Helicidae: Cantareus apertus (Born, 1778) - Gastropoda-Stylommatophora

Moderatore: rededivad

Rispondi
Avatar utente
maude
Messaggi: 992
Iscritto il: 17 ago 2010, 20:18
Nome: Maura
Cognome: De Pascali
Residenza(Prov): Iglesias (CI)

Helicidae: Cantareus apertus (Born, 1778) - Gastropoda-Stylommatophora

Messaggio da maude » 28 apr 2011, 21:14

Chiocciole dette "monachelle". Quale il loro nome scientifico?
Nel Salento pugliese si chiamano "moniceddhi", in Sardegna "mongittas(a)", in Sicilia "attuppatieddhi".
D'estate se ne vanno in letargo sotto terra, tappandosi con la loro "panna".
Tipiche dei climi caldi, da qualche anno ne trovo qualcuna anche in Umbria.
Ghiottoneria culinaria: nelle regioni meridionali se ne raccoglievano con la "panna" scavando il terreno; oppure dopo i primi temporali di fine estate, che le risvegliava. Quelle che si trovano in commercio ora, con la panna, vengono allevate nel Sud, o più spesso in Africa mediterranea.

Cantareus apertus (Born, 1778)
Gasteropoda-Stylommatophora-Helicidae
Monachelle
Iglesias (SU), 175 m, apr 2011
Foto di Maura De Pascali
foto Maura De Pascali
foto Maura De Pascali
IMG_0068.jpg (118.9 KiB) Visto 4379 volte
IMG_0090.jpg
IMG_0090.jpg (89.46 KiB) Visto 4379 volte
"Passavamo sulla terra leggeri..." (Sergio Atzeni)

Avatar utente
maude
Messaggi: 992
Iscritto il: 17 ago 2010, 20:18
Nome: Maura
Cognome: De Pascali
Residenza(Prov): Iglesias (CI)

Re: Helicidae: Cantareus apertus (Born, 1778) - Gastropoda-Stylommatophora

Messaggio da maude » 28 apr 2011, 21:21

Trovate in giardino durante i lavori primaverili.
Dopo la "sfilata" per le foto, restituite alla libertà, ognuna nel proprio habitat.
IMG_0095.jpg
IMG_0095.jpg (76.43 KiB) Visto 4375 volte
IMG_0097.jpg
IMG_0097.jpg (72.26 KiB) Visto 4375 volte
:bye: Maura
"Passavamo sulla terra leggeri..." (Sergio Atzeni)

Avatar utente
Franco Giordana
Amministratore
Messaggi: 14319
Iscritto il: 01 feb 2008, 10:40
Nome: Franco
Cognome: Giordana
Residenza(Prov): Crema (CR)
Località: Crema (CR)

Re: Helicidae: Cantareus apertus (Born, 1778) - Gastropoda-Stylommatophora

Messaggio da Franco Giordana » 28 apr 2011, 21:45

potrebbe essere Helix pomatia, una ghiottoneria ampiamente documentata in rete.
Franco

Avatar utente
FORBIX
Messaggi: 1983
Iscritto il: 21 feb 2009, 15:24
Nome: Leonardo
Cognome: Forbicioni
Residenza(Prov): Portoferraio (LI)

Re: Helicidae: Cantareus apertus (Born, 1778) - Gastropoda-Stylommatophora

Messaggio da FORBIX » 28 apr 2011, 22:21

Franco Giordana ha scritto:potrebbe essere Helix pomatia, una ghiottoneria ampiamente documentata in rete.
Franco
Anche per me è lei! :bye: :bye:
__________________________
Leonardo Forbicioni

http://www.naturelba.it/Naturelba/Home_Page.html

Se veramente tu potessi prendere a calci, colui che è l'unico vero responsabile di tutte le tue sventure......per mesi non potresti più sederti!
De Curtis

Avatar utente
vito50
Moderatore
Messaggi: 8825
Iscritto il: 20 ott 2010, 16:26
Nome: Vito
Cognome: Buono
Residenza(Prov): Bari (BA)

