Petrosedum amplexicaule (DC.) Velayos {ID 7039}

Contributi sulla flora italiana pubblicati in Actaplantarum (sola lettura)
Regole del forum
I messaggi di questo forum costituiscono una preziosa documentazione della presenza allo stato spontaneo della flora italiana ordinata in base alla data del rinvenimento, sequenza che verrebbe alterata da qualsiasi intervento successivo, ammissibile SOLO in caso di errori nella determinazione. Per segnalare errori inviate un messaggio nel forum "Correzioni e modifiche ad Archivio floristico" ricopiando il Topic_id che trovate in cima a ogni topic dell'Archivio
Rispondi
Topic_id: 19308
Avatar utente
giemme53
Messaggi: 661
Iscritto il: 23 apr 2010, 20:51
Nome: Giuliano
Cognome: Mereu
Residenza(Prov): Nuoro (NU)

Petrosedum amplexicaule (DC.) Velayos {ID 7039}

Messaggio da giemme53 » 15 lug 2010, 17:40

Sedum amplexicaule DC.
Crassulaceae
Monti del Gennargentu (CA), 1600 m, lug 2010
Foto di Giuliano Mereu
Allegati
Sedum giallo 01.jpg
Sedum giallo 01.jpg (150.63 KiB) Visto 798 volte
Sedum giallo 02.jpg
Sedum giallo 02.jpg (137.54 KiB) Visto 509 volte
Ultima modifica di giemme53 il 01 gen 1970, 02:00, modificato 0 volte in totale.
Motivazione: {Italia - 19 - 19 - 0}
Saluti
Giuliano

Valerio Lazzeri

Re: Petrosedum amplexicaule (DC.) Velayos

Messaggio da Valerio Lazzeri » 15 lug 2010, 18:35

Si tratta di Sedum amplexicaule DC., strano per avere ancora le foglie degli scapi fiorali ancora fresche.
Nel territorio sardo dovrebbe essere presente solamente Sedum amplexicaule DC. subsp. amplexicaule Tuttavia, sulla base del carattere diagnostico che Flora Iberica suggerisce per distinguere le due subsp. amplexicaule (diploide) e tenuifolium (poliploide o con cromosomi accesori), cioè la lunghezza dei peduncoli dei propaguli rispettivamente fino ad 1 cm e fino a 6 cm, non saprei spingermi oltre il rango specifico.
L'unica, forse, è fidarsi del fatto che in Sardegna sembra eserci solo quella subsp.

Avatar utente
giemme53
Messaggi: 661
Iscritto il: 23 apr 2010, 20:51
Nome: Giuliano
Cognome: Mereu
Residenza(Prov): Nuoro (NU)

Re: Petrosedum amplexicaule (DC.) Velayos

Messaggio da giemme53 » 15 lug 2010, 21:32

Ti ringrazio per la cortese risposta.
Per quanto riguarda le foglie fresche (al di là di altri fattori che non conosco) preciso che le piante sono divise in due gruppi distanti un centinaio di metri di cui uno esposto ad est (e protetto dal sole cocente dell'ovest), l'altro in pieno sole.
Aggiungo un'immagine del secondo gruppo.
Allegati
Sedum giallo 03.jpg
Sedum giallo 03.jpg (184.66 KiB) Visto 758 volte
Saluti
Giuliano

Valerio Lazzeri

Re: Petrosedum amplexicaule (DC.) Velayos

Messaggio da Valerio Lazzeri » 16 lug 2010, 14:03

I propaguli, tra l'altro aventi peduncolo decisamente corto come si legge per S. amplexicaule DC. subsp. amplexicaule, ci sono eccome, sono solo un po' sfocati.
L'iconografia di questo libro è inequivocabile.

Quindi ok per Sedum amplexicaule DC. subsp. amplexicaule. :)

Avatar utente
giemme53
Messaggi: 661
Iscritto il: 23 apr 2010, 20:51
Nome: Giuliano
Cognome: Mereu
Residenza(Prov): Nuoro (NU)

Re: Petrosedum amplexicaule (DC.) Velayos

Messaggio da giemme53 » 16 lug 2010, 15:16

Ti ringrazio per questa ulteriore precisazione e aggiungo un'altra immagine nella quale si vedono più chiaramente i propaguli.
Allegati
Sedum giallo 04.jpg
Sedum giallo 04.jpg (178.54 KiB) Visto 714 volte
Saluti
Giuliano

Rispondi

Torna a “Archivio floristico”