Cerambycidae: Cerambyx miles Bonelli, 1812

Rispondi
Avatar utente
vito50
Moderatore
Messaggi: 9051
Iscritto il: 20 ott 2010, 16:26
Nome: Vito
Cognome: Buono
Residenza(Prov): Bari (BA)

Coleoptera-Cerambycidae: Cerambyx miles Bonelli, 1812

Messaggio da vito50 » 22 gen 2011, 08:09

Un grossissimo insetto. Sei centimetri (escluse le antenne).
Cosa vi sembra?
Grazie,
vito
Allegati
i-(-)00325r.jpg
i-(-)00325r.jpg (174.83 KiB) Visto 1835 volte

Avatar utente
Franco ROSSI
Messaggi: 3983
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:57
Nome: Franco
Cognome: ROSSI
Residenza(Prov): Termoli (CB)
Località: Termoli (CB)

Re: Grossissimo

Messaggio da Franco ROSSI » 22 gen 2011, 09:01

Di sicuro è un Cerambycidae.
Franco

Avatar utente
vito50
Moderatore
Messaggi: 9051
Iscritto il: 20 ott 2010, 16:26
Nome: Vito
Cognome: Buono
Residenza(Prov): Bari (BA)

Re: Grossissimo

Messaggio da vito50 » 22 gen 2011, 12:19

Grazie Franco,
mi rendo conto che la determinazione delle specie, in questo campo, è cosa assai ardua!
E' già tanto, comunque, conoscere ordine o famiglia.
Grazie,
Vito

Avatar utente
vito50
Moderatore
Messaggi: 9051
Iscritto il: 20 ott 2010, 16:26
Nome: Vito
Cognome: Buono
Residenza(Prov): Bari (BA)

Re: Grossissimo

Messaggio da vito50 » 22 gen 2011, 12:48

A guardar bene tra i Cerambicidi ho l'impressione che questo sia un Cerambyx cerdo (Cerambide della quercia). Era, infatti, su un sentiero che attraversava un bosco di querce.
Potrebbe essere lui?
Grazie,
vito

Avatar utente
FORBIX
Messaggi: 2044
Iscritto il: 21 feb 2009, 15:24
Nome: Leonardo
Cognome: Forbicioni
Residenza(Prov): Portoferraio (LI)
Contatta:

Re: Grossissimo

Messaggio da FORBIX » 22 gen 2011, 15:19

Mi sembra di vedere delle piccole "spine" all'angolo suturale delle elitre. Inoltre, scultura delle elitre e del pronoto, morfologia delle antenne e colorazione....portano anche me verso femmina di:

Cerambyx cerdo cerdo Linnaeus, 1758

....ma aspetto il passaggio di Gianfranco o di Riccardo.

P.S. - Ricordati data e luogo dello scatto. :wall: :wall:
__________________________
Leonardo Forbicioni

http://www.naturelba.it/Naturelba/Home_Page.html

Se veramente tu potessi prendere a calci, colui che è l'unico vero responsabile di tutte le tue sventure......per mesi non potresti più sederti!
De Curtis

Avatar utente
vito50
Moderatore
Messaggi: 9051
Iscritto il: 20 ott 2010, 16:26
Nome: Vito
Cognome: Buono
Residenza(Prov): Bari (BA)

Re: Coleoptera-Cerambycidae: Cerambyx cf. cerdo cerdo Linnaeus, 1758 - Femmina

Messaggio da vito50 » 22 gen 2011, 17:36

Ho segnato un'altro punto!!!
Quanto a data e luogo dello scatto, hai ragione. Starò più accorto.
Grazie leonardo,
Ciao,
vito

Purpuricenus
Messaggi: 63
Iscritto il: 01 lug 2010, 12:39
Nome: Riccardo
Cognome: Poloni
Residenza(Prov): Casinalbo (MO)

Re: Coleoptera-Cerambycidae: Cerambyx cf. cerdo cerdo Linnaeus, 1758 - Femmina

Messaggio da Purpuricenus » 23 gen 2011, 12:26

Vito50, puoi mettere la località e la data dello scatto per favore? Senza nessuna indicazione potrebbe essere anche un Cerambyx turco. Comunque siccome penso che tu l'abbia scattata in Italia per la colorazione elitrale e per la lunghezza e la conformazione delle antenne che si riesce ad intuire nonostante la prospettiva non molto bella, anch'io accenderei Cerambyx cerdo cerdo Linnaeus, 1758 :D

Avatar utente
vito50
Moderatore
Messaggi: 9051
Iscritto il: 20 ott 2010, 16:26
Nome: Vito
Cognome: Buono
Residenza(Prov): Bari (BA)

Re: Coleoptera-Cerambycidae: Cerambyx cf. cerdo cerdo Linnaeus, 1758 - Femmina

Messaggio da vito50 » 23 gen 2011, 18:21

Purpuricenus ha scritto:Vito50, puoi mettere la località e la data dello scatto per favore? Senza nessuna indicazione potrebbe essere anche un Cerambyx turco. Comunque siccome penso che tu l'abbia scattata in Italia per la colorazione elitrale e per la lunghezza e la conformazione delle antenne che si riesce ad intuire nonostante la prospettiva non molto bella, anch'io accenderei Cerambyx cerdo cerdo Linnaeus, 1758 :D
Torno a scusarmi per non aver indicato data e luogo di ritrovamento (l'ho fatto solo in occasione degli argomenti postati il 22 e 23, non so perché, ma non lo farò mai più).
Quanto a quest'esemplare della foto ecco i dati:
Bosco di Quasani (BA), 350m, giu 2009
Grazie
Vito

