Sedum annuum L. {ID 7043}

Contributi sulla flora italiana pubblicati in Actaplantarum (sola lettura)
Regole del forum
I messaggi di questo forum costituiscono una preziosa documentazione della presenza allo stato spontaneo della flora italiana ordinata in base alla data del rinvenimento, sequenza che verrebbe alterata da qualsiasi intervento successivo, ammissibile SOLO in caso di errori nella determinazione. Per segnalare errori inviate un messaggio nel forum "Correzioni e modifiche ad Archivio floristico" ricopiando il Topic_id che trovate in cima a ogni topic dell'Archivio
Rispondi
Topic_id: 5512
Avatar utente
Giuseppe Trombetti
Messaggi: 694
Iscritto il: 23 nov 2007, 11:25
Nome: Giuseppe
Cognome: Trombetti
Residenza(Prov): Carrara (MS)

Sedum annuum L. {ID 7043}

Messaggio da Giuseppe Trombetti » 07 lug 2008, 16:08

Vedendo questo Sedum in natura (Monte Cusna, quota 1850, versante sud, arenaria) ho avuto l'impressione di aver trovato Sedum annum. Devo dire che durante tutto il percorso mi ero spesso imbattuto in Sedum alpestre nella sua veste tipica, per cui non mi era sorto nessun dubbio circa la sua determinazione. Poi ho incontrato queste piantine che mi sono apparse, a colpo d'occhio, un po' diverse da tutte le altre: sembrava fossero uscite da poco dal terreno sabbioso (luogo asciutto ma con evidenti trace di passaggio e raccolta periodica di acque di scolo) facendomi, di fatto, balzare alla mente il portamento di una piantina annua. L'analisi fatta a casa sul campione prelevato ha finito per confondermi definitivamente le idee per cui chiedo aiuto.
Grazie,
Giuseppe

Sedum ?

Monte Cusna (RE), quota 1850, versante sud, arenaria
Foto di Giuseppe Trombetti
Allegati
Cusna_RE_080706_84.jpg
Ultima modifica di Giuseppe Trombetti il 08 lug 2008, 20:26, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: {Italia - 7 - 81 - 0}
Giuseppe Trombetti
http://vimeo.com/11404588

Avatar utente
Giuseppe Trombetti
Messaggi: 694
Iscritto il: 23 nov 2007, 11:25
Nome: Giuseppe
Cognome: Trombetti
Residenza(Prov): Carrara (MS)

Re: Sedum annuum L.

Messaggio da Giuseppe Trombetti » 07 lug 2008, 16:09

Sedum ?
Allegati
Cusna_RE_080706_91.jpg
Giuseppe Trombetti
http://vimeo.com/11404588

Avatar utente
Giuseppe Trombetti
Messaggi: 694
Iscritto il: 23 nov 2007, 11:25
Nome: Giuseppe
Cognome: Trombetti
Residenza(Prov): Carrara (MS)

Re: Sedum annuum L.

Messaggio da Giuseppe Trombetti » 07 lug 2008, 16:10

Sedum ?
Allegati
Cusna_RE_080706_86.jpg
Giuseppe Trombetti
http://vimeo.com/11404588

Avatar utente
F. Fen.
Moderatore
Messaggi: 14332
Iscritto il: 04 feb 2008, 20:44
Nome: Franco
Cognome: Fenaroli
Residenza(Prov): Brescia (BS)
Località: Brescia

Re: Sedum annuum L.

Messaggio da F. Fen. » 07 lug 2008, 17:06

Spero di non scrivere una sciocchezza, ma:
Sedum a fiore giallo, ...... , fg. alla base fornite di sperone (come si evince dalle tue IMG).... con Pignatti arrivo a Sedum sexangulare.
Nella descrizione generale delle piante (Pignatti, 1982) sia S. annuum che S. alpestre presentano fg. sempre PRIVE di sperone.
ciao, franco
La teoria del tutto, ovvero perché l'universo esiste: se trovassimo la risposta decreteremmo il definitivo trionfo della ragione umana poiché allora conosceremmo il pensiero stesso di Dio.
Stephen W. Hawking

Avatar utente
Giuseppe Trombetti
Messaggi: 694
Iscritto il: 23 nov 2007, 11:25
Nome: Giuseppe
Cognome: Trombetti
Residenza(Prov): Carrara (MS)

Re: Sedum annuum L.

