Rhamnus saxatilis Jacq. {ID 6436} - Ranno spinello

Moderatori: Marinella Zepigi, Anja, Moderatori Botanici

Bloccato
Avatar utente
Silvano Radivo
Messaggi: 3442
Iscritto il: 27 nov 2007, 20:24
Nome: Silvano
Cognome: Radivo
Residenza(Prov): Udine (UD)
Località: Udine

Rhamnus saxatilis Jacq. {ID 6436} - Ranno spinello

Messaggio da Silvano Radivo » 05 ott 2009, 13:34

Rhamnus saxatilis Jacq.
Enum. Stirp. Vindob. 39, 212 (1762)

Rhamnus saxatilis subsp. infectoria (L.) P. Fourn., Rhamnus infectoria L.

Rhamnaceae

Ranno spinello, Ramno ruspestre, Licio italiano, Prunello, Ranno dei sassi.

Forma Biologica: P caesp - Fanerofite cespugliose. Piante legnose con portamento cespuglioso.

Descrizione: Arbusto caducifoglio basso, con abbondante ramificazione allargata e portamento spesso prostrato; radici molto forti e capaci di penetrare profondamente tra sassi e rocce; corteccia del fusto e dei rami vecchi liscia e lucida, grigia o bruno-rossastra, con poche lenticelle sparse, rami subopposti fragili, sottili, contorti, terminanti in spine legnose; rametti molto sottili, diritti, verdi-rossastri; gemme sparse o subopposte, piccole e ovali; legno tenero, color avorio e con evidenti raggi midollari.
Foglie circa il doppio più lunghe (<=3 cm) che larghe, glabre, verdi lucide, apparentemente opposte, spesso ravvicinate a fascetti, brevemente picciolate (picciolo<= stipole), a base cuneata, oblanceolate od ellittiche, con 2-4 nervi poco prominenti, ad apice ±acuto e margine finemente seghettato.
Fiori sempre tetrameri, ermafroditi od unisessuali in fascetti ascellari poveri su esili peduncoli; petali acuminati verdi-giallastri (0,5-1,5 mm); 4 stami ad antere gialle; pistillo (quando presente) breve, trifido, con stimma poco evidente.
Frutti in drupe ovoidi (diam 4-6 mm) globose o appena bilobate all'apice, quasi nere a maturità, con 2-4 semi piccoli ed ovali.

Tipo corologico: Pontica - Areale con centro attorno al Mar Nero (clima continentale steppico con inverni freddi, estati calde e precipitazioni sempre molto scarse).
SE-Europ. - Soprattutto nella regione Carpatico-Danubiana.

Antesi: aprile-maggio

Habitat: Si trova, non comunemente, con individui isolati o a gruppi, in ambienti xerici mediterranei e submediterranei (cespuglieti radi, boscaglie, prati asciutti), su substrati pietrosi di natura calcarea; da 0 a 1800 m.

Immagine


Note di Sistematica: In Italia, oltre alla subspecie nominale qui descritta, è presente anche Rhamnus saxatilis subsp. infectoria (L.) P. Fourn., a distribuzione prevalente od esclusiva appenninica, che ha foglie poco più lunghe che larghe (6-10 x 5-8 mm), picciolo >stipole, lamina ovata con base arrotondata ed apice ripiegato in basso, fiori talvolta pentameri, drupa con 2 soli semi.

Note, possibili confusioni: [/b]Specie congeneri affini sono:
Rhamnus lycioides subsp. oleoides (L.) Jahand & Maire, sempreverde che si trova solo in Sicilia e Sardegna ed ha rami contorti ugualmente spinosi all'apice, ma foglie fino a 4 cm a bordo intero o con 1-2 dentelli apicali, fiori tetrameri a petali subnulli.
Rhamnus persicifolia Moris, endemismo sardo, ha foglie strettamente ellittiche 4 volte più lunghe che larghe, seghettate sul bordo, glabre sopra e pubescenti di sotto, drupe nere a maturità.
Rhamnus cathartica L., presente in quasi tutte le regioni italiane, sempre con rami spinescenti, ha foglie dentellate subrotonde od ellittiche con picciolo di 10-25 mm larghe fino a 5 cm e lunghe fino a 9 cm, fiori numerosi in cime ombrelliformi, drupa nera diam 5-8 mm.
Rhamnus pumila Turra, proprio di ambiti montani, che ha portamento prostrato su rupi, rami non spinosi, foglie piccole dentellate obovate o subrotonde, drupe nere diam. 4-5 mm.
Rhamnus glaucophylla Sommier era un tempo considerata subspecie o varietà di Rhamnus alpina, pur essendo (soprattutto per il portamento strisciante) più simile a R. pumila; si trova come endemita solo in Toscana su calcare ed è caratterizzato da foglie opposte, a maturità glauche e scure.

