Pagina 1 di 1

Orchis spitzelii Saut. ex W.D.J. Koch {ID 5519} - Orchide di Spitzel

Inviato: 24 gen 2010, 16:33
da patty
Orchis spitzelii Saut. ex W.D.J. Koch
Syn. Fl. Germ. Helv. (Koch) 1(2): 686 (1837)

Orchis viridifusca Albov

Orchidaceae

Orchide di Spitzel, Orchidea di Spitzel, Fr: Orchis de Spitzel; Ted: Spitzels Orchis; Ingl: Spitzel's orchis.

Forma Biologica: G bulb - Geofite bulbose. Piante il cui organo perennante è un bulbo da cui, ogni anno, nascono fiori e foglie.

Descrizione: Pianta erbacea perenne, alta 15-35 cm, munita di 2 rizotuberi globosi-allungati.
Fusto eretto, cilindrico, robusto, glabro, color porpora nella parte superiore.
Foglie erette, lucide, verde chiaro, oblanceolate, mucronate, raccolte in una rosetta basale e sormontate da 1-2 foglie cauline più piccole, guainanti il fusto in basso.
Fiori riuniti in infiorescenze cilindriche più o meno dense, lasse, portanti 8-20 fiori; brattee fiorali membranacee rosso porporine, lineari , con 1-3 nervature, le inferiori lunghe come l'intero fiore, le superiori lunghe come l'ovario. Sepali liberi, concavi, porpora-verdastri sulla faccia esterna, verde oliva con striature e macchie violacee sulla faccia interna, i laterali asimmetrici alla base, patenti e ottusi con 2-3 nervature, quello centrale lanceolato ottuso e diretto in avanti. Petali un pò più piccoli dei sepali, più chiari, lanceolati, ottusi. Labello roseo porporino cosparso di piccole macchie violacee papillose, provvisto di 2 costole basali, molto più lungo dei sepali, nettamente convesso, a contorno ovale, trilobato, con lobi laterali corti, arrotondati o troncati, irregolarmente denticolati al margine e lobo centrale bilobo con margine frastagliato. Sperone da roseo a roseo porporino, cilindrico-conico, ottuso all'apice, leggermente arcuato e diretto verso il basso, lungo quasi come l'ovario. Ginostemio eretto, biancastro; ovario sottile e ritorto, verde-brunastro.
Il frutto è una capsula eretta, oblunga con 6 costolature, contiene numerosi semi appiattiti, reticolati, di circa 0,35 x 0,1 mm.
2n=40

Tipo corologico: Europ.-Caucas. - Europa e Caucaso.

Antesi: Da Giugno alla fine di Luglio

Distribuzione in Italia: Ha un areale piuttosto frammentato, che comprende stazioni montane isolate che vanno dal Nordafrica (Algeria e Marocco), attraverso Spagna, Francia, Corsica, Svizzera, Italia, Austria, Pen. Balcanica, Grecia e Turchia, Libano e Caucaso, con areali anche in Svezia (isola di Gotland Nel Mar Baltico) e Rep. Ceca. Il carattere disgiunto del suo areale di distribuzione, con località distanti fra loro centinaia di di chilometri e la presenza di popolamenti non più geneticamente in contatto fra loro, ma con differenze non troppo rilevanti nelle loro caratteristiche, fa supporre che questa specie un tempo fosse diffusa su un estesa area circummediterranea dove oggi sopravvive in areali relitti.

Habitat: Boschi radi, prati e pascoli montani sassosi, in presenza di cespuglieti nani d'alta quota (pino mugo, ginepro, erica), su calcare da 700 a 2000 m.

Immagine


Tassonomia filogenetica

Immagine


______________________________________________________________________________

Etimologia: Il nome del genere deriva dal greco 'orchis' = testicolo, per la forma dei tuberi somiglianti appunto ai testicoli.
L'epiteto specifico in onore di Anton von Spitzel (1807-1853), il forestale che la scoprì nel 1835 nel Salisburghese (Austria).

Curiosità: Questa specie non produce nettare, ma l'aspetto appariscente della sua infiorescenza richiama ugualmente gli insetti impollinatori, tra cui soprattutto Bombus sp. e in misura minore, le femmine di Psithyrus sp., impollinatori il cui ruolo è riconosciuto essere particolarmente efficace negli ambienti montani.