Purpuricenus
Messaggi: 63
Iscritto il: 01 lug 2010, 12:39
Nome: Riccardo
Cognome: Poloni
Residenza(Prov): Casinalbo (MO)

Re: Coleoptera-Cerambycidae: Cerambyx cf. cerdo cerdo Linnaeus, 1758 - Femmina

Messaggio da Purpuricenus » 24 gen 2011, 15:33

Grazie. Dico a Isotomus se può dare un'occhiata :D

Avatar utente
Gianfranco Sama
Messaggi: 21
Iscritto il: 06 gen 2011, 18:15
Nome: Gianfranco
Cognome: Sama
Residenza(Prov): Cesena (FC)

Re: Coleoptera-Cerambycidae: Cerambyx cf. cerdo cerdo Linnaeus, 1758 - Femmina

Messaggio da Gianfranco Sama » 24 gen 2011, 17:51

Scusate il ritardo.
Quel che è certo è che si tratta di un esemplare immaturo (ma in che condizioni l'hai trovato ?).
La prospettiva non aiuta e quasi nessuno dei caratteri distintivi è perfettamente a fuoco; tuttavia, non mi sembra di vedere le spine ai lati del pronoto e l'apice elitrale (ingrandito) mi sembra proprio arrotondato.
Cerambyx miles actaplantarum.jpg
Cerambyx miles actaplantarum.jpg (35.58 KiB) Visto 1765 volte
Quindi, anche per i tegumenti un poco brillanti e le elitre rossicce all'apice, per me si tratta di Cerambyx miles Bonelli, 1812 :fiuuuu:
Non è chiaro se si tratti di un maschio o di una femmina, che, in questa specie ha le antenne lunghe fino ad appena la metà delle elitre.

Avatar utente
vito50
Moderatore
Messaggi: 9051
Iscritto il: 20 ott 2010, 16:26
Nome: Vito
Cognome: Buono
Residenza(Prov): Bari (BA)

Re: Coleoptera-Cerambycidae: Cerambyx cf. cerdo cerdo Linnaeus, 1758 - Femmina

Messaggio da vito50 » 24 gen 2011, 18:02

Gianfranco Sama ha scritto:Scusate il ritardo.
Quel che è certo è che si tratta di un esemplare immaturo (ma in che condizioni l'hai trovato ?).
La prospettiva non aiuta e quasi nessuno dei caratteri distintivi è perfettamente a fuoco; tuttavia, non mi sembra di vedere le spine ai lati del pronoto e l'apice elitrale (ingrandito) mi sembra proprio arrotondato.
Cerambyx miles actaplantarum.jpg
Quindi, anche per i tegumenti un poco brillanti e le elitre rossicce all'apice, per me si tratta di Cerambyx miles Bonelli, 1812 :fiuuuu:
Non è chiaro se si tratti di un maschio o di una femmina, che, in questa specie ha le antenne lunghe fino ad appena la metà delle elitre.
Mi sembrava in buone condizioni: attraversava lentamente una carrareccia che si inoltra in un bosco di querce. Purtroppo non ho potuto fare scatti più precisi perché ha subito guadagnato le erbacce del margine del sentiero e non l'ho più visto.
:bye: Vito

Avatar utente
FORBIX
Messaggi: 2044
Iscritto il: 21 feb 2009, 15:24
Nome: Leonardo
Cognome: Forbicioni
Residenza(Prov): Portoferraio (LI)
Contatta:

Re: Coleoptera-Cerambycidae: Cerambyx cf. cerdo cerdo Linnaeus, 1758 - Femmina

Messaggio da FORBIX » 24 gen 2011, 20:45

Beh!!
non posso far altro che cospargermi il capo di cenere e taxare nuovamente!
Avevo pensato inizialmente al miles, ma non mi convincevano le antenne! :wall: :wall:
__________________________
Leonardo Forbicioni

http://www.naturelba.it/Naturelba/Home_Page.html

Se veramente tu potessi prendere a calci, colui che è l'unico vero responsabile di tutte le tue sventure......per mesi non potresti più sederti!
De Curtis

Purpuricenus
Messaggi: 63
Iscritto il: 01 lug 2010, 12:39
Nome: Riccardo
Cognome: Poloni
Residenza(Prov): Casinalbo (MO)

Re: Coleoptera-Cerambycidae: Cerambyx miles Bonelli, 1812

Messaggio da Purpuricenus » 26 gen 2011, 16:06

Infatti anche io guardando l'apice elitrale avrei detto miles, ma le antenne non mi parevano le classiche grosse e corte da miles :wall: . Ma se lo dice Gianfranco, mi sa che dovremo fare scorta di cenere :lol:

Avatar utente
vito50
Moderatore
Messaggi: 9051
Iscritto il: 20 ott 2010, 16:26
Nome: Vito
Cognome: Buono
Residenza(Prov): Bari (BA)

Re: Coleoptera-Cerambycidae: Cerambyx miles Bonelli, 1812

Messaggio da vito50 » 26 gen 2011, 20:56

Calma, calma con la cenere; sennò io cosa dovrei fare? gettarmi addosso le braci ardenti?
Grazie ancora,
Vito

Rispondi

Torna a “Coleoptera”