Pagina 1 di 1

Sternbergia lutea (L.) Ker Gawl. ex Spreng. {ID 7536} - Zafferanastro

Inviato: 18 ott 2008, 00:09
da nino
Sternbergia lutea (L.) Ker Gawl. ex Spreng.
Syst. Veg. 2: 57 (1825)

Basionimo: Amaryllis lutea L. - Sp. Pl.: 292 (1753)
Altri sinonimi: Sternbergia citrina (Ker Gawl.) Ker Gawl., Sternbergia sicula Tineo, Oporanthus luteus (L.) Herb.

Amaryllidaceae

Zafferanastro giallo, Sternbergia gialla, Deutsch: Herbst-Goldbecher
English: Yellow autumn crocus
Español: Azucena amarilla
Français: Vendangeuse jaune


Forma Biologica: G bulb - Geofite bulbose. Piante il cui organo perennante è un bulbo da cui, ogni anno, nascono fiori e foglie.

Descrizione: Pianta perenne, glabra e con radice bulbosa che si presenta di forma piriforme 1-4 cm Ø, coperta da scaglie membranacee di colore bruno scuro.
Foglie rigide, lineari, carnose, scanalate nella pagina superiore e arrotondate alla sommità, con margine provvisto di papille più larghe che alte; le foglie sono 4-6 e compaiono durante la fioritura, di colore verde scuro opaco, assumono una posizione eretta o leggermente curvata ad arco verso l'esterno, scanalate all'interno, raggiungono la maturità vegetativa sul finire della fioritura sorpassando l'altezza del fusto.
Fiore di colore giallo lucente, quasi sempre solitario avvolto di una spata membranacea con bordo verde, lanceolata di 1 x 4 cm; perigonio con 6 tepali saldati alla base in un tubo corto (6-8 mm), con lacinie lunghe ca 4 cm, le tre interne più lunghe e più strette, comunque tutte oblungo-ellittiche, ottuse, larghe gen. 1-2,3 cm.
Ovario infero e tricarpellare con ovuli biseriati; stilo filiforme, stigma piccolo e con tre lobi; stami 6 e ineguali, lunghi più di 1/2 delle lacinie; antere appariscenti e aranciate.
Il frutto è una capsula obovoide e carnosa.
Semi piccoli e subglobosi, protetti da un guscio nero.

Tipo corologico: Medit.-Mont. - Specie con areale simile a quello delle Steno-mediterranee oppure delle Euri-mediterranee, ma limitatamente alle zone montane.

Distribuzione in Italia: Presente in gran parte del territorio.

Habitat: Prati, campi incolti, margine boschi di latifoglie. Da 0 a 1200 m

Immagine


Note di Sistematica: Dello stesso genere nella flora italiana sono presenti:

Sternbergia colchiciflora Waldst. & Kit.

Sternbergia sicula Tineo ex Guss. che vegeta nel centro-sud della penisola e Sicilia escluso la Sardegna.

Note, possibili confusioni: Può essere confusa con Sternbergia colchiciflora Waldst. & Kit. che vive negli stessi ambienti e che si differenzia per avere il fusto più corto e il perigonio con tubo lungo quasi quanto le lacinie.

Tassonomia filogenetica

Immagine


______________________________________________________________________________

Etimologia: Genere dedicato da Waldstein e Kitaibel a G.M. Sternberg, botanico boemo e scopritore di queste piante (1761 - 1838).Chi volesse saperne di più c'è una bellissima nota di Enzo Bona in Acta PLANTARUM Notes n. 1 (http://www.actaplantarum.org/ap_notes/p ... e_2013.pdf). L'epiteto del genere allude al colore giallo del fiore.

Proprietà ed utilizzi: Immagine Specie tossica

Non è scambiabile con lo zafferano coltivato perchè di portamento e colore diverso. In alcuni casi descritti, l'ingestione ha procurato sintomi simili all'avvelenamento da colchicina. I sintomi sono così descritti:
1) Se inalata (polvere di seme) fa starnutire violentemente.
2) Se ingerita accresce la secrezione biliare nell'intstino e in dosi più alte produce enteriti, nefriti con vomito, diarrea, emorragie interne e infine il decesso.
Nel campo della Biologia vegetale trattando i semi delle piante che la contengono si è riusciti a raddoppiare i cromosomi ottenendo nuovi fiori più complessi.


Curiosità: Questa bulbosa si presta bene per adornare aiuole e giardini rocciosi.

Principali Fonti
Sandro Pignatti - Flora d'Italia - Edagricole - Bologna 1982
M.Biagioli - G. Gestri - B. Acciai - A. Messina - Fiori di Pietra - Gramma - 2002
Conti F. et ali - Checklist of the Italian Vascular Flora - Palombi Editori - 2005
M. Blamey - C. Grey -Wilson - Toutes les fleurs de Méditerranée
D. Aeschimann et al. - Flora Alpina - Zanichelli - 2004
Ippolito Pizzetti, Enciclopedia dei Fiori e del Giardino, 1998, ed. Garzantina
Acta Plantarum Notes n. 1


Scheda realizzata da: Antonino Messina

Re: Sternbergia lutea (L.) Ker Gawl. ex Spreng. - Zafferanastro

Inviato: 18 ott 2008, 00:13
da nino
Sternbergia lutea (L.) Kergawl. ex Spreng.
Amaryllidaceae: zafferanastro
Montemurlo(PO), 350 m, ott 2008
Foto Nino Messina