Messaggio da Giuseppe Trombetti » 07 lug 2008, 21:27

Ciao Franco,
Seguendo il Pignatti sono arrivato anch'io alle tue stesse conclusioni, ma le cose si sono per me complicate quando, alla ricerca di conferme, più o meno suggerite dalla mancanza di riscontri a quanto mi aspettavo, ho cominciato ad approfondire consultando altri testi. Ecco che allora trovo in Flora Iberica per S. annum <<Hojas (4)5-7(8) x2-3(4)mm, alternas, engrosadas, oblungas u obovadas, con un espolon blanquecino en la base>> ...... e per S. alpestre <<Hojas .... con un corto espolon>> Mi chiedo a questo punto se lo sperone deve esserci o no. Consulto allora Flora Alpina ed a pag. 682 trovo conferma della presenza dello sperone nella fotografia che rappresenta Sedum alpetre; meno chiara la Foto di Sedum annum, dalla quale non sono riuscito a valutare questo carattere. Ecco che le carte si mescolano e con i soli mezzi a mia disposizione non sono più in grado di risolvere l'enigma..... salvo che la mia esperienza sul campo (qualcuno la chiama istinto biologico) mi farebbe escludere che si tratti di Sedum sexangulare..... Ma si sa, la natura a volte ama metterci alla prova.... :wall: :wall: :wall:
Giuseppe Trombetti
http://vimeo.com/11404588

Avatar utente
F. Fen.
Moderatore
Messaggi: 14332
Iscritto il: 04 feb 2008, 20:44
Nome: Franco
Cognome: Fenaroli
Residenza(Prov): Brescia (BS)
Località: Brescia

Re: Sedum annuum L.

Messaggio da F. Fen. » 07 lug 2008, 23:03

Flora Iberica è sicuramente attendibile, l'imprecisione sec. me relativa (dipende dai punti di vista, lo sperone nettamente prolungato è caratteristico solo in S. sexangulare) è sul testo di Pignatti e la mia risposta conseguente.
Flore de la Suisse dice che i petali di S. alpestre sono ovali-oblunghi, ottusi.
Di S. annuum, invece, dice che è pianta annuale, biennale, priva di getti sterili, con fiori subsessili.
Sono poi passato alle iconografie riportate dal Rothmaler.
I petali di S. alpestre sono disegnati con punta apicale ottusa.
Nel disegno i petali di S. annuum non hanno punta apicale ottusa, ma neppure appuntita.
Nelle tue IMG, invece, i petali mi sembrano chiaramente appuntiti.
Quest'ultimo carattere combacia con il disegno dei petali di S. sexangulare (che io det. sempre guardando i rametti sterili dall'alto, con simmetria esagonale come nelle IMG di Flora Alpina).
Sedum annuum, sinceramente, lo conosco poco per poter esprimere un giudizio. Dalla prima fotografia non riesco a capire se erano presenti o meno getti sterili. Fondamentale. Ci vorrebbe una fotografia ripresa da lontano.
Nelle altre 2 IMG i fiori mi sembrano non essere subsessili, anzi nella IMG n°3 si nota un evidente peduncolo che porta il fiore.
Per quel che mi è dato di vedere (le sole 3 IMG) rimango della mia idea espressa in precedenza.
ciao, franco
La teoria del tutto, ovvero perché l'universo esiste: se trovassimo la risposta decreteremmo il definitivo trionfo della ragione umana poiché allora conosceremmo il pensiero stesso di Dio.
Stephen W. Hawking

Avatar utente
Giuseppe Trombetti
Messaggi: 694
Iscritto il: 23 nov 2007, 11:25
Nome: Giuseppe
Cognome: Trombetti
Residenza(Prov): Carrara (MS)

Re: Sedum annuum L.

