Formicidae: Camponotus (Camponotus) ligniperda (Latreille, 1802) - regina

Rispondi
Avatar utente
aldo
Messaggi: 4736
Iscritto il: 14 dic 2007, 09:11
Nome: Aldo
Cognome: De Bastiani
Residenza(Prov): Cesiomaggiore (BL)
Località: Cesiomaggiore (BL)
Contatta:

Formicidae: Camponotus (Camponotus) ligniperda (Latreille, 1802) - regina

Messaggio da aldo » 10 giu 2010, 21:22

Cesiomaggiore (BL), 500 m
Di queste dimensioni :shock: non ne ho mai viste prima d'ora.
Grazie per al risposta e :bye: a tutti :) .
Aldo
Allegati
DSC_5668-1.JPG
Camponotus aethiops (Latreille, 1798)
DSC_5668-1.JPG (122.14 KiB) Visto 1039 volte

Avatar utente
aldo
Messaggi: 4736
Iscritto il: 14 dic 2007, 09:11
Nome: Aldo
Cognome: De Bastiani
Residenza(Prov): Cesiomaggiore (BL)
Località: Cesiomaggiore (BL)
Contatta:

Re: Formicidae: Camponotus (Camponotus) ligniperda (Latreille, 1802) - regina

Messaggio da aldo » 10 giu 2010, 21:23

%
Allegati
DSC_5673-1.JPG
Camponotus aethiops (Latreille, 1798)
DSC_5673-1.JPG (97.28 KiB) Visto 1038 volte
La bellezza delle cose esiste nella mente che le contempla

Avatar utente
FORBIX
Messaggi: 2046
Iscritto il: 21 feb 2009, 15:24
Nome: Leonardo
Cognome: Forbicioni
Residenza(Prov): Portoferraio (LI)
Contatta:

Re: Formicidae: Camponotus (Camponotus) ligniperda (Latreille, 1802) - regina

Messaggio da FORBIX » 10 giu 2010, 21:40

Certo che è una formica....ed anche una delle più grandi! :applauso:
Anche se bisognerebbe osservare se il clipeo si presenta carenato o meno, dall'aspetto, questa dovrebbe essere un soldato (operaia maggiore) di:

Camponotus aethiops (Latreille, 1798) - Hymenoptera-Formicidae
__________________________
Leonardo Forbicioni

http://www.naturelba.it/Naturelba/Home_Page.html

Se veramente tu potessi prendere a calci, colui che è l'unico vero responsabile di tutte le tue sventure......per mesi non potresti più sederti!
De Curtis

Avatar utente
jaan
Messaggi: 84
Iscritto il: 16 lug 2013, 09:43
Nome: Vincenzo
Cognome: Gentile
Residenza(Prov): Napoli (NA)

Re: Formicidae: Camponotus (Camponotus) ligniperda (Latreille, 1802) - regina

Messaggio da jaan » 16 lug 2013, 11:08

Salve! Leggevo il topic e volevo esprimere il mio dissenso con l'identificazione. E' un peccato che su un forum scientifico si fissi un errore abbastanza grossolano.

Non è Camponotus (Tanaemyrmex) aethiops e soprattutto l'esemplare in foto non è un'operaia maggiore/soldato, ma una regina (femmina fondatrice)!

La specie è Camponotus (Camponotus) ligniperda, quindi sottogenere diverso rispetto agli aethiops. L'indirizzo tassonomico ad osservare l'eventuale carenatura del clipeo di Forbix è giustissimo, però poi la valutazione non è corretta. In formiche così grosse non occorre uno stereomicroscopio per osservare questa caratteristica in particolare (come invece serve per quasi la totalità delle altre osservazioni utili). Bastano foto così o lo si valuta anche ad occhio nudo. Il clipeo di questa regina non ha lo spigolo sagittale (carenatura) al centro. D'altronde i ligniperda sono specie inconfondibile per cui non serve il microscopio stesso. Diverso sarebbe stato per un Tanaemyrmex tipo aethiops (specie tutta nera) per cui era necessario lo stereomicroscopio per distinguerlo da specie indistinguibili ad occhio nudo, come Camponotus marginatus o Camponotus universitatis, meno comuni in Italia ma comunque presenti.

I Camponotus ligniperda sono comunissimi in ambiente alpino o appenninico o comunque oltre una certa quota. Noto infatti un bel paesaggio che mi sembra montano nella foto dell'avatar del signor Aldo. Sono tra le specie di massime dimensioni di formiche in Europa a pari merito con specie cugine come i vagus e gli herculeanus. Una regina come questa è in effetti la formica più grossa che si possa reperire in Europa (sarà stata sui 18 mm).

Per il signor Aldo: la regina appartiene alla specie che quasi sicuramente vedrà spesso vivendo o frequentando ambienti come quello in foto, con testa e addome scuri e torace rosso, molto grandi e aggressive che usualmente nidificano scavando nel legno. :)
Vade ad formicam...

Avatar utente
jaan
Messaggi: 84
Iscritto il: 16 lug 2013, 09:43
Nome: Vincenzo
Cognome: Gentile
Residenza(Prov): Napoli (NA)

Re: Formicidae: Camponotus (Camponotus) ligniperda (Latreille, 1802) - regina

Messaggio da jaan » 16 lug 2013, 15:11

Certo... 500 m m sono già una certa quota. L'areale della specie va proprio dai 400-500m fino anche ai 2000 m. Tale areale si interseca (almeno in ambiente alpino e appenninico settentrionale) in parte con quello dei cugini herculeanus, che però si spingono anche molto oltre i 2000m, diventando i "padroni" in queste zone della nicchia mirmecologica. I ligniperda sono invece più modesti come specie montana, si spingono giù fino addirittura alla Sicilia (per esempio sull'Etna) e fuori dal territorio italiano (più a nord) li si trovano anche praticamente a livello del mare, per esempio nelle pianure della Germania. Infatti più che specie montana sarebbero da definire specie "psicrofila". :)
Vade ad formicam...

Rispondi

Torna a “Hymenoptera”