Tassonomia filogenetica

Immagine


______________________________________________________________________________

Etimologia: Già i latini chiamavano questa pianta con il nome di "rhamnus", prendendo spunto dal nome greco "rhamnos", forse variante del termine "rhabdos" = "verga", per la flessibilità dei rami; l'attributo specifico, dal latino "saxum" = "sasso", indica l'habitat pietroso della pianta.

Proprietà ed utilizzi: Immagine Specie officinale

Come altre specie della stessa famiglia, possiede forti proprietà lassative, soprattutto nella corteccia e nei frutti. Un tempo dalle drupe immature (dette "grani di Spagna") veniva ricavato il "verde vescica", usato nella tecnica tintoria.

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, decliniamo pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.
______________________________________________________________________________

Principali Fonti
Arrighetti A. & D. - Il margine del bosco - 1976 Ed. Manfrini
Pignatti S. - Flora d'Italia - 1982 Edagricole
Conti F., Abbate G., Alessandrini A., Blasi C. (a cura di) - An annotated checklist of the Italian vascular flora - 2005 Palombi Editori
Zenari S.- Flora escursionistica - 1956 Zannoni Editore


Scheda realizzata da Silvano Radivo

Avatar utente
Silvano Radivo
Messaggi: 3442
Iscritto il: 27 nov 2007, 20:24
Nome: Silvano
Cognome: Radivo
Residenza(Prov): Udine (UD)
Località: Udine

Re: Rhamnus saxatilis Jacq. - Ranno spinello

Messaggio da Silvano Radivo » 05 ott 2009, 13:54

Rhamnus saxatilis Jacq. subsp. saxatilis
Rhamnaceae: Ranno spinello
Maniago(PN),200m,Mag 09
Foto di Silvano Radivo
Allegati
1Rh_saxa.jpg
1Rh_saxa.jpg (183.36 KiB) Visto 3836 volte

Avatar utente
Silvano Radivo
Messaggi: 3442
Iscritto il: 27 nov 2007, 20:24
Nome: Silvano
Cognome: Radivo
Residenza(Prov): Udine (UD)
Località: Udine

Re: Rhamnus saxatilis Jacq. - Ranno spinello

Messaggio da Silvano Radivo » 05 ott 2009, 13:55

Rhamnus saxatilis Jacq. subsp. saxatilis
Rhamnaceae: Ranno spinello
Maniago(PN),200m,Mag 09
Foto di Silvano Radivo
Allegati
2Rh_saxa.jpg
2Rh_saxa.jpg (197.84 KiB) Visto 3834 volte

Avatar utente
Silvano Radivo
Messaggi: 3442
Iscritto il: 27 nov 2007, 20:24
Nome: Silvano
Cognome: Radivo
Residenza(Prov): Udine (UD)
Località: Udine

Re: Rhamnus saxatilis Jacq. - Ranno spinello

Messaggio da Silvano Radivo » 05 ott 2009, 13:56

Rhamnus saxatilis Jacq. subsp. saxatilis
Rhamnaceae: Ranno spinello
Maniago(PN),200m,Mag 09
Foto di Silvano Radivo
Allegati
3Rh_saxa.jpg
3Rh_saxa.jpg (164.26 KiB) Visto 3834 volte

Avatar utente
Silvano Radivo
Messaggi: 3442
Iscritto il: 27 nov 2007, 20:24
Nome: Silvano
Cognome: Radivo
Residenza(Prov): Udine (UD)
Località: Udine

Re: Rhamnus saxatilis Jacq. - Ranno spinello

Messaggio da Silvano Radivo » 05 ott 2009, 13:57

Rhamnus saxatilis Jacq. subsp. saxatilis
Rhamnaceae: Ranno spinello
Maniago(PN),200m,Mag 09
Foto di Silvano Radivo
Allegati
4aRh_saxa.jpg
4aRh_saxa.jpg (192.39 KiB) Visto 3832 volte

