Phasmatodea-Bacillidae: Bacillus rossius (Rossi, 1788) - insetto stecco

Rispondi
Gianfranco-Anna

Phasmatodea-Bacillidae: Bacillus rossius (Rossi, 1788) - insetto stecco

Messaggio da Gianfranco-Anna » 20 feb 2010, 14:01

La PHASMATIDAE
Sono circa 2450 le specie appartenenti a questa Famiglia e diffuse in tutto il mondo , mentre in Europa solo tre specie si possono incontrare:
Leptynia ispanica (per ora non segnalata in Italia)
Clonopsis gallica (Charpentier, 1825) (antenne poco più lunghe della testa con 7-10 segmenti)
Bacillus rossius (Rossi, 1788) (antenne lunghe circa il doppio della testa, 15-20 segmenti)

Questo fotografato il 4 gennaio, all’Elba, è una femmina attera (= non in grado di volare) di Bacillus rossius , i maschi invece hanno le ali , membranacee, che si aprono a ventaglio.
Le uova sono deposte sulle foglie e dalla nascita, e fintanto che non raggiungono i 5 cm circa , i piccoli sono verdi. Da adulti arrivano a 25 cm.Sono predatori attivi di notte e come tecnica di difesa emettono schiocchi, odori e mutano il colore. Nel corso delle lotte possono arrivare a perdere una gamba lasciandola al contendente ed allontanandosi (può essere stato il caso di questo esemplare) ma non è una preoccupazione…l’arto ricresce!

Canon EOS 1Ds Mark II
Canon EF 100mm f/2.8 USM macro
ISO 100 – mano libera
AE: Priorità Diaframma (AV 11 – TV 0,3 )
Allegati
Bacillus-rossius_O0Z1082.jpg
Bacillus-rossius_O0Z1082.jpg (191.72 KiB) Visto 2780 volte

Avatar utente
FORBIX
Messaggi: 2046
Iscritto il: 21 feb 2009, 15:24
Nome: Leonardo
Cognome: Forbicioni
Residenza(Prov): Portoferraio (LI)
Contatta:

Re: Bacillus rossius

Messaggio da FORBIX » 20 feb 2010, 15:23

Gianfranco-Anna ha scritto:.....................Nel corso delle lotte possono arrivare a perdere una gamba lasciandola al contendente ed allontanandosi (può essere stato il caso di questo esemplare) ma non è una preoccupazione…l’arto ricresce!
Tutto vero :applauso: , tranne questa affermazione, che è valida solo in parte. Infatti, la possibilità di "rigenerare" l'arto, è data solo agli esemplari "non maturi". Infatti, questo piccolo miracolo è possibile solo a seguito di una muta e, visto che gli esemplari adulti, cessano di fare mute, se l'amputazione avviene in età, diciamo così...avanzata, l'arto non ricrescerà MAI e l'insetto rimarrà menomato per il resto della sua esistenza.
CIAO!
__________________________
Leonardo Forbicioni

http://www.naturelba.it/Naturelba/Home_Page.html

Se veramente tu potessi prendere a calci, colui che è l'unico vero responsabile di tutte le tue sventure......per mesi non potresti più sederti!
De Curtis

Rispondi

Torna a “Altri Ordini”