Allium longispathum Redouté {ID 514}- +PIE

Contributi sulla flora italiana pubblicati in Actaplantarum (sola lettura)
Regole del forum
I messaggi di questo forum costituiscono una preziosa documentazione della presenza allo stato spontaneo della flora italiana ordinata in base alla data del rinvenimento, sequenza che verrebbe alterata da qualsiasi intervento successivo, ammissibile SOLO in caso di errori nella determinazione. Per segnalare errori inviate un messaggio nel forum "Correzioni e modifiche ad Archivio floristico" ricopiando il Topic_id che trovate in cima a ogni topic dell'Archivio
Rispondi
Topic_id: 11593
adri
Messaggi: 81
Iscritto il: 21 nov 2008, 17:02
Nome: Adriana
Cognome: Calderoni
Residenza(Prov): Montaldo bormida (AL)
Località: Montaldo Bormida (Al)

Allium longispathum Redouté {ID 514}- +PIE

Messaggio da adri » 24 giu 2009, 14:12

L'ho trovato bordo strada ieri e ne ho raccolto due piante (senza bulbi) , oggi hanno tagliato l'erba per un metro e oltre e non ne vedo più.
Io non riesco a capire tramite le chiavi o le Foto di che aglio si tratti.
Grazie per un aiuto. :)
Adriana

Amaryllidaceae: Aglio dentifero
Montaldo Bormida (AL), 334 m, giu 2009
Foto di Adriana Calderoni
Allegati
agli 23 giugno 030.jpg
agli 23 giugno 030.jpg (164.75 KiB) Visto 1614 volte
agli%2023%20giugno%20033.jpg
agli%2023%20giugno%20033.jpg (192.6 KiB) Visto 478 volte
allium%20002.jpg
allium%20002.jpg (89.81 KiB) Visto 478 volte
Ultima modifica di adri il 01 gen 1970, 02:00, modificato 0 volte in totale.
Motivazione: {Italia - 1 - 2 - 0}

Avatar utente
F. Fen.
Moderatore
Messaggi: 13965
Iscritto il: 04 feb 2008, 20:44
Nome: Franco
Cognome: Fenaroli
Residenza(Prov): Brescia (BS)
Località: Brescia

Re: Allium longispathum Redouté - +PIE

Messaggio da F. Fen. » 24 giu 2009, 22:25

La butto lì senza alcuna pretesa, dato che i caratteri diacritici della chiave Pignatti non sono rilevabili. Risposta istintiva, a "colpo d'occhio" come dice AleAle.
Mi ricorda Allium paniculatum (A. fuscum sensu Pignatti), visto una sola volta molti anni fa nei vigneti alla Rocca di Manerba (BS), sul Lago di Garda.
:bye: franco
La teoria del tutto, ovvero perché l'universo esiste: se trovassimo la risposta decreteremmo il definitivo trionfo della ragione umana poiché allora conosceremmo il pensiero stesso di Dio.
Stephen W. Hawking

adri
Messaggi: 81
Iscritto il: 21 nov 2008, 17:02
Nome: Adriana
Cognome: Calderoni
Residenza(Prov): Montaldo bormida (AL)
Località: Montaldo Bormida (Al)

Re: Allium longispathum Redouté - +PIE

Messaggio da adri » 25 giu 2009, 08:34

Grazie Franco,
seguendo la chiave di Pignatti, con qualche dubbio perchè non ho visto i bulbi, e controllando la forma degli stami arrivavo "in zona" A. paniculatum. Vorrei trovare ancora qualche pianta perchè queste che sono a casa hanno i fiorellini ancora chiusi e per la verità non capisco la frase

-Tepali ottusi, perigonio campanulato

forse in questo stadio del fiore non è visibile?
In Cheklist ho visto che c'è in Piemonte A.paniculatum L. subsp.paniculatum, ma in Pignatti le subspecie non sono menzionate.
Grazie :)
Adriana
p.s. nel secondo messaggio ho scritto "fusto rossiccio", invece di "scapo rossiccio", mi correggo

Avatar utente
AleAle
Messaggi: 8173
Iscritto il: 28 feb 2008, 00:05
Nome: Alessandro
Cognome: Alessandrini
Residenza(Prov): Bologna (BO)

Re: Allium longispathum Redouté - +PIE

Messaggio da AleAle » 25 giu 2009, 08:44

adri ha scritto:Grazie Franco,
per la verità non capisco la frase
-Tepali ottusi, perigonio campanulato
forse in questo stadio del fiore non è visibile?

