Pagina 1 di 1

Paeonia officinalis L. {ID 5633} - Peonia officinale

Inviato: 14 gen 2010, 15:05
da Marinella Zepigi
Paeonia officinalis L.
Sp. Pl.: 530 (1753)


Paeoniaceae

Peonia selvatica, Deutsch: Echte Pfingstrose
English: Peony, Common Peony
Español: Peonía, rosa de monte
Français: Pivoine officinale


Forma Biologica: G rhiz - Geofite rizomatose. Piante con un particolare fusto sotterraneo, detto rizoma, che ogni anno emette radici e fusti avventizi.

Descrizione: Pianta perenne, erbacea, con rizoma legnoso alla base, le radici sono formate da diversi tuberi fusiformi di colore bruno; i fusti sono semplici, eretti, cilindrici; altezza 30÷60 cm.
Le foglie sono composte bi- o triternate, i segmenti fogliari sono lanceolati o ellittici, acuti, partiti o lobati di numero variabile 15÷30 con pagina superiore lucida l'inferiore da subglabra a ± pelosa.
I fiori dal Ø di 7÷13 cm, sono solitari all'apice dei fusti; prima di dischiudersi i boccioli, sono sferici e verdi poichè ancora avvolti dal calice, che è formato da 3 sepali interni carenati e 2 sepali esterni triangolari; la corolla ha petali violacei, spatolati con apice arrotonadato; numerosi stami disposti a spirale con filamenti bianchi o rosati con antere gialle. I carpelli 1÷8, sono eretti liberi e circondati alla base da un disco carnoso, tomentosi con stilo breve, lo stigma ampiamente ricurvo glabrescente di colore rosso. A fecondazione avvenuta, i carpelli si sviluppano in follicoli aggregati, tomentosi, rigonfi, ricurvi verso l'interno prima sono di colore verde chiaro, in seguito divengono scuri e a maturità si aprono; contengono semi lucidi, ellittici, blu-neri o rossi, probabilmente questi ultimi sterili.

Tipo corologico: Europ.-Caucas. - Europa e Caucaso.

Antesi: maggio÷giugno

Habitat: Pendii pietrosi, asciutti, preferibilmente calcarei, o nei boschi radi e negli arbusteti subalpini; 100÷1.800 m s.l.m.

Immagine


Note di Sistematica: Sottospecie presenti in Italia:

Paeonia officinalis subsp. banatica (Rochel) Soó, che si distingue per gli ultimi segmenti della foglia più bassa quasi esclusivamente partiti; superficie inferiore subglabra; pianta che vegeta in colline boschi di quercie decidue.

Paeonia officinalis subsp. huthii Soldano (=Paeonia officinalis subsp. villosa ), che si distingue per foglie inferiori con segmenti ellittici, il più largo 35÷80x10÷5 mm, generalmente con diversi lobi.

Paeonia officinalis subsp. italica N.G. Passal. & Bernardo, che si distingue per foglie inferiori con segmenti lineari-lanceolati, che arrivano a 60÷110 x 12÷23 mm generalmente con pochi lobi. Endemica dell'Appennino centrale.

Nel modenese è accertata la presenza di Paeonia officinalis subsp. arietina (G. Anderson) N.G. Passal.
Recentemente accertata per l'Italia, veniva prima indicata come Peoania arietina. Il primo riconoscimento per l’Italia si trova nel recente lavoro di Hong & al. (2008). È caratterizzata dai frutti fortemente ripiegati in modo da “somigliare alle corna di un ariete”, da cui il nome della specie prima e della subspecie poi.


Paeonia officinalis L. subsp. officinalis , che si distingue per foglia inferiore generalmente con 3÷11 ultimi segmenti interi; superficie inferiore più o meno pelosa; pianta che vive in ghiaioni e montagne rocciose.

Al gruppo di P. officinalis L. appartiene anche P. peregrina Mill., che si distingue per petali concavi di colore rosso scuro, non violacei e per segmenti terminali ultimi, ad apice tridentato. Specie orientale con disgiunzione dell'areale in Italia meridionale, dove è presente con poche popolazioni localizzate ai confini fra Calabria e Basilicata.


Specie simile è Paeonia mascula (L.) Mill. - Peonia maschio, che si distingue per tuberi cilindrico affusolati, foglie intere da ovali a ellittiche in numero < a 18; specie del sottobosco.

