, ammissibile SOLO in caso di errori nella determinazione. Per segnalare errori inviate un messaggio nel forum "Correzioni e modifiche ad Archivio floristico" ricopiando il Topic_id che trovate in cima a ogni topic dell'Archivio
Rispondi
Topic_id: 86038
Avatar utente
Mauro Manca
Messaggi: 1504
Iscritto il: 19 mag 2015, 13:53
Nome: Mauro
Cognome: Manca
Residenza(Prov): Settimo San Pietro (CA)
Località: Aritzo (NU)

Anacamptis gennarii nothosubsp. bornemannii (Asch.) H. Kretzschmar, Eccarius & H. Dietr. {ID 10013}

Messaggio da Mauro Manca » 19 apr 2016, 13:56

Orchidaceae: Orchide di Bornemann
Gennargentu centrale (NU), 750 m, apr 2016
Foto di Mauro Manca

Forse il "solito" Anacamptis morio (L.) R.M. Bateman, Pridgeon & M.W. Chase, nonostante colore e labello.
Allegati
600 Sard Centr 16-04-2016 (2).jpg
600 Sard Centr 16-04-2016 (2).jpg (66.18 KiB) Visto 88 volte
600 Sard Centr 16-04-2016 (3).jpg
600 Sard Centr 16-04-2016 (3).jpg (56.76 KiB) Visto 88 volte
Ultima modifica di Mauro Manca il 01 gen 1970, 02:00, modificato 0 volte in totale.
Motivazione: {Italia - 19 - 62 - 0}

Avatar utente
Mauro Manca
Messaggi: 1504
Iscritto il: 19 mag 2015, 13:53
Nome: Mauro
Cognome: Manca
Residenza(Prov): Settimo San Pietro (CA)
Località: Aritzo (NU)

Re: Anacamptis gennarii nothosubsp. bornemannii (Asch.) H. Kretzschmar, Eccarius & H. Dietr.

Messaggio da Mauro Manca » 19 apr 2016, 14:01

Gennargentu centrale (NU), 750 m, apr 2016
Foto di Mauro Manca
Allegati
600 Sard Centr 16-04-2016 (5).jpg
600 Sard Centr 16-04-2016 (5).jpg (38.52 KiB) Visto 86 volte
600 Sard Centr 16-04-2016 (8).jpg
600 Sard Centr 16-04-2016 (8).jpg (40.39 KiB) Visto 86 volte

Avatar utente
apicolo
Messaggi: 1347
Iscritto il: 03 set 2009, 21:34
Nome: Giuliano
Cognome: Frangini
Residenza(Prov): Portoferraio (LI)

Re: Anacamptis gennarii nothosubsp. bornemannii (Asch.) H. Kretzschmar, Eccarius & H. Dietr.

Messaggio da apicolo » 19 apr 2016, 18:09

Ciao, per me non è Anacamptis morio, tra l'altro mi sembra non presente in Sardegna ma un ibrido tra Anacamptis longicornu e anacamptis papilionacea
Saluti Giulòiano
Frangini Giuliano


Quant'è bella giovinezza, che si fugge tuttavia! Chi vuol essere lieto, sia: Di doman non c'è certezza
Versi scritti nella seconda metà del ‘400 da Lorenzo de’ Medici

Avatar utente
Mauro Manca
Messaggi: 1504
Iscritto il: 19 mag 2015, 13:53
Nome: Mauro
Cognome: Manca
Residenza(Prov): Settimo San Pietro (CA)
Località: Aritzo (NU)

Re: Anacamptis gennarii nothosubsp. bornemannii (Asch.) H. Kretzschmar, Eccarius & H. Dietr.

Messaggio da Mauro Manca » 19 apr 2016, 18:44

Posso aggiungere che nello stesso punto v'erano sia la Anacamptis morio subsp. longicornu, già riportata in una precedente discussione http://www.actaplantarum.org/floraitali ... rchidaceae, che la papilionacea (che si intravede qui nella 2^ foto).
La Anacamptis morio subsp. longicornu era presente sia nelle tonalità viola scure che in quelle chiare.
Mauro

Avatar utente
apicolo
Messaggi: 1347
Iscritto il: 03 set 2009, 21:34
Nome: Giuliano
Cognome: Frangini
Residenza(Prov): Portoferraio (LI)

Re: Anacamptis gennarii nothosubsp. bornemannii (Asch.) H. Kretzschmar, Eccarius & H. Dietr.

Messaggio da apicolo » 20 apr 2016, 00:12

Ribo ancora un attimo di attenzione per segnalare una piccola curiosità che facilita la determinazione di questo ibrido, guardando la prima immagine postata si può vedere bene la forma dello sperone, quasi parallela alla rosetta delle foglie basali, intermedia tra quella dei due "genitori": nella longicornu lo sperone è rivolto verso l'alto, nella papilionacea rivolto verso il basso, buonanotte
Giuliano
Frangini Giuliano


Quant'è bella giovinezza, che si fugge tuttavia! Chi vuol essere lieto, sia: Di doman non c'è certezza
Versi scritti nella seconda metà del ‘400 da Lorenzo de’ Medici

Rispondi

Torna a “Archivio floristico”