Re: Sternbergia lutea (L.) Ker Gawl. ex Spreng. - Zafferanastro

Inviato: 18 ott 2008, 00:14
da nino
Sternbergia lutea (L.) Kergawl. ex Spreng.
Amaryllidaceae: zafferanastro
Montemurlo(PO), 350 m, ott 2008
Foto Nino Messina

Re: Sternbergia lutea (L.) Ker Gawl. ex Spreng. - Zafferanastro

Inviato: 18 ott 2008, 00:15
da nino
Sternbergia lutea (L.) Kergawl. ex Spreng.
Amaryllidaceae: zafferanastro
Montemurlo(PO), 350 m, ott 2008
Foto Nino Messina

Re: Sternbergia lutea (L.) Ker Gawl. ex Spreng. - Zafferanastro

Inviato: 18 ott 2008, 00:16
da nino
Sternbergia lutea (L.) Kergawl. ex Spreng.
Amaryllidaceae: zafferanastro
Montemurlo(PO), 350 m, ott 2008
Foto Nino Messina

Re: Sternbergia lutea (L.) Ker Gawl. ex Spreng. - Zafferanastro

Inviato: 18 ott 2008, 00:17
da nino
Sternbergia lutea (L.) Kergawl. ex Spreng.
Amaryllidaceae: zafferanastro
Montemurlo(PO), 350 m, ott 2008
Foto Nino Messina

Re: Sternbergia lutea (L.) Ker Gawl. ex Spreng. - Zafferanastro

Inviato: 18 ott 2008, 00:19
da nino
Sternbergia lutea (L.) Kergawl. ex Spreng.
Amaryllidaceae: zafferanastro
Montemurlo(PO), 350 m, ott 2008
Foto Nino Messina

Re: Sternbergia lutea (L.) Ker Gawl. ex Spreng. - Zafferanastro

Inviato: 18 ott 2008, 00:24
da nino
Sternbergia lutea (L.) Kergawl. ex Spreng.
Amaryllidaceae: zafferanastro
Montemurlo(PO), 350 m, ott 2008
Foto Nino Messina

Re: Sternbergia lutea (L.) Ker Gawl. ex Spreng. - Zafferanastro

Inviato: 09 mar 2011, 21:15
da Marinella Zepigi
Sternbergia lutea (L.) Ker Gawl. ex Spreng.
Amaryllidaceae: Zafferanastro giallo
Guglionesi (CB), set 2007
Foto di Franco Rossi

Re: Sternbergia lutea (L.) Ker Gawl. ex Spreng. - Zafferanastro

Inviato: 09 mar 2011, 21:16
da Marinella Zepigi
Sternbergia lutea (L.) Ker Gawl. ex Spreng.
Amaryllidaceae: Zafferanastro giallo
Altamura (BA), ott 2010
Foto di Vito Buono

Re: Sternbergia lutea (L.) Ker Gawl. ex Spreng. - Zafferanastro

Inviato: 28 mar 2014, 00:52
da Anja
Sternbergia lutea (L.) Ker Gawl. ex Spreng.

Bracco (GE), 340 m, set 2013
Foto di Carlo Cibei

Margine fogliare provvisto di papille più larghe che alte
Sternbergia_lutea_55198_253713.jpg
Sternbergia_lutea_55198_253713.jpg (118 KiB) Visto 7892 volte

Re: Sternbergia lutea (L.) Ker Gawl. ex Spreng. - Zafferanastro

Inviato: 28 mar 2014, 02:27
da Anja
Sternbergia lutea (L.) Ker Gawl. ex Spreng.

Tendola di Fosdinovo (MS), 350 m, ott 2013
Foto di Bruno Romiti
{F 488}
{F 488}
Sternbergia_lutea_55364_254542.jpg (147.2 KiB) Visto 7891 volte

Re: Sternbergia lutea (L.) Ker Gawl. ex Spreng. - Zafferanastro

Inviato: 05 ott 2015, 16:37
da nino
Sternbergia lutea (L.) Ker Gawl. ex Spreng.

Amaryllidaceae: Zafferanastro giallo
Chieuti (FG), 0 m, set 2014
Foto di Donato Palermo

Re: Sternbergia lutea (L.) Ker Gawl. ex Spreng. - Zafferanastro

Inviato: 05 ott 2015, 16:39
da nino
Sternbergia lutea (L.) Ker Gawl. ex Spreng.

Amaryllidaceae: Zafferanastro giallo
Casarza Ligure (GE), 100 m, ott 2009
Foto di Adriano Stagnaro

Re: Sternbergia lutea (L.) Ker Gawl. ex Spreng. - Zafferanastro

Inviato: 05 ott 2015, 16:44
da nino
Sternbergia lutea (L.) Ker Gawl. ex Spreng.

Amaryllidaceae: Zafferanastro giallo
Bracco (GE), 340 m, set 2013
Foto di Carlo Cibei




Margine fogliare con papille più larghe che alte

Re: Sternbergia lutea (L.) Ker Gawl. ex Spreng. - Zafferanastro

Inviato: 05 ott 2015, 16:46
da nino
Sternbergia lutea (L.) Ker Gawl. ex Spreng.

Amaryllidaceae: Zafferanastro giallo
Bracco (GE), 340 m, set 2013
Foto di Carlo Cibei


Sezione della foglia

Re: Sternbergia lutea (L.) Ker Gawl. ex Spreng. - Zafferanastro

Inviato: 05 ott 2015, 16:47
da nino
Sternbergia lutea (L.) Ker Gawl. ex Spreng.

Amaryllidaceae: Zafferanastro giallo
Chieuti (FG), 0 m, set 2014
Foto di Donato Palermo