Attenzione: Inserita nella Lista Rossa Nazionale delle piante, O. spitzelii è specie molto rara in Italia, con poche stazioni in areali relitti. Ricerche recenti hanno tuttavia messo in evidenza il forte regresso della presenza di questa specie nel nostro territorio, scomparsa in un certo numero di stazioni e drasticamente diminuita in altre. A causa delle particolari condizioni ambientali necessarie alla sua crescita e per il suo carattere relittuale, la sua ricomparsa nelle zone distrutte è quindi del tutto improbabile: minacciata di estinzione, questa specie necessita pertanto di protezione totale e dell' indispensabile conservazione e tutela dei biotopi rimasti per il mantenimento delle popolazioni sopravvissute (Perazza G.,1998).
______________________________________________________________________________

Principali Fonti
CONTI F., ABBATE G., ALESSANDRINI A., BLASI C., 2005 - Checklist of the Italian Vascular Flora. Roma
GIROS,2009.-Orchidee d'Italia. Il castello Ed.
PERAZZA G.,1998 - Orchis spitzelii Sauter ex W.D.J. Koch (orchidaceae) in Trentino e nelle zone limitrofe (Nord Italia)-Ann Mus.Civ.Rovereto Vol 12.
PIGNATTI S., 1982 - Flora d'Italia. Bologna
http://www.ipni.org/index.html


Scheda realizzata da Patrizia Ferrari

Re: Orchis spitzelii Saut. ex W.D.J. Koch

Inviato: 24 gen 2010, 16:39
da patty
Orchis spitzelii Saut. ex W.D.J. Koch

Orchidaceae: Orchide di Spitzel
miniere di Val Leona Lucoli (AQ), 1640 m, giu 2008
Foto di Enzo De Santis

Re: Orchis spitzelii Saut. ex W.D.J. Koch

Inviato: 24 gen 2010, 16:42
da patty
Orchis spitzelii Saut. ex W.D.J. Koch

Orchidaceae, Orchide di Spitzel
Val Brenta-Parco Adamello-Brenta (TN), 20.06.2008
Foto di Patrizia Ferrari

Re: Orchis spitzelii Saut. ex W.D.J. Koch

Inviato: 24 gen 2010, 16:43
da patty
Orchis spitzelii Saut. ex W.D.J. Koch

Orchidaceae: Orchide di Spitzel
miniere di Val Leona Lucoli (AQ), 1640 m, giu 2008
Foto di Enzo De Santis

Re: Orchis spitzelii Saut. ex W.D.J. Koch

Inviato: 24 gen 2010, 16:46
da patty
Orchis spitzelii Saut. ex W.D.J. Koch

Orchidaceae, Orchide di Spitzel
Val Brenta-Parco Adamello-Brenta (TN), 20.06.2008
Foto di Patrizia Ferrari

Re: Orchis spitzelii Saut. ex W.D.J. Koch

Inviato: 24 gen 2010, 16:50
da patty
Orchis spitzelii Saut. ex W.D.J. Koch

Orchidaceae, Orchide di Spitzel
Val Brenta-Parco Adamello-Brenta (TN), 20.06.2008
Foto di Patrizia Ferrari

Re: Orchis spitzelii Saut. ex W.D.J. Koch

Inviato: 24 gen 2010, 16:51
da patty
Orchis spitzelii Saut. ex W.D.J. Koch

Orchidaceae: Orchide di Spitzel
miniere di Val Leona Lucoli (AQ), 1640 m, giu 2008
Foto di Enzo De Santis

Re: Orchis spitzelii Saut. ex W.D.J. Koch

Inviato: 24 gen 2010, 16:52
da patty
Orchis spitzelii Saut. ex W.D.J. Koch

Orchidaceae, Orchide di Spitzel
Val Brenta-Parco Adamello-Brenta (TN), 20.06.2008
Foto di Patrizia Ferrari

Re: Orchis spitzelii Saut. ex W.D.J. Koch

Inviato: 24 gen 2010, 22:57
da F. Fen.
Le mie IMG non "reggono" qualitativamente con le tue. Scattate nei primi anni '80, poi scan nel 2008, hanno indubbiamente perso la qualità dei colori originali del tempo.
Tuttavia le allego al msg perchè la sua presenza a macchia di leopardo sul territorio propone popolamenti con caratteri tra loro leggermente diversi.
Le IMG vennero scattate nel luglio del 1984 in prov. di BS, sul versante Sud del M. Tremalzo (Alto Garda), 1800 m circa.
Franco Fenaroli

Re: Orchis spitzelii Saut. ex W.D.J. Koch - Orchide di Spitzel

Inviato: 08 feb 2011, 20:04
da Anja
Orchis spitzelii Saut. ex W.D.J. Koch

Val Leona Lucoli (AQ), 1640 m, mag 2010
Foto di Franco Giordana
Orchis_spitzelii_17636_85130.jpg
Orchis_spitzelii_17636_85130.jpg (189.07 KiB) Visto 3560 volte

Re: Orchis spitzelii Saut. ex W.D.J. Koch - Orchide di Spitzel

Inviato: 11 feb 2011, 12:04
da Marinella Zepigi
Orchis spitzelii Saut. ex W.D.J. Koch
Orchidaceae: Orchide di Spitzel
Lucoli (AQ), mag 2010
Foto di Marinella Zepigi