Galeopsis bifida Boenn. {ID 3347 0}

Contributi sulla flora italiana pubblicati in Actaplantarum (sola lettura)
Regole del forum
I messaggi di questo forum costituiscono una preziosa documentazione della presenza allo stato spontaneo della flora italiana ordinata in base alla data del rinvenimento, sequenza che verrebbe alterata da qualsiasi intervento successivo, ammissibile SOLO in caso di errori nella determinazione. Per segnalare errori inviate un messaggio nel forum "Correzioni e modifiche ad Archivio floristico" ricopiando il Topic_id che trovate in cima a ogni topic dell'Archivio
Rispondi
Topic_id: 5738
Avatar utente
rededivad
Amministratore
Messaggi: 8060
Iscritto il: 24 apr 2008, 10:05
Nome: Davide
Cognome: Tomasi
Residenza(Prov): Cornedo Vicentino (VI)
Località: Cornedo Vicentino (VI)

Galeopsis bifida Boenn. {ID 3347 0}

Messaggio da rededivad »

E' da circa 3 anni che nel mio orto cresce questa Galeopsis a fiori bianchi. Credevo che a causa dei lavori svolti da mio padre non sarebbe più tornata e invece .. puf anche quest'anno e per evitare spiacevoli problemi l'ho messa in vaso.
L'altra particolarità, oltre al colore, sono le dimesioni del fiore che è di circa 1 cm, piuttosto piccolo per le Galeopsis che ho visto in giro.
Tentando di determinarla con Pignatti arrivo a Galeopsis tetrahit... ma non mi convince del tutto, soprattutto per le piccole dimensioni del fiore.
Per caso qualcuno di voi l'ha trovata in giro e sa confermarmi o smentirmi nella mia ipotesi.

Lamiaceae: Canapetta bifida
Cornedo Vicentino (VI), 190 m, lug 2008
Foto di Davide Tomasi
Allegati
Galeopsis_tetrahit_fo_albina_1.jpg
Galeopsis_tetrahit_fo_albina_1.jpg (166.3 KiB) Visto 838 volte
Galeopsis_tetrahit_fo_albina_2.jpg
Galeopsis_tetrahit_fo_albina_2.jpg (122.12 KiB) Visto 399 volte
Ultima modifica di rededivad il 19 lug 2008, 21:19, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: {Italia - 4 - 109 - 0}
"Meravigliarsi di tutto è il primo passo della ragione verso la scoperta" L. Pasteur
"A compiacersi del semplice ci vuole un'anima grande” A. Graf
La gioia nell'osservare e nel comprendere è il dono più bello della natura” A. Einstein
Avatar utente
rededivad
Amministratore
Messaggi: 8060
Iscritto il: 24 apr 2008, 10:05
Nome: Davide
Cognome: Tomasi
Residenza(Prov): Cornedo Vicentino (VI)
Località: Cornedo Vicentino (VI)

Re: Galeopsis bifida Boenn.

Messaggio da rededivad »

Lamiaceae: Canapetta bifida
Cornedo Vicentino (VI), 190 m, lug 2008
Foto di Davide Tomasi
Allegati
Galeopsis_tetrahit_fo_albina_3.jpg
Galeopsis_tetrahit_fo_albina_3.jpg (88.29 KiB) Visto 826 volte
Galeopsis_tetrahit_fo_albina_4.jpg
Galeopsis_tetrahit_fo_albina_4.jpg (97.1 KiB) Visto 397 volte
Galeopsis_tetrahit_fo_albina_5.jpg
Galeopsis_tetrahit_fo_albina_5.jpg (98.79 KiB) Visto 397 volte
Galeopsis_tetrahit_fo_albina_6.jpg
Galeopsis_tetrahit_fo_albina_6.jpg (105.86 KiB) Visto 397 volte
"Meravigliarsi di tutto è il primo passo della ragione verso la scoperta" L. Pasteur
"A compiacersi del semplice ci vuole un'anima grande” A. Graf
La gioia nell'osservare e nel comprendere è il dono più bello della natura” A. Einstein
Avatar utente
Franco Giordana
Amministratore
Messaggi: 14299
Iscritto il: 01 feb 2008, 10:40
Nome: Franco
Cognome: Giordana
Residenza(Prov): Crema (CR)
Località: Crema (CR)

Re: Galeopsis bifida Boenn.

