Cicerbita alpina (L.) Wallr. {ID 4358} - Lattuga alpina

Moderatori: Marinella Zepigi, Anja, Moderatori Botanici

Bloccato
Avatar utente
attilio e mirna
Messaggi: 4325
Iscritto il: 22 nov 2007, 17:46
Nome: Attilio & Mirna
Cognome: Marzorati
Residenza(Prov): Castiglione di Cervia (RA)
Località: Ravenna
Contatta:

Cicerbita alpina (L.) Wallr. {ID 4358} - Lattuga alpina

Messaggio da attilio e mirna » 21 gen 2008, 22:24

Cicerbita alpina (L.) Wallr.
-

Basionimo: Sonchus alpinus L. - Sp. Pl.: 794 (1753)
Altri sinonimi: Lactuca alpina (L.) A. Gray, Mulgedium alpinum (L.) Less.

Asteraceae

Cicerbita violetta, Cicerbita alpina, Lattuga alpina, Cicerbita azzurra, Lattuga di monte, Radicchio di montagna, Radicchio dell'orso.

Forma Biologica: H scap - Emicriptofite scapose. Piante perennanti per mezzo di gemme poste a livello del terreno e con asse fiorale allungato, spesso privo di foglie.

Descrizione: Pianta erbacea perenne, lattiginosa con fusto eretto, foglioso, cavo, generalmente non ramificato, da 60 a 130-200 cm di altezza, con peli ghiandolosi che nella parte superiore assumono un colore bruno- rossastro.
Foglie inferiori del caule, lirato-pennatopartite, dentate, con lobi terminali ampi e triangolari-acuminati, foglie superiori con base auricolata amplessicaule e rachide alato.
Fiori, tutti ligulati di colore azzurro-violetta, disposti in capolini numerosi, raccolti in una pannocchia racemosa allungata; involucro lungo 10-15 mm, con peli ghiandolari bruni. I fiori sono ermafroditi e l'impollinazione avviene tramite farfalle ed api.
Frutto: achenio fusiforme munito di un pappo di ca. 6-7 mm.

Tipo corologico: Orof. Europ. - Orofita europea, con prevalenza per le catene meridionali.

Antesi: giugno - agosto

Habitat: Boschi umidi, lungo torrenti e ruscelli, nelle vallecole, lungo i corsi d'acqua, quasi sempre in associazione con altre erbe a foglia larga. Vive in ambienti di boscaglia rada, accompagnata spesso dall'Ontano verde (Alnus viridis (Chaix) DC.) Questa pianta colonizza i pendii dei canaloni e le rive dei torrenti alpini, cresce su terreni poveri, ma ricchi di umidità, arricchendoli di azoto assimilabile poi dalle piante circostanti, quali Adenostyles alliaria (Gouan) A. Kern, Imperatoria ostruthium L. e Achillea macrophylla L.
Si trova ad una altitudine dai 1000 ai 2000 m, eccezionalmente fino ai 2200 m.

Immagine


Tassonomia filogenetica

Immagine


______________________________________________________________________________

Etimologia: Il nome del genere deriva dal latino cicer cece: riferimento ai suoi piccoli semi; oppure, secondo altri, dal latino cicharba, una pianta descritta da Marcello Empirico di Bordeaux, medico personale di Teodosio I, nella sua opera De medicamentis, mentre alpina, si riferisce al luogo in cui vegeta.

Proprietà ed utilizzi: Immagine Specie commestibile

La Cicerbita alpina appartiene alla categoria delle cicorie e si colloca tra le piante commestibili più gradite all'uomo. I germogli, appena spuntati, all'inizio di stagione tra aprile-giugno, a seconda delle stagioni e della altitudine, sono teneri e croccanti e si consumano crudi o cotti ,ottimi sott'olio, dopo la dovuta procedura, abbinati con ricotta affumicata e salumi. Sono cose per palati raffinati. Presentano un particolare gusto amaro ed hanno proprietà depurative, diuretiche ed immuno-stimolanti.

