Cherleria laricifolia subsp. ophiolitica (Pignatti) Iamonico {ID 5131}

Contributi sulla flora italiana pubblicati in Actaplantarum (sola lettura)
Regole del forum
I messaggi di questo forum costituiscono una preziosa documentazione della presenza allo stato spontaneo della flora italiana ordinata in base alla data del rinvenimento, sequenza che verrebbe alterata da qualsiasi intervento successivo, ammissibile SOLO in caso di errori nella determinazione. Per segnalare errori inviate un messaggio nel forum "Correzioni e modifiche ad Archivio floristico" ricopiando il Topic_id che trovate in cima a ogni topic dell'Archivio
Rispondi
Topic_id: 51525
Avatar utente
maurizio
Messaggi: 1150
Iscritto il: 31 ago 2010, 21:22
Nome: Maurizio
Cognome: Gobbato
Residenza(Prov): Besnate (VA)

Cherleria laricifolia subsp. ophiolitica (Pignatti) Iamonico {ID 5131}

Messaggio da maurizio » 08 lug 2013, 19:31

Minuartia laricifolia subsp. ophiolitica Pignatti
Caryophyllaceae: Minuartia del serpentino
Monte Megna-Ferriere (PC), 1350 m, set 2012
Foto di Maurizio Gobbato
Allegati
Monte Megna Ferriere (PC), 1350 m, set 2012<br />foto di Maurizio Gobbato
Monte Megna Ferriere (PC), 1350 m, set 2012
foto di Maurizio Gobbato
1.jpg (174.27 KiB) Visto 334 volte
Monte Megna Ferriere (PC), 1350 m, set 2012<br />foto di Maurizio Gobbato
Monte Megna Ferriere (PC), 1350 m, set 2012
foto di Maurizio Gobbato
2.jpg (172.49 KiB) Visto 334 volte
Ultima modifica di maurizio il 01 gen 1970, 02:00, modificato 0 volte in totale.
Motivazione: {Italia - 7 - 72 - 0}
... Qui è pietrame e morte.
ma quando una genziana riesce ad alzare il capo e fiorire
è raccolto in lei tutto il cielo profondo della primavera. (Scipio Slataper)

Avatar utente
maurizio
Messaggi: 1150
Iscritto il: 31 ago 2010, 21:22
Nome: Maurizio
Cognome: Gobbato
Residenza(Prov): Besnate (VA)

Re: Cherleria laricifolia subsp. ophiolitica (Pignatti) Iamonico

Messaggio da maurizio » 08 lug 2013, 19:32

Minuartia laricifolia subsp. ophiolitica Pignatti
Caryophyllaceae: Minuartia del serpentino
Monte Megna-Ferriere (PC), 1350 m, set 2012
Foto di Maurizio Gobbato
Allegati
Monte Megna Ferriere (PC), 1350 m, set 2012<br />foto di Maurizio Gobbato
Monte Megna Ferriere (PC), 1350 m, set 2012
foto di Maurizio Gobbato
4.jpg (172.39 KiB) Visto 332 volte
... Qui è pietrame e morte.
ma quando una genziana riesce ad alzare il capo e fiorire
è raccolto in lei tutto il cielo profondo della primavera. (Scipio Slataper)

Avatar utente
Stevene
Messaggi: 831
Iscritto il: 07 dic 2007, 12:09
Nome: Stefano
Cognome: Marsili
Residenza(Prov): Genova (GE)

Re: Cherleria laricifolia subsp. ophiolitica (Pignatti) Iamonico

Messaggio da Stevene » 08 lug 2013, 23:05

direi Minuartia laricifolia subsp. ophiolitica

:bye:

Avatar utente
F. Fen.
Moderatore
Messaggi: 14309
Iscritto il: 04 feb 2008, 20:44
Nome: Franco
Cognome: Fenaroli
Residenza(Prov): Brescia (BS)
Località: Brescia

Re: Cherleria laricifolia subsp. ophiolitica (Pignatti) Iamonico

Messaggio da F. Fen. » 17 lug 2013, 21:24

Stevene ha scritto:direi Minuartia laricifolia subsp. ophiolitica

:bye:
Non conosco la subsp., concordo sulla specie.
:bye: franco
La teoria del tutto, ovvero perché l'universo esiste: se trovassimo la risposta decreteremmo il definitivo trionfo della ragione umana poiché allora conosceremmo il pensiero stesso di Dio.
Stephen W. Hawking

Umberto Ferrando
Moderatore
Messaggi: 4621
Iscritto il: 22 nov 2007, 15:28
Nome: Umberto
Cognome: Ferrando
Residenza(Prov): Mele (GE)

Re: Cherleria laricifolia subsp. ophiolitica (Pignatti) Iamonico

Messaggio da Umberto Ferrando » 25 lug 2013, 21:05

Non si distingue quasi in nulla dalla subspecie nominale, tendenzialmente forma cespi più grossi e più radi con rami più lunghi e ha fiori forse leggermente (ma proprio poco) più piccoli. L'ecologia a mio modo di vedere è poco indicativa: le ofioliti sono un substrato di rifugio per moltissime specie calcifughe.

Sì possono tranquillamente confermare sia la specie sia la sottospecie, del resto Minuartia laricifolia (L.) Schinz & Thell. subsp. laricifolia in Appennino non è data, mentre proprio in quella zona (Val Nure) è sicuramente presente la subsp. ophiolitica. Il mio dubbio riguardava non tanto l'ipotesi determinativa, sulla quale convergo, quanto la reale autonomia della subspecie ophiolitica, che sembra fondata su caratteri estremamente vaghi.


Ciao
Umberto

Rispondi

Torna a “Archivio floristico”