Sanguisorba officinalis L. {ID 6806} - Salvastrella maggiore

Moderatori: Marinella Zepigi, Anja

Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
Messaggi: 18759
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Nome: Marinella
Cognome: Zepigi
Residenza(Prov): Lombardia (BG)
Località: Endine Gaiano (BG)
Contatta:

Sanguisorba officinalis L. {ID 6806} - Salvastrella maggiore

Messaggio da Marinella Zepigi »

Sanguisorba officinalis L.
Sp. Pl.: 116 (1753)

Poterium officinalis A. Gray

Rosaceae

Salvastrella maggiore, Meloncello, Deutsch: Großer Wiesenknopf
English: Great burnet
Español: Agrimonia bastarda, ensalada italiana
Français: Grande pimprenelle


Forma Biologica: H scap - Emicriptofite scapose. Piante perennanti per mezzo di gemme poste a livello del terreno e con asse fiorale allungato, spesso privo di foglie.

Descrizione: Pianta perenne, erbacea, robusta, con grosso e corto rizoma legnoso, ramificato, cilindrico, marrone-giallastro; i fusti sono eretti, glabri dicotomi nella parte alta; altezza 40÷150 cm.
Le foglie basali sono portate da un lungo picciolo e formano una rosetta, sono imparipennate composte da 7÷9 segmenti ellittici lunghi fino a 7 cm, verde scuro di sopra, glauchi di sotto con una nervatura rilevata, il margine è dentato con 12÷20 dentelli per lato, a volte sono presenti elementi pseudostipolari, le poche foglie del caule sono ridotte.
I fiori sono riuniti all'apice dei fusti, in infiorescenze a spiga ovoide di colore purpureo-nerastra; sono apetali e composti da un calice bruno-rosso a 4 lacinie sepaloidi ovate; 4 stami violacei lunghi quanto il calice e antere gialle. L'ovario con stilo filamentoso e stimma rosso scuro.
L'infruttescenza è un pometo, di 2,5-5 x 0,8-3 mm, costituito dal ricettacolo (ipanzio) urceolato, accrescente, secco, ellissoide, con 4 coste con ali strette e facce lisce. Contiene al suo interno un solo achenio.

Tipo corologico: Circumbor. - Zone fredde e temperato-fredde dell'Europa, Asia e Nordamerica.

Habitat: Prati umidi e paludosi, torbiere e luoghi ombrosi; o÷2.000 m s.l.m.

Immagine


Note di Sistematica: Il genere Sanguisorba è presente in Italia con 7 taxa appartenenti a 5 specie diverse. Si distingue da altri generi affini delle Rosaceae con corolla mancante per avere foglie pennate e calice senza epicalice.
All’interno del genere, Sanguisorba officinalis L. si distingue dalla simile Sanguisorba dodecandra Moretti per la spiga purpureo-nerastra e ovoide anziché verdastra e cilindrica e per la presenza di 4 stami lunghi circa quanto il calice anziché 8-9 stami lunghi il doppio del calice.
Si distingue dalle altre specie del genere per le dimensioni maggiori, i fiori tutti ermafroditi e le foglie con almeno 12 dentelli per lato.

Tassonomia filogenetica

Immagine


______________________________________________________________________________

Etimologia: Il genere deriva il suo nome probabilmente dal latino “sanguis” e “sorbeo” con riferimento alla capacità che hanno le piante di questo genere di frenare le emorragie.
Il nome specifico precisa le caratteristiche officinali di questa specie.

Proprietà ed utilizzi: Immagine Specie commestibile officinale

Sanguisorba officinalis L. ha proprietà antiinfiammatorie, digestive, aperitive, astringenti, emostatiche e toniche. Per uso esterno può essere usata come detergente e lenitivo della pelle e delle mucose infiammate. Cura i disturbi di stomaco, il meteorismo, le emorroidi, le cistiti, i calcoli della vescica. Si impiega sottoforma di decotto o di infuso. A tale scopo vengono usate tutte le parti aree della pianta.
Le foglie fresche, così come quelle di Sanguisorba minor Scop., si possono usare per insaporire insalate, minestre, formaggi e verdure cotte, a cui conferiscono un leggero sapore di cetriolo.
Le foglie (dal leggero sapore di cetriolo) si possono usare per insaporire insalate, minestre, verdure cotte e formaggi molli. È consigliato l’impiego delle giovani foglie per accrescere l’appetito.
Viene coltivata come pianta da bordura per le sue foglie eleganti e le infiorescenze bruno porpora a scovolino.

Curiosità: Il Canone delle Erbe di Shen Nong, redatto durante la dinastia degli Han occidentali (206 a.C.÷22 d.C.), è la prima testimonianza dell'impiego delle radici a scopo terapeutico in Cina. Nella medicina occidentale, al contrario è sempre stato previligiato l'impiego delle foglie.

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, decliniamo pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.
______________________________________________________________________________

Principali Fonti
Conti F., Abbate G., Alessandrini A., Blasi C. (a cura di) - An annotated checklist of the Italian vascular flora - 2005 Palombi Editore
Aeschimann D., Lauber K., Moser D.M., Theurillat J.P. - Flora alpina - 2004 Zanichelli editore, Bologna
Prosser F., Bertolli A. & Festi F. - Flora illustrata del Monte Baldo - 2009 Museo Civico di Rovereto
Příhoda A. - Le piante della salute - 1990 Fratelli Melita Editori, La Spezia.
Index Plantarum Flora Italicae - Indice dei nomi delle specie botaniche presenti in Italia


Scheda realizzata da Zepigi Marinella & Daniela Longo
marinella


Viviamo e solleviamo onde, ma non siamo quasi mai coscienti della scia che ci lasciamo dietro. (Franco Giordana)
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum
:)
Avatar utente
Daniela Longo
Amministratore
Messaggi: 13741
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:57
Nome: Daniela
Cognome: Longo
Residenza(Prov): Genova (GE)

