Andricus gallaetinctoriae (Oivier, 1791) su Quercus pubescens Willd.

Moderatore: rededivad

Rispondi
Avatar utente
rededivad
Amministratore
Messaggi: 8059
Iscritto il: 24 apr 2008, 10:05
Nome: Davide
Cognome: Tomasi
Residenza(Prov): Cornedo Vicentino (VI)
Località: Cornedo Vicentino (VI)

Andricus gallaetinctoriae (Oivier, 1791) su Quercus pubescens Willd.

Messaggio da rededivad »

Questa galla che si sviluppava all'apice di un rametto di roverella, dalla vaga forma piriforme mi sta mettendo in difficoltà.
Cynips mi dai una mano? :D
:bye:


su Quercus pubescens Willd.
Monte Stommmita (VI), 600 m, nov 2013
Foto di Davide Tomasi
Allegati
P1060970.JPG
P1060970.JPG (176.21 KiB) Visto 3674 volte
P1060971.JPG
P1060971.JPG (172.15 KiB) Visto 3674 volte
"Meravigliarsi di tutto è il primo passo della ragione verso la scoperta" L. Pasteur
"A compiacersi del semplice ci vuole un'anima grande” A. Graf
La gioia nell'osservare e nel comprendere è il dono più bello della natura” A. Einstein
Avatar utente
rededivad
Amministratore
Messaggi: 8059
Iscritto il: 24 apr 2008, 10:05
Nome: Davide
Cognome: Tomasi
Residenza(Prov): Cornedo Vicentino (VI)
Località: Cornedo Vicentino (VI)

Re: Andricus gallaetinctoriae (Oivier, 1791) su Quercus pubescens Willd.

Messaggio da rededivad »

su Quercus pubescens Willd.
Monte Stommmita (VI), 600 m, nov 2013
Foto di Davide Tomasi
Allegati
P1060972.JPG
P1060972.JPG (182.73 KiB) Visto 3673 volte
"Meravigliarsi di tutto è il primo passo della ragione verso la scoperta" L. Pasteur
"A compiacersi del semplice ci vuole un'anima grande” A. Graf
La gioia nell'osservare e nel comprendere è il dono più bello della natura” A. Einstein
Avatar utente
cynips
Messaggi: 114
Iscritto il: 25 mar 2012, 22:10
Nome: Salvatore
Cognome: Sottile
Residenza(Prov): Cinisello Balsamo (MI)

Re: Andricus gallaetinctoriae (Oivier, 1791) su Quercus pubescens Willd.

Messaggio da cynips »

Ciao Davide,
mi assento un attimo e mi trovo una sfilza di novità galligene :D
E pensare che volevo io fere una sorpresa cecidologica...
Tornado alla galla in oggetto, penso che non provenga dal cerro :non: piuttosto una farnia, un rovere, forse una roverella :) o almeno non mi risulta presente sul cerro!
Andricus gallaetinctoriae (Olivier 1791)
una specie simile per forma è Andricus caliciformis ma nonostante la galla sia un pò vecchia non trovo elementi per dubitare.

:bye: Salvo
Avatar utente
rededivad
Amministratore
Messaggi: 8059
Iscritto il: 24 apr 2008, 10:05
Nome: Davide
Cognome: Tomasi
Residenza(Prov): Cornedo Vicentino (VI)
Località: Cornedo Vicentino (VI)

Re: Andricus gallaetinctoriae (Oivier, 1791) su Quercus pubescens Willd.

Messaggio da rededivad »

Grazie,
questa non la conoscevo.
E hai anche ragione sulla specie, ho fatto confusione, questa l'ho fotografata nel bosco ed era su roverella.
:bye:
"Meravigliarsi di tutto è il primo passo della ragione verso la scoperta" L. Pasteur
"A compiacersi del semplice ci vuole un'anima grande” A. Graf
La gioia nell'osservare e nel comprendere è il dono più bello della natura” A. Einstein
phlomis68
Messaggi: 16
Iscritto il: 13 set 2016, 22:45
Nome: Antonella
Cognome: Marinetti
Residenza(Prov): Castrocaro Terme (FC)
Contatta:

Re: Andricus gallaetinctoriae (Oivier, 1791) su Quercus pubescens Willd.

Messaggio da phlomis68 »

Io sarei curiosa di sapere se in passato queste galle venissero "coltivate" per ricavare proprio l'inchiostro ferrogallico avendole io osservate in località Parco del Carnè, Brisighella (RA), sede della fabbrica antica degli inchiostri Diletti...
ne ho potuto osservare altre in Costiera Amalfitana, sede di antiche cartiere.
Quando mi cerco e non mi trovo, io dove sono?
Io sono nell'anima di un fiore
-Phlomis-
Rispondi

Torna a “Galle”