Curiosità: Nelle zone alpine, fino agli anni sessanta, si praticava la raccolta spontanea, ad uso esclusivamente famigliare. Oggi, questa consuetudine ha preso piede, passando dalle tavole famigliari a quelle dei ristoranti, estendendosi soprattutto nelle pianure venete e lombarde, dove questo prodotto è maggiormente ricercato. La raccolta è diventata indiscriminata anche a causa degli alti prezzi spuntati sul mercato. Nel tentativo di arginare questo spiacevole fenomeno, la provincia autonoma di Trento, così come la regione Friuli Venezia Giulia l'hanno inclusa tra la flora protetta e regolamentata.
Già da anni, alcune province, stanno promuovendo la coltivazione della Cicerbita, spronando gli agricoltori che vivono in particolari zone montane a dedicarsi a coltivazioni alternative e più rimunerative delle tradizionali, riducendo così il prelievo nelle zone naturali di crescita e diminuendo l'eccessiva presenza umana, che è elemento di disturbo della fauna alpina, che proprio nello stesso periodo della raccolta, si sta riproducendo.

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, decliniamo pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.
______________________________________________________________________________

Principali Fonti
Flora d'Italia di S. Pignatti
Flora Helvetica di K. Lauber e G.Wagner 2001
An Annotated Checklist of the Italian Vascular Flora - F.Conti, G.Abbate, A.Alessandrini, C.Blasi 2005
Index Plantarum Flora Italicae - Indice dei nomi delle specie botaniche presenti in Italia.


Scheda realizzata da Mirna Medri

Avatar utente
attilio e mirna
Messaggi: 4325
Iscritto il: 22 nov 2007, 17:46
Nome: Attilio & Mirna
Cognome: Marzorati
Residenza(Prov): Castiglione di Cervia (RA)
Località: Ravenna
Contatta:

Re: Lactuca alpina (L.) A. Gray

Messaggio da attilio e mirna » 21 gen 2008, 22:47

Lactuca alpina (L.) A. Gray La rosetta
Feleto Umberto (Udine) Friuli apr 2006
Foto di Gianni Dose
Allegati
Lactuca-alpina-(L.)-A.Gray.jpg
Lactuca-alpina-(L.)-A.Gray.jpg (117.61 KiB) Visto 5528 volte

Avatar utente
attilio e mirna
Messaggi: 4325
Iscritto il: 22 nov 2007, 17:46
Nome: Attilio & Mirna
Cognome: Marzorati
Residenza(Prov): Castiglione di Cervia (RA)
Località: Ravenna
Contatta:

Re: Lactuca alpina (L.) A. Gray

Messaggio da attilio e mirna » 21 gen 2008, 22:57

Lactuca alpina (L.) A. Gray Habitat boschi umidi gener. lungo i corsi d'acqua
Val Formazza (VB) Piemonte 1600m. 11 lug 2006
Foto di Attilio Marzorati
Allegati
-Lactuca-alpina-(L.)-A.Gray.jpg
-Lactuca-alpina-(L.)-A.Gray.jpg (163.63 KiB) Visto 5521 volte

Avatar utente
attilio e mirna
Messaggi: 4325
Iscritto il: 22 nov 2007, 17:46
Nome: Attilio & Mirna
Cognome: Marzorati
Residenza(Prov): Castiglione di Cervia (RA)
Località: Ravenna
Contatta:

Re: Lactuca alpina (L.) A. Gray

Messaggio da attilio e mirna » 21 gen 2008, 22:59

Lactuca alpina (L.) A. Gray Infiorescenza a pannocchia racemosa
Val Formazza (VB) Piemonte 1600m. 11 lug 2006
Foto di Attilio Marzorati
Allegati
Lactuca-alpina-(L.)-A.Gray.jpg
Lactuca-alpina-(L.)-A.Gray.jpg (120.48 KiB) Visto 5517 volte

Avatar utente
attilio e mirna
Messaggi: 4325
Iscritto il: 22 nov 2007, 17:46
Nome: Attilio & Mirna
Cognome: Marzorati
Residenza(Prov): Castiglione di Cervia (RA)
Località: Ravenna
Contatta:

Re: Lactuca alpina (L.) A. Gray

Messaggio da attilio e mirna » 21 gen 2008, 23:02

Lactuca alpina (L.) A. Gray Involucro con peli ghiandolosi scuri
Val Formazza (VB) Piemonte 1600m. 11 lug 2006
Foto di Attilio Marzorati
Allegati
-Lactuca-alpina-(L.)-A.Gray.jpg
-Lactuca-alpina-(L.)-A.Gray.jpg (173.58 KiB) Visto 5513 volte

Avatar utente
attilio e mirna
Messaggi: 4325
Iscritto il: 22 nov 2007, 17:46
Nome: Attilio & Mirna
Cognome: Marzorati
Residenza(Prov): Castiglione di Cervia (RA)
Località: Ravenna
Contatta:

