Pagina 1 di 1

Reseda phyteuma L. {ID 6421} - Reseda selvatica

Inviato: 21 mag 2008, 21:06
da Marinella Zepigi
Reseda phyteuma L.
Sp. Pl.: 449 (1753)


Resedaceae

Reseda selvatica, Reseda raponzolo, Rapunzel-Wau, Corn mignonette, Réséda raiponce

Forma Biologica: H scap - Emicriptofite scapose. Piante perennanti per mezzo di gemme poste a livello del terreno e con asse fiorale allungato, spesso privo di foglie.
T scap - Terofite scapose. Piante annue con asse fiorale allungato, spesso privo di foglie.

Descrizione: Pianta erbacea annua o perenne, con fusti eretti, ascendenti, ramificati alla base. Altezza 10-50 cm.
Le foglie inferiori intere, spatolate e lineari, le superiori con 2 lobi laterali, ± dentellate con segmenti e punta arrotondata.
I fiori bianco-verdastri, sono riuniti in brevi racemi: 6 sepali oblunghi, 6 petali bianchi, i 4 superiori divisi in 5-9 segmenti stretti.
I frutti sono capsule pendule, ovoide-cilindriche, trigone, tronche e tridentate all'apice, glabre o papillose sulle coste, con deiscenza apicale. I semi di 2-2,5 mm, sono ovoidi o reniformi, da bianco-giallastro a bruno-grigiastro, compressi lateralmente, con superficie ondulato-rugosa e creste disposte trasversalmente.

Tipo corologico: Euri-Medit. - Entità con areale centrato sulle coste mediterranee, ma con prolungamenti verso nord e verso est (area della Vite).
Steno-Medit. - Entità mediterranea in senso stretto (con areale limitato alle coste mediterranee: area dell'Olivo).

Antesi: Aprile-Settembre

Habitat: Incolti, muri, vigne. 0÷1.000 m s.l.m.

Immagine


Tassonomia filogenetica

Immagine


______________________________________________________________________________

Etimologia: Il nome del genere, che è anche il nome alla famiglia, deriva dal latino "resedare" = calamare, a indicare le proprietà medicinali della pianta. Il nome specifico è voce greca che significa ciò che va piantato.

Proprietà ed utilizzi: Immagine Specie officinale

Nel passato l'erba era usata per le proprietà diuretiche e sudorifere.

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, decliniamo pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.
______________________________________________________________________________

Principali Fonti
PIGNATTI S., Flora d'Italia.Edagricole, Bologna. 1982
CONTI F., ABBATE G., ALESSANDRINI A., BLASI C., Checklist of the Italian Vascular Flora. Palombi, Roma. 2005
JAUZEIN P. Flore des champs cultivés, INRA, Paris. 1995
Acta Plantarum - Semi ed altre unità primarie di dispersione
Index Plantarum Flora Italicae - Indice dei nomi delle specie botaniche presenti in Italia


Scheda realizzata da: Marinella Zepigi

Re: Reseda phyteuma L. - Reseda selvatica

Inviato: 22 mag 2008, 21:13
da Marinella Zepigi
Reseda phyteuma L.
Spotorno (SV), apr 2008
Foto di Marinella Zepigi

Re: Reseda phyteuma L. - Reseda selvatica

Inviato: 22 mag 2008, 21:13
da Marinella Zepigi
Reseda phyteuma L.
Spotorno (SV), apr 2008
Foto di Marinella Zepigi

Re: Reseda phyteuma L. - Reseda selvatica

Inviato: 22 mag 2008, 21:14
da Marinella Zepigi
Reseda phyteuma L.
Spotorno (SV), apr 2008
Foto di Marinella Zepigi

Re: Reseda phyteuma L. - Reseda selvatica

Inviato: 22 mag 2008, 21:15
da Marinella Zepigi
Reseda phyteuma L.
Spotorno (SV), apr 2008
Foto di Marinella Zepigi

Re: Reseda phyteuma L. - Reseda selvatica

Inviato: 22 mag 2008, 21:16
da Marinella Zepigi
Reseda phyteuma L.
Spotorno (SV), apr 2008
Foto di Marinella Zepigi

Re: Reseda phyteuma L. - Reseda selvatica

Inviato: 26 mag 2008, 22:13
da Daniela Longo
Reseda phyteuma L.
Grimaldi (IM), apr 2008
Foto di Daniela Longo

Re: Reseda phyteuma L. - Reseda selvatica

Inviato: 26 mag 2008, 22:14
da Daniela Longo
Reseda phyteuma L.
Grimaldi (IM), apr 2008
Foto di Daniela Longo

Re: Reseda phyteuma L. - Reseda selvatica

Inviato: 07 gen 2014, 09:56
da Marinella Zepigi
Reseda phyteuma L.
Foto di Enzo De Santis e Riccardo Luciano