Tassonomia filogenetica

Immagine


______________________________________________________________________________

Etimologia: Il nome generico deriva da Peone mitico medico greco che con tale pianta "paionía" aveva guarito Marte (Iliade V libro), ma anche Plutone ferito da Ercole; l'epiteto specifico indica le proprietà officinali della pianta.

Proprietà ed utilizzi: Immagine Specie officinale

Costituenti principali: Glicoside peonina, glicoside peoniflorina, peregrinina, olio essenziale, peonolo, tannini.
Erba diuretica, sedativa, depurativa, ad azione antispastica, stimolante dell'utero e vaso costrittrice.
In medicina in passato, era impiegata per uso interno in caso di epilessia, convulsioni, pertosse, calcoli renali e della cistifellea, emorroidi, spasmi intestinali, disturbi mestruali, e post-partum e vene varicose.
P. officinalis era un'erba medicinale molto comune in Europa fino al XVI secolo, ma oggi si impiega raramente.

Curiosità: Diverse sono le credenze popolari legate alla Peonia, probabilmente perchè non è certo un fiore che passa inosservato, in passato le venivano attribuite le più diverse proprietà magiche. Dalla capacità di scacciare domoni dalle case e scongiurare malattie a quella di procurare sogni piaceoli, di essere anticoncezionale e di limitare il dolore provocato dalla dentizione. In particolare si riteneva che la radice, avvolta in un panno di lino, avesse il potere di alleviare ogni male.
Vuole la leggenda che quando Ade, ferito da Eracle, chiamò al suo capezzale Peone, figlio di Asclepio dio della medicina, perchè lo guarisse, Peone lo guarì così bene che Asclepio fu assalito da una crisi di gelosia che non prometteva nulla di buono, così ilriconoscente Ade, per salvarlo, tramutò Peone in una bellissima pianta, la Peonia .
Teofraso consigliava la raccolta dei semi e delle radici, solo di notte, per evitare di essere sorpresi dal Picchio che la considerava pianta sacra e sarebbe saltato agli occhi di chiumque l'avesse sradicata.
Diversa da quella occidentale è è la Peonia asiatica, Peonia moutan. Nell'antica cona così come in Giappone, possedere Peonie era privilegio della famiglia imperiale e dei mandarini. Ancora oggi è considerato il fiore più pregiato simbolo di nobiltà e raffinatezza.

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, decliniamo pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.

Entità protetta a livello regionale (VDA, LOM, VEN, FVG, LIG, TOS, UMB, ABR)

______________________________________________________________________________

Principali Fonti
PIGNATTI S., 1982. Flora d'Italia.Edagricole, Bologna.
CONTI F., ABBATE G., ALESSANDRINI A., BLASI C., 2005. An Annotated Checklist of the Italian Vascular Flora. Palombi, Roma.
Passalaqua N. G. & Bernardo L. The genus Paeonia L. in Italy: taxonomic survey and revision - Webbia 59(2): 215-268. 2004
ALESSANDRINI A., & al. 2010. Flora del Modenese. Censimento Anaslisi Tutela. Modena.
Hong D.Y., Zhang D.M., Wang X.Q., Koruklu S.T., Tzanoudakis D., 2008 - Relationships and taxonomy of Paeonia arietina G. Anderson complex (Paeoniaceae) and its allies. Taxon 57(3): 922-932.
AESCHIMANN D., LAUBER K., MOSER D., THEURILLAT J.P., 2004. Flora alpina. Ediz. italiana: Bologna, Zanichelli.
PRIHODA A., 1993. Le piante della salute. Melita, La Spezia.
BOWN. D., 1995 . Encyclopaedia of Herbs and their Uses. Dorling Kindersley, London.
AGRADI A., REGONDI S., ROTTI G., 2005. Conoscere le piante medicinali. Mediservice, Cologno Monzese (MI).
CATTABIANI A. 1996. Florario. Arnoldo Mondadori Editore, Milano.

