Agave fourcroydes Lem. {ID 8926}

Foto della flora italiana (NON inserire argomenti nuovi, ulteriori messaggi SOLO per segnalare errori)
Regole del forum
I messaggi di questo forum costituiscono una preziosa documentazione della presenza allo stato spontaneo della flora italiana ordinata in base alla data del rinvenimento, sequenza che verrebbe alterata da qualsiasi intervento successivo, ammissibile SOLO per segnalare errori nella determinazione. Messaggi di altra natura verranno pertanto immediatamente eliminati
Rispondi
Avatar utente
Enrico Banfi
Moderatore
Messaggi: 4067
Iscritto il: 01 set 2009, 11:50
Nome: Enrico
Cognome: Banfi
Residenza(Prov): Milano (MI)

Agave fourcroydes Lem. {ID 8926}

Messaggio da Enrico Banfi » 06 dic 2013, 23:34

Asparagaceae: Agave simile a una Furcraea
Villasimius (CA), 2 m, giu 2012
Foto di Enrico Banfi

Retrospiaggia, naturalizzata (non casuale) nelle aperture della duna con vegetazione dell'associazione Juniperetum macrocarpae-phoeniceae
Allegati
Agavaceae - Agave americana1.JPG
Agavaceae - Agave americana1.JPG (102.69 KiB) Visto 202 volte
Agavaceae - Agave americana2.JPG
Agavaceae - Agave americana2.JPG (115.04 KiB) Visto 202 volte
Ultima modifica di Enrico Banfi il 01 gen 1970, 02:00, modificato 0 volte in totale.
Motivazione: {Italia - 19 - 19 - 0}
Σκιᾶϛ ὄναρ ἄνθροπος (Pindaro, Pitiche VIII)

Avatar utente
dazos
Messaggi: 2469
Iscritto il: 01 gen 2011, 21:45
Nome: Quintino Giovanni
Cognome: Manni
Residenza(Prov): Alliste (LE)

Re: Agave fourcroydes Lem.

Messaggio da dazos » 08 dic 2013, 17:48

Scherzi a parte, sono d'accordo con la prima img ma nella seconda mi pare sia illustrata una Agave fourcroydes: lo si desume dalla lunghezza delle foglie che in A. angustifolia non dovrebbe essere maggiore di 1,2 m (dai 70 ai 120 cm). Le due specie sono molto simili ma la A. fourcroydes dovrebbe avere foglie più lunghe, n'est-ce-pas?
Nessuno guarda a cosa c'è davanti ai suoi piedi: tutti guardano alle stelle.
Quinto Ennio

Avatar utente
Enrico Banfi
Moderatore
Messaggi: 4067
Iscritto il: 01 set 2009, 11:50
Nome: Enrico
Cognome: Banfi
Residenza(Prov): Milano (MI)

Re: Agave fourcroydes Lem.

Messaggio da Enrico Banfi » 08 dic 2013, 19:15

Mah, guarda Quintino, la lunghezza delle foglie era praticamente uguale nelle due piante, infatti l'avevo appositamente misurata in situ, quello che invece mi ha lasiato qualche perplessità è la spinosità marginale, che, se noti, nella seconda è visibilmente più serrata (fitta). Ma su questo carattere non ho trovato indicazioni utili.

Enrico :bye:
Σκιᾶϛ ὄναρ ἄνθροπος (Pindaro, Pitiche VIII)

Valerio Lazzeri

Re: Agave fourcroydes Lem.

Messaggio da Valerio Lazzeri » 08 dic 2013, 19:39

L'argomento è un po' complicato.
E' vero che è riportato che le foglie di A. angustifolia in media dovrebbero raggiungere una larghezza minore, però, in pratica non sembra facile distinguere piante giovani, quindi senza o con un fusto non molto sviluppato, di A. fourcroydes da A. angustifolia. (http://www.tropicos.org/Name/40034234?p ... 66#KeyText)
Poi ho visto che c'è un articolo che distingue ulteriormente A. vivipara da A. angustifolia che mi riprometto di studiare il prima possibile.
Di sicuro A. angustifolia, oltre a produrre qualche propagulo nell'infiorescenza, dovrebbe essere in grado di produrre frutti e semi, cosa che non accade quasi mai in A. fourcroydes.
Qui l'articolo in cui si distinguono A. angustifolia da A. vivipara:
http://www.agavaceae.com/botanik/pflanz ... name=Agave

Purtroppo non include nella trattazione anche A. foucroydes.

