Amaranthus retroflexus L. {ID 617 0}

Contributi sulla flora italiana pubblicati in Actaplantarum (sola lettura)
Regole del forum
I messaggi di questo forum costituiscono una preziosa documentazione della presenza allo stato spontaneo della flora italiana ordinata in base alla data del rinvenimento, sequenza che verrebbe alterata da qualsiasi intervento successivo, ammissibile SOLO in caso di errori nella determinazione. Per segnalare errori inviate un messaggio nel forum "Correzioni e modifiche ad Archivio floristico" ricopiando il Topic_id che trovate in cima a ogni topic dell'Archivio
Rispondi
Topic_id: 12586
Avatar utente
luirig
Messaggi: 5108
Iscritto il: 08 dic 2007, 19:33
Nome: Luigi
Cognome: Rignanese
Residenza(Prov): Manfredonia (FG)

Amaranthus retroflexus L. {ID 617 0}

Messaggio da luirig »

Amaranthus retroflexus L.
Amaranthaceae: Amaranto comune

Manfredonia (FG), ago 2009
Foto di Luigi Rignanese
Allegati
am-retr0106.jpg
am-retr0106.jpg (158.69 KiB) Visto 923 volte
Ultima modifica di luirig il 01 gen 1970, 02:00, modificato 0 volte in totale.
Motivazione: {Italia - 15 - 36 - 0}
Avatar utente
luirig
Messaggi: 5108
Iscritto il: 08 dic 2007, 19:33
Nome: Luigi
Cognome: Rignanese
Residenza(Prov): Manfredonia (FG)

Re: Amaranthus retroflexus L.

Messaggio da luirig »

Amaranthus retroflexus L.
Amaranthaceae: Amaranto comune

Manfredonia (FG), ago 2009
Foto di Luigi Rignanese
Allegati
am-retr0109.jpg
am-retr0109.jpg (114.54 KiB) Visto 1275 volte
Avatar utente
Franco Giordana
Amministratore
Messaggi: 14299
Iscritto il: 01 feb 2008, 10:40
Nome: Franco
Cognome: Giordana
Residenza(Prov): Crema (CR)
Località: Crema (CR)

Re: Amaranthus retroflexus L.

Messaggio da Franco Giordana »

Con una spiga terminale così lunga e lassa mi sembra di più appartenere all'aggr. di A.hybridus
Franco
Avatar utente
luirig
Messaggi: 5108
Iscritto il: 08 dic 2007, 19:33
Nome: Luigi
Cognome: Rignanese
Residenza(Prov): Manfredonia (FG)

Re: Amaranthus retroflexus L.

Messaggio da luirig »

Non direi che l'infiorescenza sia così lassa. Bisogna considerare che per il gran caldo, molti frutti e brattee sono caduti (soprattutto nella seconda e quarta foto se ne vedono molti secchi).
Puoi vedere un vero A. hybridus su http://herbarivirtual.uib.es/imatges/81117.jpg e in http://www.missouriplants.com/Greenalt/ ... _plant.jpg si apprezzano ancor meglio le differenze.
Inoltre l'esame delle brattee e dei frutti conferma l'identificazione.
Avatar utente
Franco Giordana
Amministratore
Messaggi: 14299
Iscritto il: 01 feb 2008, 10:40
Nome: Franco
Cognome: Giordana
Residenza(Prov): Crema (CR)
Località: Crema (CR)

Re: Amaranthus retroflexus L.

Messaggio da Franco Giordana »

OK allora. Ho il difetto che quando vedo qualcosa che non mi convince lo segnalo. :wall:
Faccio così perché sono contento quando qualcuno solleva dubbi sulle mie determinazioni: in questo modo imparo...
Franco
Avatar utente
luirig
Messaggi: 5108
Iscritto il: 08 dic 2007, 19:33
Nome: Luigi
Cognome: Rignanese
Residenza(Prov): Manfredonia (FG)

Re: Amaranthus retroflexus L.

Messaggio da luirig »

E' così che bisogna fare. Mai accettare passivamente ciò che dicono gli altri.
Se necessario, bisogna chiedere chiarimenti.
Questa pianta mi è così familiare, che potrei riconoscere anche ad occhi chiusi, solo al tatto.
E' che ho fotografato il primo esemplare che ho trovato, piuttosto malridotto per la verità, che per il suo aspetto può portare fuori strada.
Rimedio con un esemplare che corrisponde meglio alla descrizione del Pignatti.

