Hesperiidae: Pyrgus sp.

Rispondi
Avatar utente
marmi
Moderatore
Messaggi: 1761
Iscritto il: 14 ago 2009, 18:56
Nome: Marinella
Cognome: Miglio
Residenza(Prov): L'Aquila (AQ)

Hesperiidae: Pyrgus sp.

Messaggio da marmi » 30 set 2009, 16:02

Da quando l'ho vista due anni fà in un prato naturale a circa 950 m - Massa d'Albe (Aq) mi sono chiesta il nome di questa bella farfalla...
Grazie in anticipo!
:) marmi
Allegati
Farfalla - Massa d'Albe (Aq).jpg
Farfalla - Massa d'Albe (Aq).jpg (191.67 KiB) Visto 718 volte

Gianfranco-Anna

Re: Hesperiidae: Pyrgus sp.

Messaggio da Gianfranco-Anna » 30 set 2009, 16:55

Non facile discriminare in questo caso: il carattere di confronto è sul retro delle ali, io sono indeciso tra Pyrgus alveus (3 cm) e Pyrgus malvae (2cm), :bye:

pino
Moderatore
Messaggi: 3093
Iscritto il: 09 set 2008, 11:22
Nome: Pino
Cognome: Perino
Residenza(Prov): Villorba (TV)

Re: Hesperiidae: Pyrgus sp.

Messaggio da pino » 30 set 2009, 17:51

Purtroppo ho solo foto con ali aperte perchè non mi sembrava vero di poterne fotografare una così, visto che le altre sono per la maggior parte ad ali chiuse; posso dire che quella della mia foto , ad ali aperte è di circa tre cm però siccome sono spericolato, azzardo:
Hesperiidae-Pyrginae e forse Pyrgus armoricanus almeno, dal confronto con solo immagini...ma il :non: è in previsione.
Ciao, Pino
Allegati
Farfalle 28 Settembre  2009 067 Visualizzazione Posta elettronica - Rapida.jpg
Farfalle 28 Settembre 2009 067 Visualizzazione Posta elettronica - Rapida.jpg (79.41 KiB) Visto 685 volte

Avatar utente
FORBIX
Messaggi: 2044
Iscritto il: 21 feb 2009, 15:24
Nome: Leonardo
Cognome: Forbicioni
Residenza(Prov): Portoferraio (LI)
Contatta:

Re: Hesperiidae: Pyrgus sp.

Messaggio da FORBIX » 30 set 2009, 18:07

Molto difficile.
Escluderei comunque Pyrgus alveus subsp. alveus (Hubner, 1803), in quanto questa specie, presenta proprio il margine superiore delle ali inferiori, con delle macchie piuttosto scure e poco visibili e le piccole macchiette submarginali sono praticamente assenti o appena accennate.

Il dubbio, secondo me dovrebbe essere tra:

1) Pyrgus armoricanus (Oberthur, 1910)
e
2) Pyrgus malvoides (Elwes & Edwards, 1897)
(ormai da alcuni anni questa, che prima veniva indicata come la subsp. presente in Italia, viene ora considerata una buona specie e quindi in Italia, gli esemplari al tempo determinati come Pyrgus malvae (Linnaeus, 1758), sono ora P. malvoides.

Ovviamente, avendo a disposizione solo un'immagine della faccia superiore delle ali, dovremo ragionare in tal senso.

La specie (1), solitamente presenta le macchie nella fascia discale delle ali posteriori, soprattutto quelle centrali, piuttosto grandi e marcate, anche se quasi mai nettamente bianche. Questa specie, come la nr. (2), presenta una serie di macchiette submarginali che nella (2) però sono carattere quasi distintivo, perchè quasi sempre piuttosto piccine.
Altro carattere distintivo, secondo me, quindi da prendere con le molle, è il colore generale dell'insetto: 1) bruno-grigiastro; 2) quasi sempre grigio, talvolta anche piuttosto scuro.

...insomma, nell'esemplare da te postato, si possono riscontrare caratteri dell'una e dell'altra specie...........quindi, senza altre immagini, ....lascerei il dubbio!! :wall: :wall:
__________________________
Leonardo Forbicioni

http://www.naturelba.it/Naturelba/Home_Page.html

Se veramente tu potessi prendere a calci, colui che è l'unico vero responsabile di tutte le tue sventure......per mesi non potresti più sederti!
De Curtis

Rispondi

Torna a “Lepidoptera”