C'è da dire che le piante di Villasimius sono state attribuite ad A. foucroydes

Avatar utente
Enrico Banfi
Moderatore
Messaggi: 4067
Iscritto il: 01 set 2009, 11:50
Nome: Enrico
Cognome: Banfi
Residenza(Prov): Milano (MI)

Re: Agave fourcroydes Lem.

Messaggio da Enrico Banfi » 08 dic 2013, 20:39

In effetti, in base alle chiavi messicane (inclusa foto della pianta nella scheda: anche la spinosità marginale mi corrisponde) ci sarebbe da confermare Agave fourcroydes per la seconda foto. Non c'è dubbio che la presenza delle infiorescenze avrebbe aiutato parecchio nel districamento fra A. angustifolia, A. vivipara e A. fourcroydes. Penso che per la seconda foto potremmo creare l'apposito topic dalla divisione di quello attuale (azione di cui non sono gran che capace, nevvero!...... :? ) e per la prima c'è anche da risolvere il problema delle due specie distinte proprio per i caratteri della fioritura.

Enrico :bye:
Σκιᾶϛ ὄναρ ἄνθροπος (Pindaro, Pitiche VIII)

malb
Messaggi: 136
Iscritto il: 02 giu 2011, 20:58
Nome: Marco
Cognome: Alberti
Residenza(Prov): Vallecrosia (IM)
Località: Vallecrosia

Re: Agave fourcroydes Lem.

Messaggio da malb » 08 dic 2013, 21:50

Le due foto si riferiscono sicuramente ad Agave fourcroydes per i seguenti due caratteri macroscopici evidenti anche su esemplari giovani:
1) in Agave angustifolia le foglie sono piane, più rigide, in Agave fourcroydes sono concave (a grondaia, direbbero gli americani);
2) in Agave angustifolia le foglie sono disposte in una densa rosetta globosa (ossia le foglie, molto fitte, sono rivolte anche in basso), in Agave fourcroydes la rosetta è formata da foglie rivolte solo in alto o in piano, dando alla pianta un aspetto 'più imponente'.
Ciao
Marco

Avatar utente
Enrico Banfi
Moderatore
Messaggi: 4067
Iscritto il: 01 set 2009, 11:50
Nome: Enrico
Cognome: Banfi
Residenza(Prov): Milano (MI)

Re: Agave fourcroydes Lem.

Messaggio da Enrico Banfi » 08 dic 2013, 22:09

Potrebbe sembrare, tuttavia, mentre sulla seconda foto non avrei più dubbi per A. fourcroydes, sulla prima resto dell'idea che non si tratti della stessa specie per due motivi:
1) il contorno delle foglie non è lineare, ma visibilmente strettamente lanceolato (in A. fourcroydes è lineare come in A. sisalana)
2) di nuovo, le spine marginali (carattere che le foto purtroppo rendono molto meno di quanto, ti assicuro, non si apprezzasse direttamente in campo) sono ben più distanziate e più protruse nella pianta della prima foto, con un seno evidente (sia pur largo) tra una spina e l'altra (spine molto ravvicinate e meno lunghe, con seni stretti e irrilevanti in A. fourcroydes)

Io credo che, davvero, senza le infiorescenze, per il primo soggetto non verremo a capo di nulla.

Enrico :bye:
Σκιᾶϛ ὄναρ ἄνθροπος (Pindaro, Pitiche VIII)

malb
Messaggi: 136
Iscritto il: 02 giu 2011, 20:58
Nome: Marco
Cognome: Alberti
Residenza(Prov): Vallecrosia (IM)
Località: Vallecrosia

Re: Agave fourcroydes Lem.

Messaggio da malb » 09 dic 2013, 11:44

Ciao Enrico, scusa ma io insisto sull'attribuzione anche della prima foto ad Agave fourcroydes: si tratta di un esemplare giovane in cui il carattere delle foglie strette ed allungate non si è ancora manifestato; capita spesso nelle agavi; d'altronde se guardi i topics su questa specie, di Valerio Lazzzeri a Cagliari e Daniela Longo ai Balzi Rossi (in quest'ultima stazione e da quelle piante io ho preso il materiale per la mia notula del 2013 su Agave fourcoydes come nuova alloctona in Liguria), vedrai nelle foto i piccoli esemplari nati alla base di quelli adulti, con le stesse caratteristiche morfologiche di quello della tua prima foto: le foglie successive diveranno, col tempo, pian piano più allungate e strette, così come emergerà il breve fusto.
Marco

Rispondi

Torna a “Archivio floristico”