Pagina 1 di 1

Dianthus balbisii Ser. {ID 2637} - Garofano di Balbis

Inviato: 04 gen 2008, 09:19
da attilio e mirna
Dianthus balbisii Ser.
Prodr. (DC.) 1: 356 (1824)

Dianthus liburnicus var. lucanus Lacaita

Caryophyllaceae

Garofano di Balbis

Forma Biologica: H scap - Emicriptofite scapose. Piante perennanti per mezzo di gemme poste a livello del terreno e con asse fiorale allungato, spesso privo di foglie.

Descrizione: Pianta erbacea perenne, rizomatosa, con fusti legnosi e cespugliosi alla base, eretti e glabri.
Foglie basali cespitose lineari, intere, foglie del fusto patenti, opposte e guainanti.
I fiori crescono in fascetti raggruppati da 2 a 6 all'ascella di 2 brattee simili alle foglie normali, che superano talvolta anche la lunghezza dell'infiorescenza stessa.
L'epicalice è composto da numerose squame fogliacee che si attenuano progressivamente, mentre il tubo del calice è verde ed in prossimità dei denti calicini assume un color purpureo-violaceo.
La corolla è formata da 5 petali con lembi di color roseo violaceo.
Il frutto è una capsula con semi di forma irregolare.

Tipo corologico: Medit.-Mont. - Specie con areale simile a quello delle Steno-mediterranee oppure delle Euri-mediterranee, ma limitatamente alle zone montane.

Antesi: Giugno- Settembre

Habitat: Prati aridi, margini boschivi, pendii collinari in zone luminose e soleggiate. (Da 0 a 1400 m)

Immagine


Note di Sistematica: Nel nostro territorio si riscontrono le seguenti sottospecie:

Dianthus balbisii Ser. subsp. balbisii con foglie larghe 2-3 mm, calice 20 mm e petali con lembo 8-10 mm.
Dianthus balbisii subsp. liburnicus (Bartl.) Pignatti con foglie larghe da 3-5 mm, calice 4-5 x 14-16 mm, petali con lembo di 5-6 mm.

Tassonomia filogenetica

Immagine


______________________________________________________________________________

Etimologia: Il nome del genere deriva dal greco di= due e anthos = fiore (fiore di Giove). Nome dato a questo genere per la bellezza superba dei suoi fiori, mentre il nome della specie in onore al botanico piemontese G. B. Balbis (1765-1831)

Principali Fonti
An annoted Checklist of the italian vascular flora edito da F. Conti, G. Abbate, Alessandro Alessandrini, C. Biasi (Palombi Edit.2005)
Flora d'Italia di S. Pignatti (Bologna, Edagricole, 1982)
Galleria della Flora delle Regioni Italiane
Index Plantarum Flora Italicae - Indice dei nomi delle specie botaniche presenti in Italia


Scheda realizzata da Mirna Medri

Re: Dianthus balbisii Ser. s.l.

Inviato: 04 gen 2008, 09:39
da attilio e mirna
Dianthus balbisii Ser.
Colline di Cesena (FC), set 2007
Foto di Attilio Marzorati

Re: Dianthus balbisii Ser s.l.

Inviato: 04 gen 2008, 09:44
da attilio e mirna
Dianthus balbisii Ser.
Colline di Cesena (FC), set 2007
Foto di Attilio Marzorati

Re: Dianthus balbisii s.l.

Inviato: 04 gen 2008, 09:46
da attilio e mirna
Dianthus balbisii Ser.
Colline di Cesena (FC), set 2007
Foto di Attilio Marzorati

Re: Dianthus balbisii Ser. s.l.

Inviato: 04 gen 2008, 09:54
da attilio e mirna
Dianthus balbisii Ser.
Colline di Cesena (FC), set 2007
Foto di Attilio Marzorati

Re: Dianthus balbisii s.l.

Inviato: 04 gen 2008, 09:57
da attilio e mirna
Dianthus balbisii Ser.
Colline di Cesena (FC), set 2007
Foto di Attilio Marzorati

Re: Dianthus balbisii Ser. s.l.

Inviato: 04 gen 2008, 09:59
da attilio e mirna
Dianthus balbisii Ser.
Colline di Cesena (FC), set 2007
Foto di Attilio Marzorati

Re: Dianthus balbisii Ser.s.l.

Inviato: 04 gen 2008, 10:00
da attilio e mirna
Dianthus balbisii Ser.
Colline di Cesena (FC), set 2007
Foto di Attilio Marzorati

Re: Dianthus balbisii - Garofano di Balbis

Inviato: 29 ott 2009, 01:33
da Marinella Zepigi
Dianthus balbisii Ser.
Sestri Levante (GE), giu 2007
Foto di Adriano Stagnaro