Re: Helicidae: Cantareus apertus (Born, 1778) - Gastropoda-Stylommatophora

Messaggio da vito50 » 29 apr 2011, 07:28

Concordo con Franco e Valerio: è la Helix pomatia.
Nel Salento è anche ampiamente allevata ed è oggetto di una grande attenzione gastronomica.
La chiamano Municeddhi, Municedde o Munaceddhra, a secondo delle località e in estate le dedicano alcune sagre in cui viene preparata in molti modi diversi.
:bye: Vito

Avatar utente
apicolo
Messaggi: 1341
Iscritto il: 03 set 2009, 21:34
Nome: Giuliano
Cognome: Frangini
Residenza(Prov): Portoferraio (LI)

Re: Helicidae: Cantareus apertus (Born, 1778) - Gastropoda-Stylommatophora

Messaggio da apicolo » 29 apr 2011, 07:32

Solo per aggiungere uno dei tanti nomi locali all'isola d'Elba si chiamano "Cantaiole", saluti
Giuliano
Frangini Giuliano


Quant'è bella giovinezza, che si fugge tuttavia! Chi vuol essere lieto, sia: Di doman non c'è certezza
Versi scritti nella seconda metà del ‘400 da Lorenzo de’ Medici

Damiano
Messaggi: 34
Iscritto il: 24 mar 2011, 18:03
Nome: Damiano
Cognome: Ghezzi
Residenza(Prov): Cremona (CR)

Re: Helicidae: Cantareus apertus (Born, 1778) - Gastropoda-Stylommatophora

Messaggio da Damiano » 03 mag 2011, 07:14

Mah, viste così, ed anche lette le considerazioni di Maude rigurdanti le caratteristiche della specie ed i suoi nomi dialettali, dovrebbero essere Cantareus apertus, specie un po' diversa dalla Helix pomatia (quest'ultima è decisamente più grande), ma che fino a non molto tempo fa era ascritta allo stesso genere; al nord è una presenza occasionale, si tratta di una chiocciola più diffusa in area mediterranea (la "panna" bianca e convessa è un carattere distintivo, si tratta di un coperchio molto spesso ed efficace per sigillare il guscio e difendere il mollusco dai periodi di siccità) ed è considerata assai pregiata in gastronomia. Il nome comune "monachelle", pur in uso in alcune zone d'Italia, rischia di farle confondere con le chioccioline del genere Monacha, che invece hanno aspetto ben distinto e sono assai comuni anche al nord.

Avatar utente
maude
Messaggi: 992
Iscritto il: 17 ago 2010, 20:18
Nome: Maura
Cognome: De Pascali
Residenza(Prov): Iglesias (CI)

Re: Helicidae: Cantareus apertus (Born, 1778) - Gastropoda-Stylommatophora

Messaggio da maude » 03 mag 2011, 17:14

Con le "dritte" che mi avete dato, ho fatto una piccola ricerca. Damiano ha ragione: il nome scientifico è Cantareus apertus.
Sinonimo di Helix aperta.
Grazie a tutti, Maura.
"Passavamo sulla terra leggeri..." (Sergio Atzeni)

pino
Messaggi: 3035
Iscritto il: 09 set 2008, 11:22
Nome: Pino
Cognome: Perino
Residenza(Prov): Villorba (TV)

Re: Helicidae: Cantareus apertus (Born, 1778) - Gastropoda-Stylommatophora

Messaggio da pino » 21 mag 2013, 15:56

Ciao Maude, potresti inserire i dati per la galleria? Grazie, Pino

Avatar utente
maude
Messaggi: 992
Iscritto il: 17 ago 2010, 20:18
Nome: Maura
Cognome: De Pascali
Residenza(Prov): Iglesias (CI)

Re: Helicidae: Cantareus apertus (Born, 1778) - Gastropoda-Stylommatophora

Messaggio da maude » 11 giu 2013, 01:58

Dati inseriti
:bye: :bye: Maura
"Passavamo sulla terra leggeri..." (Sergio Atzeni)

Rispondi

Torna a “Molluschi”