Re: Lactuca alpina (L.) A. Gray

Messaggio da attilio e mirna » 21 gen 2008, 23:03

Lactuca alpina (L.) A. Gray Antesi ravvicinata
Val Formazza (VB) Piemonte 1600m. 11 lug 2006
Foto di Attilio Marzorati
Allegati
-Lactuca-alpina-(L.)-A.Gray.jpg
-Lactuca-alpina-(L.)-A.Gray.jpg (110.87 KiB) Visto 5500 volte

Avatar utente
attilio e mirna
Messaggi: 4325
Iscritto il: 22 nov 2007, 17:46
Nome: Attilio & Mirna
Cognome: Marzorati
Residenza(Prov): Castiglione di Cervia (RA)
Località: Ravenna
Contatta:

Re: Lactuca alpina (L.) A. Gray

Messaggio da attilio e mirna » 21 gen 2008, 23:11

Lactuca alpina (L.) A. Gray Antesi di un racemo
Val Formazza (VB) Piemonte 1600m. 11 lug 2006
Foto di Attilio Marzorati
Lactuca-alpina-(L.)-Gray.jpg

Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
Messaggi: 15265
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Nome: Marinella
Cognome: Zepigi
Residenza(Prov): Lombardia (BG)
Località: Endine Gaiano (BG)
Contatta:

Re: Lactuca alpina (L.) A. Gray - Lattuga alpina

Messaggio da Marinella Zepigi » 10 nov 2009, 20:25

Lactuca alpina (L.) A. Gray
Canale S.Bovo (TN), lug 2008
Foto di Aldo De Bastiani
Allegati
Lactuca_alpina_1.jpg
Lactuca_alpina_1.jpg (117.7 KiB) Visto 5073 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)

Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
Messaggi: 15265
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Nome: Marinella
Cognome: Zepigi
Residenza(Prov): Lombardia (BG)
Località: Endine Gaiano (BG)
Contatta:

Re: Lactuca alpina (L.) A. Gray - Lattuga alpina

Messaggio da Marinella Zepigi » 10 nov 2009, 20:26

Lactuca alpina (L.) A. Gray
Civago, (RE), ago 2005
Foto di Patrizia Ferrari
Allegati
Lactuca_alpina_2.jpg
Lactuca_alpina_2.jpg (146.34 KiB) Visto 5071 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)

Avatar utente
Anja
Moderatore
Messaggi: 10427
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Nome: Anja
Cognome: Michelucci
Residenza(Prov): Firenze (FI)
Località: Firenze

Re: Lactuca alpina (L.) A. Gray - Lattuga alpina

Messaggio da Anja » 04 set 2015, 22:16

Lactuca alpina (L.) A. Gray

Ciadin del Loudo (BL), 2000 m, lug 2012
Foto di Aldo De Bastiani
Lactuca%20alpina%20(L_)%20A_%20Gray_5.JPG
Lactuca%20alpina%20(L_)%20A_%20Gray_5.JPG (165.29 KiB) Visto 3076 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Natura non facit saltus (Linneo)

Avatar utente
Anja
Moderatore
Messaggi: 10427
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Nome: Anja
Cognome: Michelucci
Residenza(Prov): Firenze (FI)
Località: Firenze

Re: Lactuca alpina (L.) A. Gray - Lattuga alpina

Messaggio da Anja » 04 set 2015, 22:17

Lactuca alpina (L.) A. Gray

Ciadin del Loudo (BL), 2000 m, lug 2012
Foto di Aldo De Bastiani
Lactuca%20alpina%20(L_)%20A_%20Gray_6.JPG
Lactuca%20alpina%20(L_)%20A_%20Gray_6.JPG (146.97 KiB) Visto 3076 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Natura non facit saltus (Linneo)

Avatar utente
Anja
Moderatore
Messaggi: 10427
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Nome: Anja
Cognome: Michelucci
Residenza(Prov): Firenze (FI)
Località: Firenze

Re: Lactuca alpina (L.) A. Gray - Lattuga alpina

Messaggio da Anja » 04 set 2015, 22:19

Lactuca alpina (L.) A. Gray

Piateda (SO), 1500 m, ago 2015
Foto di Pierfranco Arrigoni
Lactuca_alpina_Pierfranco_Arrigoni.jpg
Lactuca_alpina_Pierfranco_Arrigoni.jpg (191.77 KiB) Visto 3075 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Natura non facit saltus (Linneo)

Bloccato

Torna a “Schede Botaniche”