Orthoptera: Poecilimon cfr. ornatus (Schmidt, 1849) + Locusta migratoria (Linnaeus, 1758)

Rispondi
pino
Moderatore
Messaggi: 3093
Iscritto il: 09 set 2008, 11:22
Nome: Pino
Cognome: Perino
Residenza(Prov): Villorba (TV)

Orthoptera: Poecilimon cfr. ornatus (Schmidt, 1849) + Locusta migratoria (Linnaeus, 1758)

Messaggio da pino » 25 ago 2009, 22:00

La prima l'ho fotografata a circa 1200m mentre la seconda sulle Grave del Piave; come si chiamano? Grazie, Pino
Allegati
Tomatico 16 Luglio  2009 157.jpg
Tomatico 16 Luglio 2009 157.jpg (104.26 KiB) Visto 623 volte
Grave del Piave 20  Agosto 2009 015.jpg
Grave del Piave 20 Agosto 2009 015.jpg (111.48 KiB) Visto 623 volte

Avatar utente
FORBIX
Messaggi: 2046
Iscritto il: 21 feb 2009, 15:24
Nome: Leonardo
Cognome: Forbicioni
Residenza(Prov): Portoferraio (LI)
Contatta:

Re: Orthoptera: Poecilimon cfr. ornatus (Schmidt, 1849) + Locusta migratoria (Linnaeus, 1758)

Messaggio da FORBIX » 26 ago 2009, 17:44

Per quanto riguarda la Locusta migratoria (Linnaeus 1758), direi che è OK. :applauso: :applauso: Quella carena così evidente, che tra l'altro dovrebbe essere interrotta a circa metà della sua lunghezza, dovrebbero identificarla con certezza.

Per la prima specie invece è più difficile.

Vista la forma dei cerci e la longhezza delle antenne, non avrei dubbi nel dire: ORTHOPTERA - PHANEROPTERIDAE
Sono indeciso tra:

1) Polysarcus denticauda (Charpentier, 1825)
e
2) Poecilimon ornatus (Schmidt, 1849)

Mi sembra di vedere la lamina che si trova al centro dei cerci, decisamente rivolta verso l'alto (in questo caso si tratterebbe senz'altro della prima specie).....servirebbe un'altra immagine da prospettiva diversa.

Il "Fontana" in questo caso non mi aiuta molto!!!

Da quello che comunque mi sembra di vedere, e per la zona del ritrovamento, propenderei più per Poecilimon ornatus (Schmidt, 1849)
__________________________
Leonardo Forbicioni

http://www.naturelba.it/Naturelba/Home_Page.html

Se veramente tu potessi prendere a calci, colui che è l'unico vero responsabile di tutte le tue sventure......per mesi non potresti più sederti!
De Curtis

Rispondi

Torna a “Orthoptera”