IPFI - Index Plantarum Florae Italicae


Scheda realizzata da Marinella Zepigi

Re: Paeonia officinalis L. - Peonia officinale

Inviato: 14 gen 2010, 15:39
da Marinella Zepigi
Paeonia officinalis L. subsp. italica N.G. Passal & Bernardo
Prati di Tivo (TE), m 1450, mag 2005
Foto di Bruno de Ruvo

Re: Paeonia officinalis L. - Peonia officinale

Inviato: 14 gen 2010, 15:41
da Marinella Zepigi
Paeonia officinalis L. subsp. italica N.G. Passal & Bernardo
Prati di Tivo (TE), m 1450, mag 2005
Foto di Bruno de Ruvo

Re: Paeonia officinalis L. - Peonia officinale

Inviato: 14 gen 2010, 15:42
da Marinella Zepigi
Paeonia officinalis L. subsp. italica N.G. Passal & Bernardo
Prati di Tivo (TE), m 1450, mag 2005
Foto di Bruno de Ruvo

Re: Paeonia officinalis L. - Peonia officinale

Inviato: 14 gen 2010, 15:44
da Marinella Zepigi
Paeonia officinalis L. subsp. huthii Soldano
M. Toraggio (IM), 1600 m, giu 2005
Foto di Daniela Longo

Re: Paeonia officinalis L. - Peonia officinale

Inviato: 14 gen 2010, 16:07
da Marinella Zepigi
Paeonia officinalis L. subsp. huthii Soldano
M. Toraggio (IM), 1600 m, giu 2005
Foto di Daniela Longo

Re: Paeonia officinalis L. - Peonia officinale

Inviato: 14 gen 2010, 16:08
da Marinella Zepigi
Paeonia officinalis L. subsp. huthii Soldano
M. Toraggio (IM), 1600 m, giu 2005
Foto di Daniela Longo

Re: Paeonia officinalis L. - Peonia officinale

Inviato: 14 gen 2010, 16:13
da Marinella Zepigi
Paeonia officinalis L. subsp. officinalis
M. Borla (MS) 1450m, giu 2009
Foto di Melania Marchi

Re: Paeonia officinalis L. - Peonia officinale

Inviato: 14 gen 2010, 16:15
da Marinella Zepigi
Paeonia officinalis L.
Piangaiano (BG), mag 2008
Foto di Marinella Zepigi

Re: Paeonia officinalis L. - Peonia officinale

Inviato: 07 giu 2010, 13:29
da Marinella Zepigi
Paeonia officinalis L.
Pescina (Aq), giu 2010
Foto di Marinella Miglio

Re: Paeonia officinalis L. - Peonia officinale

Inviato: 07 giu 2010, 13:30
da Marinella Zepigi
Paeonia officinalis L. subsp. italica N.G. Passal & Bernardo
Prati di Tivo (TE), m 1450, mag 2005
Foto di Bruno de Ruvo


Follicoli

Re: Paeonia officinalis L. - Peonia officinale

Inviato: 07 giu 2010, 20:51
da vilmore
Paeonia officinalis L.

Foto di Villiam Morelli

Re: Paeonia officinalis L. - Peonia officinale

Inviato: 07 giu 2010, 23:23
da patty
Paeonia officinalis L.

Foto di Patrizia Ferrari

Re: Paeonia officinalis L. - Peonia officinale

Inviato: 07 giu 2010, 23:24
da patty
Paeonia officinalis L.

Foto di Patrizia Ferrari

Re: Paeonia officinalis L. - Peonia officinale

Inviato: 07 giu 2010, 23:25
da patty
Dall'Erbario Modenese

Re: Paeonia officinalis L. - Peonia officinale

Inviato: 19 mag 2014, 17:06
da Anja
Paeonia officinalis subsp. huthii Soldano

Pigna (IM), 1720 m, giu 2010
Foto di Umberto Ferrando
Paeonia_officinalis_18099_86922.jpg
Paeonia_officinalis_18099_86922.jpg (157.28 KiB) Visto 7174 volte

Re: Paeonia officinalis L. - Peonia officinale

Inviato: 19 mag 2014, 17:07
da Anja
Paeonia officinalis subsp. huthii Soldano

Pigna (IM), 1720 m, giu 2010
Foto di Umberto Ferrando
Paeonia_officinalis_18099_86923.jpg
Paeonia_officinalis_18099_86923.jpg (185.9 KiB) Visto 7174 volte

Re: Paeonia officinalis L. - Peonia officinale

Inviato: 19 mag 2014, 17:08
da Anja
Paeonia officinalis L.

Terenzo (PR), 550 m, lug 2011
Foto di Sergio Picollo
Paeonia_officinalis_54342_249781.jpg
Paeonia_officinalis_54342_249781.jpg (124.85 KiB) Visto 7174 volte