Amaranthus retroflexus L.
Amaranthaceae: Amaranto comune

Manfredonia (FG), ago 2009
Foto di Luigi Rignanese
Allegati
am-retr0116.JPG
am-retr0116.JPG (142.5 KiB) Visto 1209 volte
Avatar utente
luirig
Messaggi: 5108
Iscritto il: 08 dic 2007, 19:33
Nome: Luigi
Cognome: Rignanese
Residenza(Prov): Manfredonia (FG)

Re: Amaranthus retroflexus L.

Messaggio da luirig »

Se avessi un obiettivo supermacro, come quello di Attilio, potrei mostrarvi i tepali spatolati. Ma la mia fotocamera non consente di mettere a fuoco oggetti a distanza inferiore ai 10 cm.
Però ci sono altri dettagli che confermano l'identificazione.
Il Pignatti, nelle sue chiavi, afferma che in A. retroflexus foglie e fusti sono fioccosi (in A. hybridus sono glabri).
Questa foto è molto esplicativa.


Amaranthus retroflexus L.
Amaranthaceae: Amaranto comune

Manfredonia (FG), ago 2009
Foto di Luigi Rignanese
Allegati
am-retr0117.JPG
am-retr0117.JPG (153.74 KiB) Visto 1204 volte
Avatar utente
luirig
Messaggi: 5108
Iscritto il: 08 dic 2007, 19:33
Nome: Luigi
Cognome: Rignanese
Residenza(Prov): Manfredonia (FG)

Re: Amaranthus retroflexus L.

Messaggio da luirig »

Bisogna poi parlare del portamento.
A. hybridus è di solito una pianta eretta, senza ramificazioni o con poche ramificazioni.
Guardate invece questo esemplare ramosissimo.


Amaranthus retroflexus L.
Amaranthaceae: Amaranto comune

Manfredonia (FG), ago 2009
Foto di Luigi Rignanese
Allegati
am-retr0120.JPG
am-retr0120.JPG (180.79 KiB) Visto 1201 volte
GalassoMSNM
Moderatore
Messaggi: 827
Iscritto il: 13 nov 2008, 10:52
Nome: Gabriele
Cognome: Galasso
Residenza(Prov): Milano (MI)

Re: Amaranthus retroflexus L.

Messaggio da GalassoMSNM »

Inoltre controllare sempre la forma dei tepali e la lunghezza delle brattee perché gira anche il terzo incomodo A. powelii (alcuni poi lo separano dal bouchonii in base alla deiscenza del frutto; ma questo è carattere "banale" controllato da uno o due alleli, come il colore violetto delle foglie della Viola alba scotophylla o la direzione dei dentelli delle setole della Setaria ambigua).

Gabriele
Avatar utente
luirig
Messaggi: 5108
Iscritto il: 08 dic 2007, 19:33
Nome: Luigi
Cognome: Rignanese
Residenza(Prov): Manfredonia (FG)

Re: Amaranthus retroflexus L.

Messaggio da luirig »

Con molta pazienza e un pò di fortuna, sono riuscito a isolare dei tepali e a poggiarli sullo scanner.
L'immagine non è nitidissima, ma si può intuire la loro forma spatolata.
Confrontando le forme dei tepali di A. hybridus e A. powellii in http://flora.huh.harvard.edu//FloraData ... a4-063.gif, si può tranquillamente confermare l'identificazione.
Allegati
tepali4.jpg
tepali4.jpg (3.28 KiB) Visto 1159 volte
tepali3.jpg
tepali3.jpg (2.56 KiB) Visto 1159 volte
GalassoMSNM
Moderatore
Messaggi: 827
Iscritto il: 13 nov 2008, 10:52
Nome: Gabriele
Cognome: Galasso
Residenza(Prov): Milano (MI)

Re: Amaranthus retroflexus L.

Messaggio da GalassoMSNM »

Non dubitavo della tua identificazione.
Mi interessava evidenziare il problema a coloro che non conoscono A. powellii. Al nord è molto comune, spesso con individui a infiorescenze abbastanza compatte e fusti pelosi in alto.
Grazie per l'inserimento del link ai disegni.
Gabriele
Rispondi

Torna a “Archivio floristico”