...

nel secondo messaggio ho scritto "fusto rossiccio", invece di "scapo rossiccio", mi correggo
Il fiore deve essere aperto per apprezzarne la forma (se è campanulato la parte superiore dei tepali è lievemente piegata verso l'esterno, tanto che l'aspetto è quello di una piccola campana)
Sulla terminologia non preoccuparti troppo; nello specifico è più giusto "scapo", ma anche "fusto" non è sbagliato o perlomeno non dà adito a dubbi.
Ciao
Ale

Umberto Ferrando
Moderatore
Messaggi: 4606
Iscritto il: 22 nov 2007, 15:28
Nome: Umberto
Cognome: Ferrando
Residenza(Prov): Mele (GE)

Re: Allium longispathum Redouté - +PIE

Messaggio da Umberto Ferrando » 25 giu 2009, 10:14

In realtà Allium paniculatum L. subsp. paniculatum non è presente in Italia. Se consultate l'aggiornamento della Checklist su "Natura vicentina" (nov 2007) vedrete che per tutte le regioni in cui questa specie era considerata presente (nell'edizione cartacea della Checklist, quindi con dati riferiti al 31 dic 2004) è oggi riportato il segno "-" (errore).

Allo stato attuale delle conocenze l'entità del gruppo di Allium paniculatum aggr. più diffusa in Italia sarebbe Allium longispathum Redouté (che nella Checklist è indicato come A. dentiferum Webb. & Berthel, e riportato come presente solo in alcune regioni), questa specie dovrebbe avere un elemento corologico Euri-Medit., in essa vanno inclusi anche gli esemplari a perigonio rossastro del NE italiano, prima erroneamente identificati come A. fuscum Waldst. & Kit. (specie endemica dell'area pontico-danubiana, presente solo in Romania e Bulgaria).

Per "aggiornare" la Checklist in tutte le regioni in cui sono accertati come presenti A. paniculatum L. subsp. paniculatum, A. dentiferum, A. fuscum Webb. & Berthel, andrebbe ammessa (segno "+") la presenza di A. longispathum Redouté.

Oltre ad A. longispathum Redouté, in Italia, sono presenti altre specie dell'aggregato di A. paniculatum (sect. codonoprasum), alcune di queste sono probabilmente endemiche (es. A. anzalonei Brullo, Pavone & Salmieri), mentre per altre entità sarebbe ipotizzabile una distribuzione più vasta, ma puntiforme, ed è il caso di A. savii Parl., specie tipica delle bassure umide del litorale, nota per qualche località della costa laziale e toscana e presente anche nella Francia meridionale.

Insomma è una situazione complicata... :congiurati: :wall:

Dopo questa lunga precisazione (fatta più che altro per "orientare" e invitare alla prudenza chi si troverà alle prese con queste piante) se i caratteri indicati da Ale Ale saranno riscontrati (a fiori del tutto sviluppati) si tratterà probabilmente di esemplari di Allium longispathum Redouté, specie sinantropica, che spesso si rinviene proprio nelle vigne.

Ciao
Umberto

adri
Messaggi: 81
Iscritto il: 21 nov 2008, 17:02
Nome: Adriana
Cognome: Calderoni
Residenza(Prov): Montaldo bormida (AL)
Località: Montaldo Bormida (Al)

Re: Allium longispathum Redouté - +PIE

Messaggio da adri » 25 giu 2009, 15:14

Vi ringrazio tutti. :) A dimostrazione della mia poca esperienza penso sempre che le determinazioni siano un po' più semplici,.... e incappo ogni volta in qualcosa di strano (per me).
Naturalmente sto imparando molto . :o
Sono ritornata a controllare, ma per ora non ho trovato altri individui di questo allium. Proprio per questo motivo avevo portato a casa le due piante, perchè è tempo di pulizia dei bordi delle strade.
Grazie :bye:
Adriana

adri
Messaggi: 81
Iscritto il: 21 nov 2008, 17:02
Nome: Adriana
Cognome: Calderoni
Residenza(Prov): Montaldo bormida (AL)
Località: Montaldo Bormida (Al)

