Pagina 1 di 1

Centaurea aplolepa subsp. carueliana (Micheletti) Dostál {ID 1908} - Fiordaliso del serpentino

Inviato: 30 dic 2007, 19:25
da GiovanniG
Centaurea aplolepa subsp. carueliana (Micheletti) Dostál
in Bot. J. Linn. Soc. 71: 202. (1976)

Basionimo: Centaurea paniculata f. carueliana Micheletti - Nuovo Giorn. Bot. Ital. 23: 316 (1891)
Altri sinonimi: Centaurea paniculata subsp. carueliana (Micheletti) Arrigoni

Asteraceae

Fiordaliso di Caruel, Centaurea di Caruel, Fiordaliso del serpentino.

Forma Biologica: H scap - Emicriptofite scapose. Piante perennanti per mezzo di gemme poste a livello del terreno e con asse fiorale allungato, spesso privo di foglie.

Descrizione: Pianta erbacea perenne con fusto gracile, eretto e bianco-tomentoso, alto da 30 a 70 cm, lignificato alla base e ramoso in alto; le foglie basali, addensate e pennatosette a lacinie sottili, compaiono in inverno e spesso le inferiori si essiccano alla fioritura; quelle cauline sono più rade, ridotte, più o meno intere e allugate; capolini terminali costituiti da fiori rosei e raramente biancastri, involucro di diametro inferiore a 5 mm, con squame ad appendice a brevi ciglia nerastre o scariose; gli acheni sono privi di pappo.

Tipo corologico: Endem. Ital. - Presente allo stato spontaneo solo nel territorio italiano.

Antesi: Giugno÷Agosto

Distribuzione in Italia: presente esclusivamente sugli affioramenti ofiolitici della Liguria e della Toscana centro-settentrionale.

Immagine


Note di Sistematica: A Centaurea aplolepa Moretti appartengono varie sottospecie (per A. Fiori si trattava di semplici varietà legate all’isolamento geografico) abbastanza simili fra loro; la più vicina morfologicamente è Centaurea aplolepa subsp. maremmana (Fiori) Dostál, distinta per gli acheni più neri e le squame con margine non dentellato o quasi. Vicaria la nostra nella Toscana meridionale.

Tassonomia filogenetica

Immagine


______________________________________________________________________________

Etimologia: Il nome generico deriva dal nome dell’erba con la quale venne curato il mitologico centauro Chirone, ferito da Ercole; il nome specifico deriva dal greco aplos e lepos: squama semplice, infatti l’appendice della squama è rappresentata da un breve orlo dentato; la sottospecie è dedicata all’illustre botanico dell’ottocento T. Caruel.

Principali Fonti
BIBLIOGRAFIA:
ARRIGONI P.V., RICCERI C., MAZZANTI A., 1983 – La vegetazione serpentinicola del Monte Ferrato di Prato in Toscana. Prato
BIAGIOLI M., GESTRI G., ACCIAI B., MESSINA A., 2002- Fiori sulla pietra. Perugia.
CONTI F., ABBATE G., ALESSANDRINI A., BLASI C., 2005 – Checklist of the Italian Vascular Flora. Roma
PIGNATTI S., 1982 – Flora d’Italia. Bologna
ZANGHERI P., 1976 – Flora italica. Padova


Scheda realizzata da Giovanni Gestri

Re: Centaurea paniculata subsp. carueliana (Micheletti) Arrigoni - Fiordaliso del serpentino

Inviato: 30 dic 2007, 19:30
da GiovanniG
Centaurea paniculata L. subsp. carueliana (Micheletti) Arrig
Fotografata sul Monteferrato di Prato da Giovanni Gestri il 30-12-07

Nota: questa e la foto precedente rappresentano una pianta rifiorita in periodo invernale. Sul Monteferrato accade frequentemente, in inverni non molto rigidi, di incontrare delle rifioriture tardive di molte specie.

Re: Centaurea paniculata subsp. carueliana (Micheletti) Arrigoni - Fiordaliso del serpentino

Inviato: 30 dic 2007, 19:40
da GiovanniG
Foglie basali in inverno (24-12-07) Monteferrato di Prato
Giovanni Gestri