Avatar utente
Silvano Radivo
Messaggi: 3442
Iscritto il: 27 nov 2007, 20:24
Nome: Silvano
Cognome: Radivo
Residenza(Prov): Udine (UD)
Località: Udine

Re: Rhamnus saxatilis Jacq. - Ranno spinello

Messaggio da Silvano Radivo » 05 ott 2009, 13:59

Rhamnus saxatilis Jacq. subsp. saxatilis
Rhamnaceae: Ranno spinello
Maniago(PN),200m,Mag 09
Foto di Silvano Radivo
Allegati
5Rh_saxa.jpg
5Rh_saxa.jpg (195.8 KiB) Visto 3832 volte

Avatar utente
Silvano Radivo
Messaggi: 3442
Iscritto il: 27 nov 2007, 20:24
Nome: Silvano
Cognome: Radivo
Residenza(Prov): Udine (UD)
Località: Udine

Re: Rhamnus saxatilis Jacq. - Ranno spinello

Messaggio da Silvano Radivo » 05 ott 2009, 14:01

Rhamnus saxatilis Jacq. subsp. saxatilis
Rhamnaceae: Ranno spinello
Maniago(PN),200m,Mag 09
Foto di Silvano Radivo

drupe immature
Allegati
6Rh_saxa.jpg
6Rh_saxa.jpg (168.08 KiB) Visto 3830 volte

Avatar utente
Silvano Radivo
Messaggi: 3442
Iscritto il: 27 nov 2007, 20:24
Nome: Silvano
Cognome: Radivo
Residenza(Prov): Udine (UD)
Località: Udine

Re: Rhamnus saxatilis Jacq. - Ranno spinello

Messaggio da Silvano Radivo » 05 ott 2009, 14:02

Rhamnus saxatilis Jacq. subsp. saxatilis
Rhamnaceae: Ranno spinello
Maniago(PN),200m,Mag 09
Foto di Silvano Radivo
Allegati
7Rh_saxa.jpg
7Rh_saxa.jpg (158.01 KiB) Visto 3829 volte

Avatar utente
Anja
Moderatore
Messaggi: 10426
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Nome: Anja
Cognome: Michelucci
Residenza(Prov): Firenze (FI)
Località: Firenze

Re: Rhamnus saxatilis Jacq. - Ranno spinello

Messaggio da Anja » 17 mar 2011, 17:39

Rhamnus saxatilis Jacq.

Magredi del Cellina Mahiago (PN), apr 2009
Foto di Gianni Dose
Rhamnus_saxatilis_10544_49074.jpg
Rhamnus_saxatilis_10544_49074.jpg (156.63 KiB) Visto 3633 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Natura non facit saltus (Linneo)

Avatar utente
Anja
Moderatore
Messaggi: 10426
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Nome: Anja
Cognome: Michelucci
Residenza(Prov): Firenze (FI)
Località: Firenze

Re: Rhamnus saxatilis Jacq. - Ranno spinello

Messaggio da Anja » 17 mar 2011, 17:40

Rhamnus saxatilis Jacq.

Magredi del Cellina Mahiago (PN), apr 2009
Foto di Gianni Dose
Rhamnus_saxatilis_10544_49027.jpg
Rhamnus_saxatilis_10544_49027.jpg (196.8 KiB) Visto 3631 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Natura non facit saltus (Linneo)

Avatar utente
Anja
Moderatore
Messaggi: 10426
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Nome: Anja
Cognome: Michelucci
Residenza(Prov): Firenze (FI)
Località: Firenze

Re: Rhamnus saxatilis Jacq. - Ranno spinello

Messaggio da Anja » 17 mar 2011, 17:43

Rhamnus saxatilis Jacq.

Ponte San Pietro (BG), 210 m, ago 2010
Foto di Pierfranco Arrigoni

Drupe mature
Rhamnus%20saxatilis%203%20Ponte%20SanPietro%2011_08_2010%20033.jpg
Rhamnus%20saxatilis%203%20Ponte%20SanPietro%2011_08_2010%20033.jpg (142.42 KiB) Visto 3631 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Natura non facit saltus (Linneo)

Bloccato

Torna a “Schede Botaniche”