Re: Allium longispathum Redouté - +PIE

Messaggio da adri » 30 giu 2009, 15:04

Aggiorno il post con i primi fiorellini aperti e i bulbi.
Vicino a coltivi, versante sud, diffuso.
:bye:
Adriana

Montaldo Bormida 334m 30 giu 2009
Foto di Adriana Calderoni
Allegati
agli 29 giugno 007.jpg
agli 29 giugno 007.jpg (112.18 KiB) Visto 1428 volte
agli%2029%20giugno%20006.jpg
agli%2029%20giugno%20006.jpg (129.29 KiB) Visto 476 volte

adri
Messaggi: 81
Iscritto il: 21 nov 2008, 17:02
Nome: Adriana
Cognome: Calderoni
Residenza(Prov): Montaldo bormida (AL)
Località: Montaldo Bormida (Al)

Re: Allium longispathum Redouté - +PIE

Messaggio da adri » 30 giu 2009, 15:07

:bye:

Montaldo Bormida 334m 30 giu 2009
Foto di Adriana Calderoni

bulbo e bulbillo
Allegati
agli 29 giugno 005.jpg
agli 29 giugno 005.jpg (82.87 KiB) Visto 1427 volte

lorenzop
Messaggi: 305
Iscritto il: 01 dic 2007, 14:14
Nome: Lorenzo
Cognome: Peruzzi
Residenza(Prov): Empoli (FI)

Re: Allium longispathum Redouté - +PIE

Messaggio da lorenzop » 30 giu 2009, 23:08

Confermo Allium longispathum.
Una caratteristica di questa pianta, come dice giustamente Umberto tendenzialmente sinantropica, è quella di fiorire poco e per questo a volte appare abbastanza elusiva.
Tra l'altro, un carattere abbastanza costante nella specie è quello di presentare dei piccoli dentelli tra gli stami, alla base del perigonio (caratteristica alla quale si deve il nome A. dentiferum, sinonimo di A. longispathum).

Ciao

Lorenzo
______________

when knowledge erodes, a plant becomes a weed (Anil Gupta)

simonetta peccenini
Messaggi: 360
Iscritto il: 23 apr 2009, 13:57
Nome: Simonetta
Cognome: Peccenini
Residenza(Prov): Genova (GE)

Re: Allium longispathum Redouté - +PIE

Messaggio da simonetta peccenini » 01 lug 2009, 09:06

E' fiorito anche a Genova in val Bisagno, l'ho raccolto sabato e mi ha creato molti problemi nella determinazione.
Le lunghe spate non smentisconoil nome!
Grazie a Umberto e Lorenzo anche da parte mia!
Ciao
Simonetta

adri
Messaggi: 81
Iscritto il: 21 nov 2008, 17:02
Nome: Adriana
Cognome: Calderoni
Residenza(Prov): Montaldo bormida (AL)
Località: Montaldo Bormida (Al)

Re: Allium longispathum Redouté - +PIE

Messaggio da adri » 01 lug 2009, 10:13

Grazie ad Umberto e Lorenzo per le spiegazioni. :D
Nella Cheklist A.dentiferum non compare in Piemonte, ma forse esistono già aggiornamenti che io non conosco.

:bye:
Adriana

simonetta peccenini
Messaggi: 360
Iscritto il: 23 apr 2009, 13:57
Nome: Simonetta
Cognome: Peccenini
Residenza(Prov): Genova (GE)

Re: Allium longispathum Redouté - +PIE

Messaggio da simonetta peccenini » 01 lug 2009, 15:34

Nella Cheklist A.dentiferum non compare in Piemonte, ma forse esistono già aggiornamenti che io non conosco.
Non mi risultano aggiornamenti, potresti segnalarlo tu.
Buon lavoro
Simonetta

adri
Messaggi: 81
Iscritto il: 21 nov 2008, 17:02
Nome: Adriana
Cognome: Calderoni
Residenza(Prov): Montaldo bormida (AL)
Località: Montaldo Bormida (Al)

Re: Allium longispathum Redouté - +PIE

Messaggio da adri » 01 lug 2009, 20:20

Grazie Simonetta.
In quanto a segnalare io questa specie non saprei neppure da dove cominciare. :o
Io l'ho fatto qui per sapere come si chiama e mi fa piacere che sia a disposizione per confronti.
ciao
Adriana

Rispondi

Torna a “Archivio floristico”