Re: Sanguisorba officinalis L. - Salvastrella maggiore

Messaggio da Daniela Longo »

Sanguisorba officinalis L.
Rosaceae: Salvastrella maggiore
Laghi del Gorzente (GE), 800 m, set 2004
Foto di Daniela Longo
Allegati
{F 2063}
{F 2063}
sanguisorba officinalis1 gorzente settembre 2004.jpg (140.15 KiB) Visto 11407 volte
{F 2063}
{F 2063}
sanguisorba officinalis2 gorzente settembre 2004.jpg (155.18 KiB) Visto 11407 volte
... vediamo un po’ come fiorisci,
come ti apri, di che colore hai i petali,
quanti pistilli hai, che trucchi usi
per spargere il tuo polline e ripeterti,
se hai fioritura languida o violenta,
che portamento prendi, dove inclini,
... (Patrizia Cavalli)
Avatar utente
Daniela Longo
Amministratore
Messaggi: 13741
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:57
Nome: Daniela
Cognome: Longo
Residenza(Prov): Genova (GE)

Re: Sanguisorba officinalis L. - Salvastrella maggiore

Messaggio da Daniela Longo »

Sanguisorba officinalis L.
Rosaceae: Salvastrella maggiore
Pian Canei (GE), 500 m, lug 2008
Foto di Daniela Longo
Allegati
{F 2063}
{F 2063}
Sanguisorba officinalis55 pian-canei luglio 2008.jpg (188.55 KiB) Visto 11407 volte
{F 2063}
{F 2063}
sanguisorba officinalis56 pian canei luglio 2008.jpg (103.02 KiB) Visto 11407 volte
... vediamo un po’ come fiorisci,
come ti apri, di che colore hai i petali,
quanti pistilli hai, che trucchi usi
per spargere il tuo polline e ripeterti,
se hai fioritura languida o violenta,
che portamento prendi, dove inclini,
... (Patrizia Cavalli)
Avatar utente
Daniela Longo
Amministratore
Messaggi: 13741
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:57
Nome: Daniela
Cognome: Longo
Residenza(Prov): Genova (GE)

Re: Sanguisorba officinalis L. - Salvastrella maggiore

Messaggio da Daniela Longo »

Sanguisorba officinalis L.
Rosaceae: Salvastrella maggiore
Pian Canei (GE), 500 m, lug 2008
Foto di Daniela Longo
Allegati
{F 2063}
{F 2063}
Sanguisorba officinalis58 pian-canei luglio 2008.jpg (171.52 KiB) Visto 11407 volte
{F 2063}
{F 2063}
Sanguisorba officinalis59 pian-canei luglio 2008.jpg (176.26 KiB) Visto 11407 volte
... vediamo un po’ come fiorisci,
come ti apri, di che colore hai i petali,
quanti pistilli hai, che trucchi usi
per spargere il tuo polline e ripeterti,
se hai fioritura languida o violenta,
che portamento prendi, dove inclini,
... (Patrizia Cavalli)
Avatar utente
giutaver
Messaggi: 422
Iscritto il: 10 feb 2008, 15:58
Nome: Giuliano
Cognome: Taverniti
Residenza(Prov): Esine (BS)

Re: Sanguisorba officinalis L. - Salvastrella maggiore

Messaggio da giutaver »

Sanguisorba officinalis L.
Rosaceae: Salvastrella maggiore
Piana di Livigno (S0), 1800 m, 2008
Foto di Giuliano Tavernti
Allegati
{F 2063}
{F 2063}
Sanguisorba officinalis_01.jpg (186.9 KiB) Visto 11389 volte
{F 2063}
{F 2063}
Sanguisorba officinalis_02.jpg (122.02 KiB) Visto 11389 volte
Avatar utente
giutaver
Messaggi: 422
Iscritto il: 10 feb 2008, 15:58
Nome: Giuliano
Cognome: Taverniti
Residenza(Prov): Esine (BS)

Re: Sanguisorba officinalis L. - Salvastrella maggiore

Messaggio da giutaver »

Sanguisorba officinalis L.
Rosaceae: Salvastrella maggiore
Piana di Livigno (S0), 1800 m, 2008
Foto di Giuliano Tavernti
Allegati
Sanguisorba officinalis_03.jpg
Sanguisorba officinalis_03.jpg (107.76 KiB) Visto 11389 volte
Avatar utente
Anja
Moderatore
Messaggi: 9550
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Nome: Anja
Cognome: Michelucci
Residenza(Prov): Firenze (FI)
Località: Firenze

Re: Sanguisorba officinalis L. - Salvastrella maggiore

Messaggio da Anja »

Sanguisorba officinalis L.

Piano Ruggio (PZ), 1520 m, lug 2011
Foto di Franco Caldararo
Sanguisorba_officinalis_61028_279095.jpg
Sanguisorba_officinalis_61028_279095.jpg (180.6 KiB) Visto 9450 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Natura non facit saltus (Linneo)
Avatar utente
Anja
Moderatore
Messaggi: 9550
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Nome: Anja
Cognome: Michelucci
Residenza(Prov): Firenze (FI)
Località: Firenze

Re: Sanguisorba officinalis L. - Salvastrella maggiore

Messaggio da Anja »

Sanguisorba officinalis L.

Limone P.te (CN), 1040 m, set 2016
Foto di Giacomo Bellone
Sanguisorba_officinalis_Giacomo_Bellone.jpg
Sanguisorba_officinalis_Giacomo_Bellone.jpg (163.48 KiB) Visto 5574 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Natura non facit saltus (Linneo)
Bloccato

Torna a “Schede Botaniche”