Salix mielichhoferi Saut. {ID 6744}

Foto della flora italiana (NON inserire argomenti nuovi, ulteriori messaggi SOLO per segnalare errori)
Regole del forum
I messaggi di questo forum costituiscono una preziosa documentazione della presenza allo stato spontaneo della flora italiana ordinata in base alla data del rinvenimento, sequenza che verrebbe alterata da qualsiasi intervento successivo, ammissibile SOLO per segnalare errori nella determinazione. Messaggi di altra natura verranno pertanto immediatamente eliminati
Rispondi
Avatar utente
Merli Marco
Messaggi: 3054
Iscritto il: 18 dic 2013, 21:02
Nome: Marco
Cognome: Merli
Residenza(Prov): Stenico (TN)

Salix mielichhoferi Saut. {ID 6744}

Messaggio da Merli Marco » 01 feb 2014, 14:01

Salix mielichhoferi Sauter
Salicaceae: Salice di Mielichhofer
Arabba (BL), 1650 m, giu 2009
Foto di Marco Merli

Questo Salix molto abbondante nelle Dolomiti è endemico delle Alpi orientali (ma è stato trovato anche in Lombardia)
fa parte del gruppo di Salix myrsinifolia Salisb. ma da questo si riconosce per entrambe le pagine delle foglie verdi e non glauche di sotto
(le foto non mostrano questo carattere, infatti sono state fatte su campioni d' erbario che generalmente anneriscono al disseccamento)

A passo Pordoi l' ho trovato a 2290 m, frammisto a Salix myrsinifolia

Molte flore (anzi quasi tutte) evidenziano che Salix mielichhoferi non annerisce con il disseccamento, in realtà dalle mie osservazioni personali
posso dire con certezza che questo carattere è molto variabile, verosimilmente dipende dallo stato di sviluppo delle foglie.

Nello stesso gruppo di Salix myrsinifolia e Salix mielichhoferi vi è anche Salix apennina ma non raggiunge assolutamente le zone di Salix mielichhoferi e se ne distingue per la pagina inferiore glauca,con peluria rossiccia sul nervo mediano e per i rami con evidenti salienze subcorticali assenti o rare in Salix mielichhoferi
Allegati
P1120391.jpg
P1120391.jpg (47.44 KiB) Visto 148 volte
P1120394.jpg
P1120394.jpg (73.33 KiB) Visto 148 volte
Ultima modifica di Merli Marco il 01 gen 1970, 02:00, modificato 0 volte in totale.
Motivazione: {Italia - 4 - 11}

Avatar utente
AleAle
Messaggi: 8525
Iscritto il: 28 feb 2008, 00:05
Nome: Alessandro
Cognome: Alessandrini
Residenza(Prov): Bologna (BO)

Re: Salix mielichhoferi Saut.

Messaggio da AleAle » 01 feb 2014, 14:19

Marco :bye:[/quote]
:applauso: :applauso: :applauso:
Sul Salix apennina a mio avviso ancora c'è da lavorare, a causa della sua ancora poco indagata variabilità.
Ciao
Ale

Avatar utente
Merli Marco
Messaggi: 3054
Iscritto il: 18 dic 2013, 21:02
Nome: Marco
Cognome: Merli
Residenza(Prov): Stenico (TN)

Re: Salix mielichhoferi Saut.

Messaggio da Merli Marco » 01 feb 2014, 14:48

Sono pienamente d' accordo con te, anche se da delle mie osservazioni effettuate su singoli individui o su popolazioni di Salix apennina
dal Trentino, dal bellunese e in altre zone del Veneto questo Salix è abbastanza poco variabile e molti caratteri coincidono da popolazione a popolazione.

Comunque ho visionato alcuni campioni d' erbario (che mi hanno dato degli amici) provenienti dalla regione Emilia romagna e dintorni e ho osservato che in queste zone abbiamo una certa variabilità.
ma secondo il mio parere è una variabilità normale, presente in molti Salix.

Come detto sopra Salix apennina rientrerebbe nel gruppo di Sallix myrsinifolia, essendo quest' ultimo specie enormemente variabile
è abbastanza probabile che anche lo stesso Salix apennina sia molto variabile

Marco :bye:

Rispondi

Torna a “Archivio floristico”