Messaggio da Giuseppe Trombetti » 08 lug 2008, 08:11

Ciao Franco,
per quanto riguarda S. annum anche lo Zangheri <<...con sperone alla base>> ed il Fiori <<...foglie sparse con breve prolungamento alla base>> concordano sulla presenza di un prolungamento (sperone) alla base delle foglie, sia per S. annum che per S. alpestre, quindi credo anch'io che per questo specifico carattere sia la descrizione del "Pignatti" ad essere imprecisa. Erano presenti anche getti apparentemente sterili, dico apparentemente perchè l'impressione che ho avuto è che fossero plantule in fase di sviluppo appena germogliate, getti che tuttavia in nessun caso presentavano la caratteristica disposizione fogliare, in fila per sei, dalla quale immagino derivi l'epiteto sexangulare, presentavano invece disposizione fogliare sparsa. Per quanto riguarda il peduncolo fiorale, che è ben visibile nelle img, mi ero alla fine convinto che la sua forma e le sue dimensioni fossero tali per cui potesse rientrare nella descrizione "subsessile" riportata per es. dal Fiori. Questa mia deduzione, sulla quale nutro ora alcuni dubbi, si basava sul fatto che essendo i sepali concresciuti alla loro base, di fatto non permettono di valutare bene quanto sia ad imputare, della loro dimensione in lunghezza, al calice e quanto al peduncolo, tenuto conto che stiamo parlando nel complesso di un paio di mm.
Alla fine credo che ci siano sufficienti motivi per escludere S. alpestre e buone probabilità che si tratti di S. sexangulare, ma non me la sento di escludere del tutto che si possa trattare anche di S. annum, pianta che non ho mai coscientemente incontrato.
Grazio Franco per l'interessante discussione, che rimane ovviamente aperta ad altri contributi.
Ciao,
Giuseppe
Giuseppe Trombetti
http://vimeo.com/11404588

Avatar utente
Giuseppe Trombetti
Messaggi: 694
Iscritto il: 23 nov 2007, 11:25
Nome: Giuseppe
Cognome: Trombetti
Residenza(Prov): Carrara (MS)

Re: Sedum annuum L.

Messaggio da Giuseppe Trombetti » 12 lug 2008, 19:42

La piantina che avevo interrato in un vasetto sul mio terrazzo a finito per attecchire ed ha fatto fiorire un nuovo getto, ho potuto cosi verificare meglio alcuni aspetti morfologici ed alla fine mi pare di poter dire che si tratta proprio di Sedum sexangulare, così come ben aveva visto Franco.
Saluti,
Giuseppe
Giuseppe Trombetti
http://vimeo.com/11404588

Vittorio Bica
Messaggi: 925
Iscritto il: 16 nov 2011, 07:24
Nome: Vittorio
Cognome: Bica
Residenza(Prov): Milano (MI)

Re: Sedum annuum L.

Messaggio da Vittorio Bica » 15 mar 2013, 17:19

E' Sedum annuum L., senza dubbio.

:bye:
Aimez ce que jamais on ne verra deux fois.
- Alfred Victor de Vigny -

Avatar utente
rededivad
Amministratore
Messaggi: 7898
Iscritto il: 24 apr 2008, 10:05
Nome: Davide
Cognome: Tomasi
Residenza(Prov): Cornedo Vicentino (VI)
Località: Cornedo Vicentino (VI)

Re: Sedum annuum L.

Messaggio da rededivad » 15 mar 2013, 17:25

Sono d'accordo con Vittorio.
"Meravigliarsi di tutto è il primo passo della ragione verso la scoperta." Louis Pasteur
"A compiacersi del semplice ci vuole un'anima grande.” Arturo Graf

Avatar utente
rededivad
Amministratore
Messaggi: 7898
Iscritto il: 24 apr 2008, 10:05
Nome: Davide
Cognome: Tomasi
Residenza(Prov): Cornedo Vicentino (VI)
Località: Cornedo Vicentino (VI)

Re: Sedum annuum L.

Messaggio da rededivad » 30 mar 2013, 15:25

Sedum annuum L.
"Meravigliarsi di tutto è il primo passo della ragione verso la scoperta." Louis Pasteur
"A compiacersi del semplice ci vuole un'anima grande.” Arturo Graf

Rispondi

Torna a “Archivio floristico”