Pagina 1 di 1

Botrychium lunaria (L.) Sw. {ID 37} - Botrichio lunaria

Inviato: 31 lug 2009, 14:42
da Anja
Botrychium lunaria (L.) Sw.
J.Bot. (Schrader) 1800(2): 110 (1801)

Basionimo: Osmunda lunaria L. - Sp. Pl.: 1064 (1753)

Ophioglossaceae

Botrichio lunaria, Botrichio, Deutsch: Gemeine Mondraute
English: Common moonwort
Español: Llunària
Français: Botryche lunaire


Forma Biologica: G rhiz - Geofite rizomatose. Piante con un particolare fusto sotterraneo, detto rizoma, che ogni anno emette radici e fusti avventizi.

Descrizione: Piccola pteridofita perenne, glabra, alta 5-30 cm, munita di un rizoma corto, generalmente verticale, con numerose radici abbastanza robuste e di una fronda generalmente solitaria divisa in due lamine carnose e rigide su un asse cilindrico, eretto, coperto alla base da una guaina amplessicaule brunastra.
Lamina sterile ± sessile, inserita verso la metà dell'asse, lunga fino a 10 cm, a contorno ovato-oblungo, più lunga che larga, pennatosetta con 3-9 paia di pinne flabellate (a forma di ventaglio) o semilunari, cuneiformi alla base, ricoprentesi parzialmente, intere o crenulate e sprovviste di nervatura centrale.
Lamina fertile lungamente peduncolata in forma di pannocchia abbastanza ricca ma stretta, alla fine superante la lamina sterile e con rami inferiori generalmente divisi.
Sporangi di color giallo a maturità, grandi, globosi, con pareti spesse e senza anulus, deiscenti in due valve longitudinali e disposti in due file ai margini dei segmenti.
Spore trileti.
Sporificazione: giugno÷agosto
Numero cromosomico: 2n=90

Tipo corologico: Subcosmop. - In quasi tutte le zone del mondo, ma con lacune importanti: un continente, una zona climatica,...

Distribuzione in Italia: Discretamente diffusa in tutto il territorio.

Habitat: Pascoli, prati e radure boschive montani e alpini, non troppo asciutti, da 300 a 3105 m s.l.m.

Immagine


Note di Sistematica: Genere distinto da Ophioglossum (piante caratterizzate da una fronda formata da una lamina sterile indivisa e da una spiga fertile). Tuttavia le affinità tra Ophioglossum e Botrychium sono assai strette ed evidenti per cui la gran parte degli autori li riunisce nelle Ophioglossaceae.
Il genere comprende nella Flora Italiana altre 3 specie, alcune rarissime:

Botrychium lanceolatum (S.G.Gmel.) Ångstr.
Pianta alta fino a 25 cm; lamina all'incirca tanto larga che lunga e con poche pinne a lobi piuttosto acuti, inserita nella parte alta dell'asse; pannocchia con corto peduncolo.

Botrychium matricariifolium (A. Braun ex Döll) W.D.J. Koch
Pianta alta fino a 20 cm; lamina sterile a contorno ovato, lunga fino a 5 cm, bipennata e con divisioni ultime rotondato-crenulate. Pannocchia con corto peduncolo superante di poco la lamina.

Botrychium simplex E. Hitchc.
Pianta gracile, alta fino a 15 cm; lamina sterile picciolata, inserita presso la base dell'asse, subintera o trilobato-pennata; pannocchia ridotta, su un lungo peduncolo, molto distante dalla lamina sterile.

Tassonomia filogenetica

Immagine


______________________________________________________________________________

Etimologia: Il nome del genere deriva dal gr. 'botrychos' (<'botrys', grappolo d'uva) con suffisso diminutivo '-ium', per l'aspetto simile al raspo d'uva del segmento fertile della fronda.
L'epiteto specifico dal lat. 'lunaria', allude alla forma delle pinne.

Principali Fonti
Un updated checklist of the vascular flora native to Italy, VOL . 152, NO. 2, 179-303 - Plant Biosystems, 2018
Marchetti D.- Le Pteridofite d'Italia -Annali Museo Civico di Rovereto VOl. 19 (2003) - 71-213 2004
Soster, Mario: Identikit delle felci d'Italia, Valsesia Editrice, 2001
Conti, F.; Abbate, G.; Alessandrini, A.; Blasi, C. -An Annotated Checklist of the Italian Vascular Flora, Palombi Editori, Roma, 2005
Pignatti, S. -Flora d'Italia (vol. I), Edagricole, Bologna, 1982
Flora Iberica
Zangheri, P. -flora italica I-II, CEDAM, Padova, 1976
IPFI - Index Plantarum Florae Italicae


Scheda realizzata da Anja Michelucci

Re: Botrychium lunaria (L.) Sw. - Botrichio lunaria

Inviato: 03 ago 2009, 17:08
da Anja
Botrychium lunaria (L.) Sw.

Val d'Aosta, lug 2006
Foto di Brunello Pierini
Botrychium_lunaria_2b64ad10.jpg
Botrychium_lunaria_2b64ad10.jpg (140.92 KiB) Visto 4740 volte

Re: Botrychium lunaria (L.) Sw. - Botrichio lunaria

Inviato: 03 ago 2009, 17:09
da Anja
Botrychium lunaria (L.) Sw.

Val d'Aosta, lug 2006
Foto di Brunello Pierini
Botrychium_lunaria_4723c511.jpg
Botrychium_lunaria_4723c511.jpg (132.99 KiB) Visto 4734 volte

Re: Botrychium lunaria (L.) Sw. - Botrichio lunaria

Inviato: 03 ago 2009, 17:12
da Anja
Botrychium lunaria (L.) Sw.

Colle di Sampeyre (CN), 2284 m, giu 2009
Foto di Ermanno Menarello
Botrychium_lunaria_11841_56134.jpg
Botrychium_lunaria_11841_56134.jpg (175.25 KiB) Visto 4731 volte

Re: Botrychium lunaria (L.) Sw. - Botrichio lunaria

Inviato: 03 ago 2009, 17:14
da Anja
Botrychium lunaria (L.) Sw.

Parco Adamello (BS), giu 2009
Foto di Maurizia Nosenzo
Botrychium_lunaria_11663_55337.jpg
Botrychium_lunaria_11663_55337.jpg (197.18 KiB) Visto 4723 volte

Re: Botrychium lunaria (L.) Sw. - Botrichio lunaria

Inviato: 03 ago 2009, 23:53
da patty
Botrychium lunaria (L.) Sw.
P.dello Stelvio, versante Valtellinese (SO), 2.600 m, 28.07.2009
Foto di Patrizia Ferrari

Re: Botrychium lunaria (L.) Sw. - Botrichio lunaria

Inviato: 03 ago 2009, 23:54
da patty
Botrychium lunaria (L.) Sw.
P.dello Stelvio, versante Valtellinese (SO), 2.600 m, 28.07.2009
Foto di Patrizia Ferrari

Re: Botrychium lunaria (L.) Sw. - Botrichio lunaria

Inviato: 03 ago 2009, 23:54
da patty
Botrychium lunaria (L.) Sw.
P.dello Stelvio, versante Valtellinese (SO), 2.600 m, 28.07.2009
Foto di Patrizia Ferrari