Cota tinctoria subsp. australis (R. Fern.) Oberpr. & Greuter {ID 2314 0}

Contributi sulla flora italiana pubblicati in Actaplantarum (sola lettura)
Regole del forum
I messaggi di questo forum costituiscono una preziosa documentazione della presenza allo stato spontaneo della flora italiana ordinata in base alla data del rinvenimento, sequenza che verrebbe alterata da qualsiasi intervento successivo, ammissibile SOLO in caso di errori nella determinazione. Per segnalare errori inviate un messaggio nel forum "Correzioni e modifiche ad Archivio floristico" ricopiando il Topic_id che trovate in cima a ogni topic dell'Archivio
Rispondi
Topic_id: 110838
Avatar utente
AleAle
Messaggi: 8347
Iscritto il: 28 feb 2008, 00:05
Nome: Alessandro
Cognome: Alessandrini
Residenza(Prov): Bologna (BO)

Cota tinctoria subsp. australis (R. Fern.) Oberpr. & Greuter {ID 2314 0}

Messaggio da AleAle »

Cota tinctoria subsp. australis (R. Fern.) Oberpr. & Greuter
Asteraceae: Camomilla meridionale
Bologna nord (BO), 50 m, set 2019
Foto di Alessandro Alessandrini

Gianni Giovannini e io abbiamo esplorato una notevole area di cantiere collocata a nord di Bologna Centrale, l'area dell'ex-mercato ortofrutticolo, oggi sede di un grosso cantiere dal destino non ben chiaro.
Nel corso dell'escursione, durante la quale abbiamo rinvenuto diverse specie interessanti (per ora l'elenco si ferma a oltre 40 taxa), mi sono finalmente tolto la voglia di guardare per bene Cota tinctoria, che nello specifico si colloca egregiamente nella subsp. australis.
Voglio sottolineare che il primo accertamento per la Regione di questa entità è opera di Nicola Ardenghi e si riferisce alle raccolte del Piacentino svolte da Enrico Romani. Speriamo di pubblicare il grosso lavoro sulla flora fluviale della Trebbia e del Nure entro il 2019.
L' img che invio, oltre a documentare la presenza nel Bolognese, serve anche a mostrare come questa subsp. si presenta, con la pagina inferiore con denso tomento appressato bianco-argentino. I denti sono inoltre decisamente rivolti verso l'alto.
Certamente potranno essere fatti scatti migliori quando la pianta sarà nel suo pieno vigore vegetativo.
Per ora accontentiamoci ...

ps: in base a quel che vedo, questa dovrebbe essere in EMR la forma prevalente; ma mi riprometto di capire meglio come sta la situazione nel corso del prossimo anno
Allegati
Cota australis.jpg
Cota australis.jpg (69.01 KiB) Visto 432 volte
Rispondi

Torna a “Archivio floristico”