Avena sterilis L. {ID 1118 0}

Contributi sulla flora italiana pubblicati in Actaplantarum (sola lettura)
Regole del forum
I messaggi di questo forum costituiscono una preziosa documentazione della presenza allo stato spontaneo della flora italiana ordinata in base alla data del rinvenimento, sequenza che verrebbe alterata da qualsiasi intervento successivo, ammissibile SOLO in caso di errori nella determinazione. Per segnalare errori inviate un messaggio nel forum "Correzioni e modifiche ad Archivio floristico" ricopiando il Topic_id che trovate in cima a ogni topic dell'Archivio
Rispondi
Topic_id: 39181
Avatar utente
am78
Messaggi: 2696
Iscritto il: 05 ago 2011, 09:33
Nome: Andrea
Cognome: Mologni
Residenza(Prov): Como (CO)

Avena sterilis L. {ID 1118 0}

Messaggio da am78 »

Basandomi su quanto detto da Franco, e dopo aver demolito parecchie spighette, credo proprio sia A. sterilis
In Avena fatua a maturità tutti i fiori della spighetta si separano fra loro facilmente, essendo articolati sul rachide della spighetta (lo stesso avviene in Avena barbata) lasciando una cicartrice netta nel punto di separazione, mentre in Avena sterilis solo l'intera spighetta è articolata e i singoli fiori si separano fra loro con difficoltà spezzando la rachilla e lasciando una frattura irregolare.
Però chiedo a lui un consulto

Avena sterilis L.
Poaceae: Avena maggiore
Vedano Olona (VA), 380 m, giu 2012
Foto di Andrea Mologni

Ma le due specie crescono assieme??? Stò revisionando l'elenco floristico della zona. Devo controllare tutte le spighe finchè non trovo una fatua? oppure posso aggiungere anche quella all'elenco?

Grazie
Allegati
DSCN3679.jpg
DSCN3679.jpg (182.83 KiB) Visto 1142 volte
DSCN3680.jpg
DSCN3680.jpg (134 KiB) Visto 1142 volte
Ultima modifica di am78 il 01 gen 1970, 02:00, modificato 0 volte in totale.
Motivazione: {Italia - 2 - 103 - 0}
Avatar utente
am78
Messaggi: 2696
Iscritto il: 05 ago 2011, 09:33
Nome: Andrea
Cognome: Mologni
Residenza(Prov): Como (CO)

Re: Avena sterilis L.

Messaggio da am78 »

Avena sterilis L.
Poaceae: Avena maggiore
Vedano Olona (VA), 380 m, giu 2012
Foto di Andrea Mologni
Allegati
DSCN3720.jpg
DSCN3720.jpg (153.77 KiB) Visto 1141 volte
DSCN3721.jpg
DSCN3721.jpg (190.27 KiB) Visto 1141 volte
Avatar utente
am78
Messaggi: 2696
Iscritto il: 05 ago 2011, 09:33
Nome: Andrea
Cognome: Mologni
Residenza(Prov): Como (CO)

Re: Avena sterilis L.

Messaggio da am78 »

Avena sterilis L.
Poaceae: Avena maggiore
Vedano Olona (VA), 380 m, giu 2012
Foto di Andrea Mologni
Allegati
DSCN3722.jpg
DSCN3722.jpg (188.35 KiB) Visto 1141 volte
Avatar utente
rededivad
Amministratore
Messaggi: 8060
Iscritto il: 24 apr 2008, 10:05
Nome: Davide
Cognome: Tomasi
Residenza(Prov): Cornedo Vicentino (VI)
Località: Cornedo Vicentino (VI)

Re: Avena sterilis L.

Messaggio da rededivad »

Nelle immagini non vedo la cicatrice.
"Meravigliarsi di tutto è il primo passo della ragione verso la scoperta" L. Pasteur
"A compiacersi del semplice ci vuole un'anima grande” A. Graf
La gioia nell'osservare e nel comprendere è il dono più bello della natura” A. Einstein
Avatar utente
Franco Giordana
Amministratore
Messaggi: 14299
Iscritto il: 01 feb 2008, 10:40
Nome: Franco
Cognome: Giordana
Residenza(Prov): Crema (CR)
Località: Crema (CR)

Re: Avena sterilis L.

Messaggio da Franco Giordana »

La frattura sembre irregolare, opterei pe A.sterilis.
Da me molto più comune di A.fatua. Difficile distinguerle a prima vista, la verifica delle spighette io la faccio sempre.
In A.sterilis si fa fatica a separare le cariossidi, in A.fatua si separano anche solo toccandole.
Franco
come eravamo prima di Acta:http://floragarz.net
Avatar utente
am78
Messaggi: 2696
Iscritto il: 05 ago 2011, 09:33
Nome: Andrea
Cognome: Mologni
Residenza(Prov): Como (CO)

Re: Avena sterilis L.

Messaggio da am78 »

Sicuramente la separazione delle cariossidi richiede forza, non si separano facilmente
Avatar utente
rededivad
Amministratore
Messaggi: 8060
Iscritto il: 24 apr 2008, 10:05
Nome: Davide
Cognome: Tomasi
Residenza(Prov): Cornedo Vicentino (VI)
Località: Cornedo Vicentino (VI)

Re: Avena sterilis L.

Messaggio da rededivad »

Il fenomeno tra l'altro si osserva meglio quando si è alla fine della fioritura.
"Meravigliarsi di tutto è il primo passo della ragione verso la scoperta" L. Pasteur
"A compiacersi del semplice ci vuole un'anima grande” A. Graf
La gioia nell'osservare e nel comprendere è il dono più bello della natura” A. Einstein
Rispondi

Torna a “Archivio floristico”