Messaggio da Franco Giordana »

Guardando Rotmaler e tenendo conto delle dimensioni della corolla si direbbe piuttosto G.bifida Boenn. Rotmaler mostra foglie con nervature forcate presso la base per questa specie, mentre sarebbero sempre intere in G.tetrahit. Non so se questo carattere è discriminante o meno, ma confermerebbe la mia ipotesi.
Inoltre in Flore de la Swisse si dice che il lobo mediano è quadrato e piano in G.tetrahit, allungato e un po' ripiegato sui lati in G.bifida. Direi che è un'ulteriore conferma.
F.
come eravamo prima di Acta:http://floragarz.net
Avatar utente
rededivad
Amministratore
Messaggi: 8060
Iscritto il: 24 apr 2008, 10:05
Nome: Davide
Cognome: Tomasi
Residenza(Prov): Cornedo Vicentino (VI)
Località: Cornedo Vicentino (VI)

Re: Galeopsis bifida Boenn.

Messaggio da rededivad »

Allora spinto anche dal suggerimento di Franco ho rimesso mano a tutta la valanga di sacri testi per cercare di capire i caratteri differenzali tra G. tetrahit e G, bifida e la situazione si è parzialmente chiarita:
La pianta mia corrisponde a G. bifida per i seguenti caratteri:

- Labbro inf. più lungo che largo (in G. tetrahit dovrebber essere più o meno lungo come largo)
- ai nodi peli ghiandolari a testa chiara (in G. tetrahit dovrebbero avere testa scura)
- dimensioni del fiore < 12 mm (in G. tetrahit dovrebbero essere >)
- brattee fogliari dell'infiorescenza patenti (in G. tetrahit dovrebbero essere rivolte all'insù)

Combacerebbe con G. tetrahit il carattere più importante cioè il labbro inferiore intero o appena smarginato, che presenta un piccolo mucrone (comne evidenziato da Rothmaller), mentre G. bifida dovrebbe avere il labbro inferiore nettamente smarginato.

Non risolutivi sono altri caratteri relativi alla foglia che non possono essere attributi con certezza ad una delle 2 specie, visto che il numero dei denti, per lato varia da 8 a 13 (pr la bifida dovrebbe essere 7-10, per tetrahit > 10) e la presenza di peli ghiandolari sulla foglia, che dovrebbero essere chiari in bifida e scuri in tetrahit; la mia piante proprio non li ha.

Non so visto che Pignatti dice entramni le specie sono allopoliploidi derivanti da incorocio di G. speciosa x G. pubescens reincrociato con G. pubescens... non potrebero essere un reincrocio tra tetrahit e bifida?

Comunque visto che nessuno, a parte Franco, ha azzardato una risposta, deduco che G. bifida deve essere molto poco nota e/o rara.
"Meravigliarsi di tutto è il primo passo della ragione verso la scoperta" L. Pasteur
"A compiacersi del semplice ci vuole un'anima grande” A. Graf
La gioia nell'osservare e nel comprendere è il dono più bello della natura” A. Einstein
Avatar utente
Brunello Pierini
Messaggi: 2272
Iscritto il: 24 nov 2007, 09:19
Nome: Brunello
Cognome: Pierini
Residenza(Prov): Pisa (PI)

Re: Galeopsis bifida Boenn.

Messaggio da Brunello Pierini »

L'unico fiore che si vede ha chiaramente il lobo mediano intero. Domanda; per essere G. bifida, il lobo mediano deve essere chiaramente bifido o no?

Brunello
Avatar utente
rededivad
Amministratore
Messaggi: 8060
Iscritto il: 24 apr 2008, 10:05
Nome: Davide
Cognome: Tomasi
Residenza(Prov): Cornedo Vicentino (VI)
Località: Cornedo Vicentino (VI)

Re: Galeopsis bifida Boenn.

Messaggio da rededivad »

Nella realtà io non ho ancora bene chiaro cosa sia questa pianta.
Comparasa casualmente nel mio giardino è stata distrutta da mio padre.
Quest'anno, miracolosamente, una pianta è ricomparsa nei miei vasi di cactus.
Io ero tutto entusiasta, e mio padre che di solito non segue mai i cactus, l'ha sradicata!!! :wall: :wall: :wall: :wall:
Mi metterò a cercare se per caso nel foglio d'erbario ci sono ancora dei semi per provare a coltivarla.
Personalmente a me ha ispirato sempre come un potenziale ibrido (tetrahir x bifida o similia).
"Meravigliarsi di tutto è il primo passo della ragione verso la scoperta" L. Pasteur
"A compiacersi del semplice ci vuole un'anima grande” A. Graf
La gioia nell'osservare e nel comprendere è il dono più bello della natura” A. Einstein
Rispondi

Torna a “Archivio floristico”