Acorus calamus L. {ID 295}

Contributi sulla flora italiana pubblicati in Actaplantarum (sola lettura)
Regole del forum
I messaggi di questo forum costituiscono una preziosa documentazione della presenza allo stato spontaneo della flora italiana ordinata in base alla data del rinvenimento, sequenza che verrebbe alterata da qualsiasi intervento successivo, ammissibile SOLO in caso di errori nella determinazione. Per segnalare errori inviate un messaggio nel forum "Correzioni e modifiche ad Archivio floristico" ricopiando il Topic_id che trovate in cima a ogni topic dell'Archivio
Rispondi
Topic_id: 41804
Severino
Messaggi: 301
Iscritto il: 20 dic 2008, 19:50
Nome: Severino
Cognome: Costalonga
Residenza(Prov): Sacile (PN)

Acorus calamus L. {ID 295}

Messaggio da Severino » 04 set 2012, 18:24

Acorus calamus L.
Acoraceae: Calamo aromatico
Torre di Mosto (VE), ago 2012
Foto di Severino Costalonga

Le foglie dal margine ondulato è una caratteristica che distingue questa specie.
Allegati
Acorus calamus 003b.jpg
Acorus calamus 003b.jpg (198.39 KiB) Visto 527 volte
Ultima modifica di Severino il 01 gen 1970, 02:00, modificato 0 volte in totale.
Motivazione: {Italia - 4 - 104 - 0}

Severino
Messaggi: 301
Iscritto il: 20 dic 2008, 19:50
Nome: Severino
Cognome: Costalonga
Residenza(Prov): Sacile (PN)

Re: Acorus calamus L.

Messaggio da Severino » 04 set 2012, 18:31

Il canale dove ho ritrovato la pianta guidato dalle coordinate GPS registrate cinque anni fa.
Foto di Severino Costalonga
Allegati
Boccafossa 209.JPG
Boccafossa 209.JPG (114.95 KiB) Visto 524 volte
Boccafossa 210.jpg
Boccafossa 210.jpg (103.99 KiB) Visto 524 volte

Severino
Messaggi: 301
Iscritto il: 20 dic 2008, 19:50
Nome: Severino
Cognome: Costalonga
Residenza(Prov): Sacile (PN)

Re: Acorus calamus L.

Messaggio da Severino » 04 set 2012, 19:02

Il rizoma della pianta che ho raccolto e trapiantato in un fosso vicino a casa mia.
Foto di Severino Costalonga

Per me è stata una delusione il tanto decantato aroma del rizoma. Cinque anni fa ne misi un pezzetto a macerare nell'alcol puro al 40%
e ne feci il liquore con il risultato che il sapore era disgustoso e ancora adesso che l'ho riassaggiato ha un gusto saponaceo che ricorda lo spray antizanzare Autan dei supermercati. Pensando che la pianta raccolta fosse di un tipo diverso mi ero fatto dare un campione
da un amico farmacista-erborista ma l'aroma era lo stesso.
Allegati
Acorus calamus -rizoma.jpg
Acorus calamus -rizoma.jpg (97.39 KiB) Visto 514 volte

Rispondi

Torna a “Archivio floristico”